Alsazia in camper (prima parte)

Logo SitoL’ Alsazia tra le regioni francesi è sicuramente una delle più magiche, scoprendola in camper lo è ancor di più, attraversando i suoi villaggi antichi, con le case variopinte a graticcio, i negozi addobbati, le insegne colorate, percorrendo la strada dei vini e conoscendo l’ ospitalità dei suoi abitanti.

L’Alsazia è situata sul confine orientale francese, sulla sponda occidentale del Reno a ridosso di Germania e Svizzera, e si compone di due dipartimenti, l’Alto Reno (Haut-Rhin) a sud e il Basso Reno (Bas-Rhin) a nord, nella nuova regione definita GRAND EST , dove si mescolano una grande varietà di paesaggi : foreste, valli, pianure, rilievi…

Per quanto riguarda il possibile percorso verso l’ Alsazia abbiamo preferito riservare un articolo specifico che troverete sempre in questa sezione.

Ma ora partendo da sud iniziamo a scoprire la cittadina di MOLHOUSE.    Sicuramente da non perdere il centro storico riunisce alcuni dei più antichi edifici della città: il Municipio, il Tempio Saint-Etienne con le sue vetrate risalenti al XIV secolo e le caratteristiche case medievali, il tutto collocato nei dintorni di Place de la Réunion.          

Il Marché du Canal Couvert poi è il più grande mercato dell’Est della Francia con oltre 300 commercianti e una grandissima varietà di prodotti. 

Non possiamo dimenticare i suoi prestigiosi Musei:

La Città dell’Automobile – Collection Schlumpf La Cité de l’Automobile presenta più di 400 auto per una delle più belle collezioni al mondo, assolutamente consigliato

Queste foto sono solo un piccolissimo assaggio delle meraviglie che potrete vedere

Cosa dire…..incantata ….affascinata ….meravigliata dalle collezioni uniche di auto antiche di questo Museo, dalla carrozza, alle auto per bambini, alle sportive, ai prototipi fino ad arrivare alle collezioni di prestigio ed alla mitica BUGATTI ROYALE COUPE’ DEL 1929 !!

PARCHEGGIO del Museo diurno in 15, Rue de l’ Epèe, Mulhouse ( 47°45’36.5″N 7°19’51.6″E) – per la notte noi abbiamo comunque sostato in un’ altra parte di parcheggio al di fuori della sbarra d’ ingresso.  47°45’33.1″N 7°19’52.6″E

Ed il giorno dopo si passa al MUSEO DEI TRENI ! Ditemi chi non ha giocato con i trenini??? A La Cité du Train potrete vederne  così tanti, soprattutto quelli a vapore di un tempo, con davvero grande emozione.

PARCHEGGIO DEL MUSEO – 2 Rue Alfred de Glehn,  Mulhouse – 47°44’58.7″N 7°17’39.3″E

CAMPING MUNICIPAL DE L’ ILL – Rue Pierre de Coubertin 1,  Mulhouse – Tel.: +330389062066  – Aperto: 1/4 – 30/9 – supermercato a 600 metri – centro un po lontano – le recensioni non sono tutte positive ma purtroppo non ci sono altre possibilità di sosta per la notte – 47°44’06.0″N 7°19’26.0″E

UNGERSHEIM, troviamo l’ ECOMUSEO ALSAZIANO – Indirizzo: Chemin du Grosswald,  Ungersheim All’interno di un parco di 25 ettari, è possibile scoprire 70 edifici tradizionali in tipico stile alsaziano. La particolarità sta nel fatto che queste case sono state smontate e trasportate dai loro villaggi di origine per essere rimontate qui, nell’ecomuseo dell’Alsazia. (foto Francesco Gemellaro)

Questo museo all’aria aperta ha l’aspetto di un vero villaggio di una volta. Questo luogo unico offre anche la possibilità di rientrare in contatto con la sapienza alsaziana, grazie alla scoperta di antichi mestieri come lo zoccolaio, il fabbro, il carpentiere… Vengono inoltre proposti prodotti artigianali. Il costo del biglietto è un po’ alto, ma credo sia davvero una bella esperienza.

Tél. : 03 89 74 44 74; Fax : 03 89 74 44 65.

Per tutto l’anno, gli eventi seguono il corso delle stagioni e i momenti inevitabili della vita contadina: mietitura, vendemmia, festività… Laboratori, dimostrazioni di artigianato e gastronomia, esposizioni, feste, spettacoli, concerti e aperture notturne sono altrettanti appuntamenti da non perdere.

Sito ufficiale http://www.ecomusee.alsace/fr/

AREA PARCHEGGIO MISTO –  a pagamento 6 euro – Posto tranquillissimo con terreno erboso, ma abbastanza pianeggiante. Possibilità di carico e scarico acque gratuito –  Si paga alla reception dell’hotel – 47°51’06.3″N 7°17’05.3″E

THANN davvero un piccolissimo borgo; passeggiando nei suoi  vicoli si scoprono le case 16 ° secolo, fontane, torri e fortificazioni del secolo 14 e 15.     

C’ è poi la Torre delle Streghe, antica torre baluardo 1411, feritoie e cannoniere – tetto a bulbo (1628 ). Porta sud della strada dei vini dell’Alsazia con uno spazio museale che evoca il lavoro del vignaiolo e presentazione geologica di un vigneto ( aperto da giugno a settembre).

Spicca la Collegiata di San Teobalda, definita la più bella rappresentazione gotica d’Alsazia dopo la cattedrale di Strasburgo. 

AREA MUNICIPALE – parcheggio gratuito Rue Du Bungert – ombreggiata accanto a un fiume – 50 m. dal centro – 47°48’42.1″N 7°06’16.9″E

PARCHEGGIO MISTO PLACE DU CENTRE – gratuito – servizi carico scarico – acqua 4 euro – 47°48’33.2″N 7°06’13.3″E

Se amate le città d’ arte e di storia Guebwiller, sulle rive del fiume, possiede tre belle chiese: la chiesa di Saint Léger del XII secolo, quella dei Domenicani fondata nel XIV secolo e la chiesa di Notre Dame del XVIII secolo.

Trovate il Museo Théodore Deck e Paese Florival.  Ha 5 piani su diversi aspetti del patrimonio della città. Questo museo ospita anche e soprattutto la più grande collezione al mondo (circa 550 pezzi) di ceramica da Theodore Deck, ceramista maggiore XIX e nativo Guebwiller.

Per la visita c’ è un parcheggio comodo ombreggiato ma rumoroso per la notte. 47°54’19.9″N 7°13’07.3″E
Per la notte ci siamo spostati di sei km a ORSCHWIHR in area gratuita con servizi (gratuiti – aprire per acqua porta laterale FLOT BLEU). Molta tranquilla 47°56’13.7″N 7°13’55.4″E

__________________________________________________________________

EGUISHEIM è la nostra prossima tappa. Questo villaggio sulla Strada dei Vini presenta, attorno al castello, strade disposte in cerchi concentrici. Passeggiare sulle stradine lastricate ricche di belle case antiche a graticcio, con finestre e balconi di legno ricchi di fiori, è molto piacevole.

La piazza centrale è anch’essa splendida, con la sua fontana, il castello dei conti d’Eguisheim e la cappella colorata di San Leone IX.
Nel mese di agosto, il villaggio si anima in occasione delle feste della cicogna e dei vignaioli.


Area sosta gratuita – no servizi  – alla periferia del villaggio centro a 500 m.  – no ombra – Rue de Malsbach,  Eguisheim – 48°02’36.4″N 7°18’47.0″E

foto tratta da https://www.france-voyage.com

Altro piccolo ma grazioso borgo è quello di TURKHEIM sulla strada del Vino.

Bella la sua Porta d’ ingresso, il Municipio, la Chiesa, l’ex corpo di guardia oggi Ufficio del Turismo.

Famosi sono i suoi guardiani notturni che alle ore 22, partenza dal municipio, vi accompagnerà alla scoperta del villaggio.

Molti i bei ristoranti e poi alzate in  su la testa e vedrete sicuramente qualche cicogna nel suo nido

AREA SOSTA PARCHEGGIO – Quai de la Gare, Turckheim – costo 5 euro – no servizi – 48°05’08.5″N 7°16’44.3″E

_________________________________________________________________

Ed eccoci nella magica COLMAR. Le attrazioni turistiche si concentrano nel cuore della città, in Place de l’Ancienne Douane, sede dell’antica dogana, dove potrete ammirare le tipiche case colorate a colombages e le antiche case di legno.

Tra i canali della Petite Venise che servivano un tempo al commercio della città, collegando la città con il fiume Ill, che a sua volta sfociava nel più grande Reno, potrete fare una bella gita in barca.

Per le vie ammirate le bellissime insegne.

A Colmar si trova la casa natale di Auguste Bartholdi, lo scultore della Statua della Libertà di New York, che ospita oggi un museo con le opere dell’artista.

Inoltre una replica esatta della Statua la ritrovate sulla rotonda della ROUTE DE STRASBOURG 48°06’30.0″N 7°21’48.6″E

Segnaliamo la base nautica di HOUSSEN vicinissima a Colmar offre per 4 euro la possibilità di un bagno e prendere un po di sole sulla spiaggia ed altre attività per la famiglia nel mese di luglio e agosto dalle ore 10 alle ore 19.

AREA SOSTA PORT DE PLAISANCE – Rue du Canal 6, Colmar – al porticciolo sul canale – cancello chiude alle 18.30 – noleggio di barche – CENTRO A 1,2 km – a pagamento € 11,64 / € 15,64 – servizi ed elettricità compresi – possibilità di doccia – gestore parla italiano – 48°04’49.7″N 7°22’33.2″E

PARKING Rue de la Cavalerie,  Colmar – a pagamento € 12,80 – 20 posti – rumoroso per la notte – comodo per visitare il centro – 48°04’55.9″N 7°21’35.6″E

KAYSERSBERG il prossimo borgo che sorprende per i siti medievali intorno alla chiesa,  e il ponte fortificato dominato dal castello. Per arrivarci a piedi: dalla Piazza del Municipio, passare sotto il portico e svoltare a sinistra verso il giardino profumato. percorso recentemente ristrutturato abbastanza facile (10 minuti).

Troverete altri circuiti per belle passeggiate tranquille, le cui mappe sono disponibili presso l’Ufficio Turistico.

Come sempre splendide case a graticcio, magnifiche insegne, negozi caratteristici, birrerie, panetterie e sale da tè in città.

AREA SOSTA A PAGAMENTO 8 euro – servizi gratuiti – no ombra – centro a 300 metri – Chemin du Bristel,  Kaysersberg – 48°08’09.9″N 7°15’42.8″E

A pochissimi km ecco RIQUEWIHR, un villaggio di cui siamo davvero innamorati.  Borgo affascinante, è incorniciato da colline di vigneti e chiuso da una doppia cerchia di mura cui si accede attraverso porte-torri.   

  Riquewihr è interamente pedonale, è attraversato da rue Général de Gaulle, lungo la quale sfilano le bellissime case colorate a graticcio tutte addobbate a festa.

Se poi entrate nel negozio di natale aperto tutto l’ anno allora resterete davvero a bocca aperta tornando bambini.

Interessante il Musée de la Communication, ospitato in un edificio cinquecentesco, che ripercorre la storia del servizio postale in Alsazia dai romani ai giorni nostri.

Area sosta misto parcheggio (conviene arrivare presto al mattino) a pagamento 10 euro – con servizi –  Avenue Jacques Presis,  Riquewihr – centro a 200 metri –  48°09’58.1″N 7°18’06.5″E

Ci sono anche alcuni posti segnalati a fianco al parking bus (48°09’54.8″N 7°17’53.2″E

Oppure a 1 km trovate anche un CAMPING MUNICIPALE – Routes des Vins 1,  Riquewihr – tranquillo – Tel.: +33389479008 –  Aperto: 1/4 – 31/12 – 48°09’44.0″N 7°19’00.8″E

HUNAWHIR c’ è NATUROPARC dove scoprirete 1500 cicogne che condividono questi spazi con le anatre, i castori delle paludi e le lontre europee. Ogni pomeriggio, uno spettacolo insolito è dedicato ai comportamenti naturali di nuoto e pesca dei cormorani, delle lontre, dei pinguini e delle otarie. 

http://www.ribeauville-riquewihr.com

    Il biglietto d’ingresso al parco vale tutta la giornata:    Approfittatene per una visita in tutta tranquillità nella mattinata e tornate al pomeriggio per lo spettacolo!”   PARCHEGGIO 48°10’49.6″N 7°19’14.6″E

Ed eccoci a RIBEAUVILLE’ l’ altra delle cittadine d’ Alsazia a noi preferite.    La leggenda narra di un signore della città che, incontrando in strada un pifferaio disperato per aver perduto il proprio strumento, attorniato dalla sua famiglia in lacrime terrorizzata dalla fame incombente, gli regalò una borsa di monete, dimenticando subito l’episodio. Qualche giorno dopo arrivò al castello un grande sorprendente corteo, capeggiato dal pifferaio che suonava uno strumento tutto d’oro, composto da tutti i possibili artisti ambulanti: suonatori di trombe e tamburi, menestrelli, domatori di orsi, di cani, di gatti, di scimmie – e insomma tutta la straordinaria corporazione degli artisti ambulanti, che veniva a nominarlo proprio re, in segno di gratitudine per la sua generosità.
Così da allora, tutti gli anni, quelli che oggi chiamiamo musicisti ed artisti di strada convennero a Ribeauvillé per una grande festa. Questa festa dei menestrelli si ripete ancor oggi a settembre, con un grande corteo folkloristico e festival di musica medioevale.

In questi paesini medievali d’ Alsazia sembra proprio di entrare in un’altra dimensione, quasi nelle favole, con le case a graticcio, gli addobbi e le decorazioni per le vie dei negozi, le insegne lavorate, gli orsetti che dalle finestre soffiano bolle di sapone ecc. ecc..

E come sempre guardate all’ insù soprattutto verso sera e vedrete le cicogne nei loro nidi sopra le abitazioni.

Area sosta a pagamento (la notte euro 1,50) con servizi 2 euro – controllate la colonnina per acqua ha un sistema particolare ma funziona – non molto grande il consiglio è sempre di arrivare in mattinata –  48°11’32.0″N 7°19’46.2″E

Termina qua la prima parte di questo viaggio magico, ma prosegue in un prossimo articolo….non perdetelo !!!!

Logo Sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *