Che percorso fare verso il sud della Francia in camper

Sono tre i possibili percorsi da fare verso il sud della Francia in camper.     Ovviamente la scelta dipende da dove si parte e dal tempo che si ha a disposizione.

PRIMO PERCORSO : ATTRAVERSO IL MONGINEVRO

TORINO – SUSA – OULX – MONGINEVRO – BRIANCON – SAVINES LE LAC – SISTERON  (km 245) a scendere

 E’ possibile fare tutta statale partendo dalla tangenziale di  Torino seguendo  per la  SP24 (Pianezza) o la SS25 (Collegno) verso Susa, che dopo prosegue  diventando SS24 verso Oulx,  Claviere e la frontiera,  e subito dopo si prende la N94 al  Monginevro  a seguire fino   a Briancon .    (Totale KM 100 ORE 2).

Altrimenti  stesso percorso entrando però dopo la tangenziale a Collegno in autostrada E70 sino ad OULX (70 Km) per proseguire per 30 km sempre sulla SS24 sino a Briancon (Totale Km 100 ore 1,30)

Da Briancon ora si prosegue per 57 km sulla N94 sino a Savines le Lac, si attraversa il lungo ponte sul Lago di Serre Poncon, un piccolo paradiso dove si possono praticare tutti gli sport d’ acqua così come la pesca.

 Si supera il paese di Chorges  sino a giungere,  dopo circa 40 Km, poco prima di La Saulce dove ci sono due possibilità. o si prende l’ autostrada A51 a pagamento oppure si  continua sulla D1085 che la fiancheggia, per altri 35 km sino a SISTERON, proseguendo poi verso la propria meta.

Sisteron

E’ un percorso tranquillamente fattibile col camper, anche se dal Monginevro sino a Briancon si scende con una serie di tornanti.

Le soste possibili in questo tratto:

 

SUSA – Corso Luciano Couvert             Area sosta municipale a pagamento   servizi gratuiti                                           45°08’20.0″N 7°03’13.8″E  

 

MONGINEVRO                                         Area sosta a pagamento 220 posti         servizi gratuiti – elettricità gratuita         44°56’02.0″N 6°44’04.1″E
 

BRIANCON – Rue Georges Bermond Gonnet                                               Area sosta municipale gratuita               servizi a pagamento                                 44°53’24.9″N 6°37’47.2″E  

 

SAVINES LE LAC – D954                         Area sosta municipale a pagamento     servizi a pagamento                                 44°31’30.0″N 6°24’02.9″E
 

 

CHORGES – Place du Champ de Foire   Area a pagamento                                   servizi gratuiti                                           44°32’45.6″N 6°16’47.8″
 

 

SISTERON   – Avenue de la Liberation   Area sosta a pagamento     4 euro         servizi a pagamento  acqua 3 euro        44°11’27.9″N 5°56’43.8″E

 

SISTERON – 15 Cours Melchior Donnet Parcheggio camper a pagamento          servizi                                                44°11’27.9″N 5°56’43.8″E

 

SECONDO PERCORSO : IL COLLE DELLA MADDALENA

BORGO SAN DALMAZZO – VINADIO – PIETRAPORZIO – BARCELONNETTE – SAINT VINCENT LES FORTS – DIGNE LES BAINS – VALENSOLE (O VERSO SISTERON)

Questo è un percorso che ci porta nel cuore della Provenza, nei campi di lavanda e al parco naturale del Verdon.               Partiamo da Cuneo e Borgo San Dalmazzo lungo la strada SS21 che ci porta alle fonti di Vinadio, per proseguire sino a Pietraporzio, continuando su questa bella strada (come potete ammirare nelle foto sottostanti), ricca di bellissimi paesaggi naturali, sino a giungere alla serie di tornanti, ma molti dolci, che poco dopo ci portano al confine con la Francia.

Seguendo poi la D900 arriviamo a Barcellonette; se amate la montagna la valle dell’Ubaye è un mondo intero da esplorare.     Si può camminare sulle sponde di grandi laghi artificiali e di piccoli specchi d’acqua alpini, pescare o nuotare nelle sue acque tranquille o fare rafting nelle acque più impetuose.  Bello scoprire uno dopo l’altro i 14 paesi dell’Ubaye, sciare sulle piste innevate delle sue tre stazioni sciistiche oppure visitare i forti di Roche la Croix e di Tournoux, definita “la Versailles militare del XIX secolo”.

Ma ora si prosegue sino a Saint Vincent Les Fort dove ritroviamo un braccio del Lago di Serre Poncon.

Da qui i percorsi possono essere due:

1) si prosegue intorno al lago sino a La Breole, la Saulce e giù verso Sisteron per circa 75 km.(vedi percorso precedente).   Da  La Saulce o Sisteron verso la Camargue potete o continuare sulle statali o prendere l’ autostrada A51.

2) oppure se tra giugno e luglio volete ammirare i campi di lavanda allora si va verso Digne les Bains e Valensole per circa 100 km.   Da qui poi si può ancora proseguire sulla D952 verso il paese di Moustiers Sainte Marie (noto per le sue maioliche) fino a giungere alle GOLE DEL VERDON, le gole più alte d’ Europa con il fiume Verdon colore smeraldo che sfocia nel Lago di SAINT CROIX. Bello risalire le gole partendo dal lago con le canoe o i pedalò.

 

Le soste possibili in questo tratto:

 

BAGNI DI VINADIO – Fraz Strepesi         Area sosta comunale a pagamento       servizi gratuiti                                           posto tranquillo lungo il fiume – km 5 da statale S21                      44°17’05.0″N 7°04’10.1″E
 

PIETRAPORZIO – Fraz. Pontebernardo   Area sosta comunale a pagamento       servizi gratuiti – elettricità                       44°20’55.4″N 7°01’03.8″E
 

 

BARCELONNETTE – Digue de la Gravette 21                                         Area sosta a pagamento                          servizi gratuiti – elettricità                       44°22’57.6″N 6°39’25.4″E

BARCELONETTE – Bd de l’Adroit           Parcheggio misto gratuito

 

DIGNES LES BAINS – Avenue des Thermes (a fianco le terme –  per la città c’ è il bus)                                          Area sosta gratuita                       servizi a pagamento                               44°04’47.8″N 6°15’39.7″E
 

 

VALENSOLECAMPING MUNICIPALE   LES LAVANDES    (28/04 – 17/09)             Route de Puimoisson – 1 KM dal centro 44 ° 03’37.20 “N – 5 ° 59’20.70” E

VALENSOLE – Piazzale Frédéric Mistral Parcheggio misto gratuito                        43°50’10.7″N 5°59’13.1″E

TERZO PERCORSO : DALLA LIGURIA verso LA CAMARGUE 

Per raggiungere la Francia del sud un ulteriore percorso è dalla Costa Ligure e la Costa Azzurra.   Se non si ama fare la montagna si può certamente viaggiare lungo la costa e trovare altrettanti posti meravigliosi da vedere.      Se si vuole arrivare in Camargue solitamente io preferisco fare un primo ed unico tratto di autostrada per superare il confine e le Alpi, entrando ad esempio ad Arma di Taggia fino a Frejus- Saint Raphael. Sono 130 km per un costo di circa 18 euro (nel 2016) per poi continuare sulle comode statali.

Se arrivate in Liguria da lontano vi indico alcune soste comode.

 

VADO LIGURELE TRAVERSINE     Via Aurelia, km 579                             Area sosta a pagamento  compresi   carico-scarico ed elettricità             solo service 3 euro                             spiaggia 50 metri                                 44°16’39.2″N 8°26’29.3″E  

 

DIANO MARINA – OASI PARK             Strada Sori 5  (800 m dalla spiaggia) Area sosta a pagamento con servizi ed elettricità                                           43°54’25.1″N 8°04’17.1″E  

 

SANTO STEFANO AL MAREMARINA DEGLI AREGAI                     Lungomare G. d’Albertis         Parcheggio camper a pagamento fronte mare – no servizi                       43°50’13.9″N 7°54’22.1″E   

 

 

SANREMO Corso Guglielmo Marconi Area sosta a pagamento – servizi gratuiti                  Pare un po’ costosa per quello che offre                                 43°48’11.5″N 7°44’45.5″

La Costa Azzurra non è rinomata per avere molte aree sosta, e neppure per essere molto ospitale verso i camperisti.      Se avete proprio bisogno di una sosta vi consiglio la seguente

 

VILLENEUVE-LOUBET

campeggio La Vieille Ferme, 296 Boulevard des Groules

43°37’11.7″N 7°07’33.2″E   

Si trova a  1 km dal mare e a 4 km da Antibes , a metà strada tra Nizza e Cannes e soprattutto è aperto tutto l’ anno

Oppure ecco un’ altra buona area sosta a circa 20 km  dopo a Saint Raphael

 

SAINTE MAXIME D25                           Area sosta a pagamento con servizi gratuiti esterni                                 centro e mare a 1,5 km                         43°19’02.1″N 6°37’48.1″E
 
 


Ma proseguendo quindi da Frejus-Saint Raphael verso la Camargue si può continuare tutto il percorso tramite autostrada, alquanto costosa, mentre, se avete abbastanza tempo, comodo è anche proseguire sulla statale DN7, sulla quale si viaggia bene, in mezzo la campagna francese, a tratti a due corsie ma a tratti anche a quattro corsie.       Facendola di domenica poi il traffico è ridotto senza neppure i mezzi pesanti.                 In questo tratto di strada passando da Saint Maximin-la-Sainte-Baume vi segnalo carico e scarico presso l’ ipermercato HYPER U. 

L’ ultimo tratto si può proseguire superando AIX EN PROVENCE – SALON DE PROVENCE fino ad Arles.

 Oppure dopo AIX prendere la D9 e proseguire verso la costa incrociando la A55.           Questo secondo tragitto consente di fare una deviazione e scendere sempre lungo la D9 fino a CARRO, un bel paesino di pescatori con una area sosta fronte mare, mercatino del pesce tutte le mattine.    Tornando indietro si riprende la superstrada A55, poi la N568 a salire fino ad ARLES…..ed eccoci in Camargue!

 

CARRO – Quai Jean Vérandy                  Area sosta a pagamento con servizi gratuiti                                            Fronte mare spesso ventoso- in estate molto affollata – arrivo ogni giorno di pesce fresco al porticciolo – vicina a Couronne Plage                   43°19’45.5″N 5°02’25.8″E       

Ulteriori dettagli su cosa visitare in queste zone o le soste possibili le trovate nella sezione : I Nostri Viaggi – Francia – Provenza  e  Costa Azzurra.

Logo Sito

 

 

 

27 pensieri su “Che percorso fare verso il sud della Francia in camper

  1. Luigi Codeluppi

    Io seguo sempre il primo itinerario ma da valensole devo in direzione di Fontaine de vaucluse percorrendo l’alta provenza visitando tantissimi paesini caratteristici e i campi di lavanda

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      grazie molto gentile – c’ è molta passione in questo sito – abbiate solo pazienza poco per giorno verrà riempito sempre con nuovi articoli interessanti – continuate a seguirci grazie

  2. Sabina

    Grande Manuela… ottimo lavoro. .. cmq noi ci siamo trovati bene anche all’area sosta di s.te Maxime a 500 mt dal centro. .. vicino al mc Donald (comodo x connessione) sulla ss x l’autostrada. .. se nn ricordo male 5 eu… con carico e scarico all’esterno dell’area… quindi sempre utilizzabile

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      si certo la conosco come area sarà inserita nel diario specifico della Costa Azzurra – questo è un percorso di massima verso il sud della Francia – poi cosa c’ è da visitare e le soste dettagliate saranno in altri articoli

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      grazie veramente – ci metto molta passione e mi fa piacere condividere con gli altri le informazioni che conosco – continua a seguirmi il sito non è ancora completo ma poco alla volta ci saranno altri articoli interessanti

      1. Fiorella

        Non e vero che in costa azzurra I camperisti non sono bene accetti…e pieno di cartelli dove indicano zone adatte x I camper…aree sosta ecc.. a basso prezzo .mentre in liguria siamo sfrattati e considerati zingari…

        1. camper_admin Autore dell'articolo

          io parlo per mia esperienza personale e la costa azzurra la paragono proprio alla liguria direi che non cambia molto……mentre il resto della francia è tutta un’ altra storia, aree sosta a 4 euro fronte mare, campeggi a 12 euro, possibilità spesso anche di sosta libera come facciamo noi, ……purtroppo la costa azzurra al di fuori di poche aree di cui alcune ho trovato piene di zingari e i campeggi costosi non offre molto altro……se poi uno è abituato ad andare in campeggio posti ce ne sono diversi infatti nel miei due articoli della Costa azzurra li ho riportati così come le aree presenti…..lo scorso anno ho voluto visitarla almeno una volta ma poi se posso scegliere preferisco appunto altre zone come la bretagna o la normandia

  3. Bruno L.

    Bellissimo articolo e bravissima l’autrice! io ho seguito un paio di volte il primo percorso e mi fermo all’area di sosta sul lago di Embrun, a fianco c’è anche un campeggio comunale.
    Andando poi verso il confine spagnolo, cosa consigli? Grazie

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      ciao se vai a vedere gli altri articoli nel blog c’ è tutto il sud della francia con le aree sosta ed anche un articolo sulla spagna …..altri poi devo ancora scriverli ma seguimi e presto li leggerai…….Trovi anche consigli sulla viabilità, i pedaggi, le soste, il rifornimento bombole ecc sia in francia che spagna e portogallo
      la prossima settimana partiamo per la germania-olanda-belgio e francia per 4 mesi e scriveremo tutta la nostra vacanza

  4. Campervan Hire

    I know this if off topic but I’m looking into starting my
    own blog and was curious what all is required to get setup?
    I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny?
    I’m not very internet savvy so I’m not 100%
    sure. Any recommendations or advice would be greatly appreciated.

    Cheers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *