Consigli utili per viaggiare in camper in Spagna

Con questo articolo cercherò di darvi consigli utili per viaggiare in camper in Spagna, a cominciare dalla viabilità, i limiti di velocità, l’ equipaggiamento richiesto, i traghetti, pagare le multe, i furti ecc.                                                                              Fuso orario : La Spagna ha lo stesso orario dell’Italia.

La Spagna in questi ultimi anni ha sempre più rivalutato il turismo itinerante attrezzandosi in merito, aumentando sempre di più le aree sosta e i servizi

La circolazione in Spagna

La rete delle strade a carreggiate separate in Spagna è divisa fra autostrade (AUTOPISTAS generalmente soggette a pedaggio) e superstrade (AUTOVIAS generalmente gratuite).                                                                           Quindi      AP (numero) INDICA L’AUTOSTRADA A PAGAMENTO
A (numero) INDICA LA AUTOVIA – UNA AUTOSTRADA MINORE  GRATUITA        Lo sfondo della segnaletica stradale usata in entrambe le strade è a sfondo blu.

AUTOVIA

Una strada di città o di un centro abitato, quella che noi chiamiamo via in spagnolo si chiama calle. Nelle città spesso ci sono delle strade più grandi normalmente più lunghe delle vie e con più corsie che si chiamano avenidas (in pratica i nostri viali).

Uscendo dalla città e dai centri abitati abbiamo delle strade che si chiamano generalmente carreteras (le statali indicate con la lettera N-numero), uno tra i termini più generali per tradurre strada in spagnolo.

A (autovia) AP (autopista) N (carretera)

Segnale spagnolo Significato Spiegazione
E-5europe.svg Numero strada europea Identifica una strada europea.
A-1Spain.png Numero autostrada Identifica una autostrada.
AP-1Spain.png Numero autostrada a pagamento Identifica una autostrada.
N-344spain.svg Numero strada statale Identifica una strada statale.
CA-141.jpg Numero strada secondaria di primo livello Identifica una strada secondaria di primo livello.
DP-0511.png Numero strada secondaria di secondo livello Identifica una strada secondaria di secondo livello.
CA-408.jpg Numero strada secondaria di terzo livello Identifica una strada secondaria di terzo livello.

 Tratto da https://it.wikipedia.org/wiki/Segnaletica_stradale_in_Spagna

Documenti necessari

Patente, Carta di circolazione, Certificato di assicurazione.

Equipaggiamento Veicolo obbligatori:

Triangoli due (uno posto davanti ed uno posto sul retro del mezzo in caso di guasto o incidente)– Giubbetto riflettente –  Estintore-  Valigetta pronto soccorso – Lampadine di ricambio

Limiti di velocità

50 km/h nei centri abitati;

80 km/h nelle strade a doppia corsia per carreggiata all’interno dei centri abitati;

90 km/h o 100 km/h fuori dei centri abitati;

120 km/h in autostrada.

Il limite minimo di velocità sulle strade a doppia corsia per carreggiata è di 60 km/h    

Luci

L’uso dei fari anabbaglianti non è obbligatorio di giorno,  solo in caso di scarsa visibilità e nei tunnel. L’uso dei fari abbaglianti è proibito in città.

Numeri utili
Numero unico europeo: 112

Come può essere pagata una multa?      

Le infrazioni sanzionate in base alla Legge sulla Sicurezza Stradale devono essere sempre pagate. L’ente sanzionatore competente a livello nazionale è la Dirección General de Tráfico, che opera attraverso i propri agenti.                                           Se si incorre in una multa, questa può essere pagata in diversi modi.                   Chiamando il 060 (dalla Spagna): il servizio è disponibile solo in spagnolo. Il pagamento viene effettuato mediante carta di credito.                                                Attraverso Internet: dal sito web del Comando Virtuale della Dirección General de Tráfico di Spagna.                                                                                                Presso le filiali del Banco Santander o Presso gli uffici postali spagnoli.          In qualsiasi caso, è necessario disporre del numero di pratica della multa.Se la multa è pagata entro 20 giorni solari, viene applicato uno sconto del 50% sull’importo da pagare.                  Se la sanzione è interposta da un’autorità locale sulla via urbana, si consiglia di recarsi direttamente all’ufficio del traffico del Municipio della località.

E’ VERO CHE IN SPAGNA IL PERICOLO DI FURTI E’ ALTO?

Il pericolo di furti in Spagna non è diverso da quello dell’ Italia o di altri paesi europei.

Unico suggerimento è di non sostare mai in autostrada (anche questo vale per gli altri paesi come Italia, Francia ecc), purtroppo qui potreste essere davvero a rischio furti !!     Soprattutto se volete riposare la notte il consiglio è piuttosto di uscire dall’ AUTIPISTA o dall’ AUTOVIA e fermarvi nel paese più vicino;  se proprio volete prendere un caffè nell’ autogrill mettete sempre l’ antifurto e assicuratevi che non vi sia nulla in vista di prezioso.  

Per il resto la situazione è un po’ come anche  in Italia: fare più attenzione nelle grandi  metropoli come Barcellona o Madrid, nei parcheggi dei grandi centri commerciali, nei pressi di locali notturni, ed ovviamente agosto è il mese più a rischio con la grande massa di turisti, in particolare in certe zone più lussuose del sud.            Noi come già detto facciamo sempre sosta libera per diversi mesi all’ anno senza mai aver avuto problemi, con i dovuti accorgimenti: sempre antifurto, abbiamo anche chiusure interne aggiuntive, fermandoci vicini ad altri camper o ad abitazioni, quindi mai isolati, e non mettere mai in vista cose di valore.  

PAGAMENTO PEDAGGIO IN AUTOSTRADA

In Spagna molte autostrade sono soggette a pedaggio. Alle stazioni di pedaggio si può scegliere fra il pagamento manuale e quello automatico del pedaggio:              Si può pagare al casello, in contanti o con carta di credito.   Ma credetemi molto comodo fare le strade non a pagamento come le Autovie.

 ALTRE INFORMAZIONI UTILI 

Assistenza sanitaria

I cittadini italiani possono usare la nuova Tessera Europea di Assicurazione Malattia con banda magnetica rilasciata dalla propria ASL. Ogni membro del gruppo dovrà avere la propria. Questo documento copre le spese sanitarie di base e d’emergenza in Spagna.

Orario negozi

Aperti da lunedì a sabato dalle 9 alle 14 e da circa le 16,30 alle 20. Nelle zone turistiche i negozi rimangono aperti fino a tardi, e gli alimentari aprono anche la domenica mattina, con orari diversi da regione a regione.

I grandi magazzini nei centri più importanti osservano l’orario continuato dalle 10 alle 20/21 da lunedì a sabato., chiusi di domenica.   Noi ci siamo riforniti spesso presso i magazzini MERCADONA, sparsi  un po’ su tutto il territorio e convenienti.               Gli spagnoli comunque ancora spesso preferiscono comprare i generi alimentari presso i vari mercati ed andare nei centri commerciali per gli altri generi.                    

I Musei                                                                                                                         I musei in genere tengono chiuso il lunedì.                                                                                                                                                                                                       

METTIAMO IL CAMPER SUL TRAGHETTO

E’ una domanda che spesso viene fatta e cioè se conviene, magari avendo pochi giorni a disposizione di vacanza o se si parte ad esempio dal sud dell’ Italia, mettere il camper sul traghetto fino a Barcellona e poi proseguire la vacanza via terra.        Noi in realtà non abbiamo mai usato il traghetto, ma molti sono i riscontri positivi in tal senso da parte di diversi camperisti.    

Di seguito, riportiamo le tratte esistenti, alcune delle società di trasporto e la durata approssimativa.

Civitavecchia –              Barcellona Grimaldi Lines                
Genova –                        Barcellona Grandi Navi Veloci         
Porto Torres –                Barcellona Grimaldi Lines                
Savona-                         Barcellona Grimaldi Lines                

Ecco il sito della Grimaldi Lines  :                                                       http://www.grimaldi-lines.com/it/destinazioni/traghetti-spagna

Altro sito molto utile http://www.directferries.it/traghetto_per_barcellona.htm

Ecco una testimonianza diretta di un amico camperista (febbraio 2017):              Volevo avvisare quanti hanno intenzione di utilizzare la nave da Civitavecchia in direzione Barcellona che se utilizzate il sito per la prenotazione, questo non calcola le eventuali promozioni e vi fa pagare il prezzo pieno.              Andando di persona nell’agenzia proprio oggi ho acquistato i biglietti solo andata per due persone, un camper, un cane con in omaggio la Junior Suite vista esterna, la prima colazione e l’ingresso gratuito al centro benessere a 169,00 euro, con la possibilità di pagare il self service 10,00 euro o il ristorante 30,00 euro ! Al posto dei 460,00 del preventivo online !

Pochi invece i camperisti che si imbarcano verso le Isole Canarie ecco un’ altra testimonianza (2016) Ci si può imbarcare da Cadiz per Gran Canaria o per Tenerife o Lanzarote.  A quanto pare però i costi sono alti: un esempio camper 2persone + cabina letto 950euro solo andata (nel 2016) infatti per ammortizzare il costo occorre una vacanza  minimo 4-5 mesi.          Senza cabina il costo è  di 250 euro in meno.      Il costo della vita tra l’ altro è piu alto della spagna, ce solo la temperatura che è magnifica sempre tra I 18-25 gradi.

Buon viaggio !!!

Logo Sito

 

8 pensieri su “Consigli utili per viaggiare in camper in Spagna

  1. ghigliottina carlo

    X la sosta notturna consigli di non usare l autostrada :io ti vorrei dire che noi spesso abbiamo dormito in aree di servizio in autostrada e non abbiamo mai avuto problemi sempre con le dovute precauzioni (usiamo spesso corde interne sulle tre porte).non è mai successo nulla …conosci casi di furto in autopista?

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      le esperienze personali e di molti camperisti consigliano proprio di non sostare mai in autostrada (in francia addirittura ci sono bande organizzate) meglio uscire e fermarsi in un centro abitato o aerea

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      sempre nel mio blog trovi tutto il percorso della Francia del sud a cominciare dalla Costa Azzurra, poi la Camargue e a seguire tutta la costa sino alla Spagna con tutte le soste dettagliate
      a seguire appunto trovi altro articolo nella Spagna del sud con tutti i dettagli utili
      Leggi anche gli articoli che trattano sia in Francia che in Spagna sui Consigli di viaggio….si parlo delle strade da percorrere, i rifornimenti, il carico bombole e molto altro utile per una partenza per le vacanze tranquilla

  2. sara

    Vi chiederei se e’ possibile imbarcarsi a genova per barcellona e se puo’ essere conveniente per tre adulti e un bimbo rispetto a raggiungere la citta’ via costa. Inoltre vi sarei grata se mi consigliaste l’area dibsosta piu’ sicura e economica a barcellona. Grazie mille.

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      purtroppo a Barcellona non ci sono soste economiche….io nelle grandi città consiglio sempre un campeggio per stare più tranquilli…..leggi il mio articolo sulla Spagna del sud e trovi tutti i dettagli di sosta
      Per quanto concerne imbarcarsi devi trovare delle occasioni a prezzo pieno non so se ti conviene…..comunque anche questo è un argomento trattato nei consigli di viaggio per la Spagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *