Costa sud-ovest Francia (Occitania) in camper

Fino al primo gennaio 2016 la parte sud-ovest della Francia si chiamava Languedoc-Roussillon, mentre ora fa parte della più grande Occitania, che rimane sempre una costa ricca di belle spiagge e caratteristici villaggi al suo interno da visitare in camper.

Dopo aver raccontato in altri articoli le nostre vacanze in Alta Provenza e dalla Costa Azzurra alla Camargue, ripartiamo lungo la costa da una stazione balneare molto frequentata in estate, La GRANDE MOTTE.       Situata nella Petite Camargue, tra Nimes e Montpellier, La Grande-Motte  ha ben 7 km di spiaggia sabbiosa.  Un po’ troppo turistica in realtà per i nostri gusti, rimane però spesso una sosta di passaggio quando da Torino attraverso il Monginevro giungiamo sulla costa.

Infatti troverete spesso camper che sostano (solo non in pieno agosto) in un parcheggio vicino al porto, su una grande spiaggia, dove alla sera e di prima mattina ai nostri cuccioli piace moltissimo correre.

Non spaventatevi se inizio via c’ è un divieto transito – Gps 43°33’27.8″N 4°04’37.6″E

_________________________________

Comunque in città in mezzo al verde troverete una buona area sosta LES CIGALES – a pagamento con carta bancaria – 18 euro incluso servizi ed elettricità – Aperto: 6/2 – 11/12 – spiaggia a 2,5 km – centro a 1 km – Allee des Pins,  La Grande Motte – Gps 43°34’00.9″N 4°04’31.8″E

Poco distante un’ altra stazione balneare turistica è PALAVAS LES FLOTS, attraversata da un canale, dove una teleferica permette di passare da una riva all’altra.

Oltre a scoprire alcuni interessanti monumenti ed alcuni musei passeggiando per la cittadina, potrete anche assaggiare alcune specialità di pesce e gustare il vino di sabbia, il ​​Sable de Camargue.     Un mercato delle pulci si svolge ogni Sabato mattina intorno all’arena, mentre un mercato notturno si svolge nel periodo estivo nella notte di Venerdì.     E negli stagni circostanti potreste anche incontrare i fenicotteri rosa.

Si possono fare anche delle bellissime passeggiate in bicicletta, come andare alla penisola della Maguelone, dove c’è l’Abbazia dei Santi Pietro e Paolo di Maguelone, antica sede episcopale (dopo la caduta dell’Impero Romano) che si trova su una penisola ricoperta di pini e vigneti, soprannominata “Cathèdrale des Sables” , distrutta e ricostruita. Qui aleggia la leggenda della bella Maguelone , infatti troverete anche la sua tomba.

Comoda area sosta al Porto Fluviale – a pagamento 19 euro con servizi ed elettricità – spiaggia a 1 km – 300 metri panetteria – Rue Frederic Mistral,  Palavas les Flots – Gps 43°31’51.5″N 3°55’25.5″E

foto di Tiziana Poli

Ed eccoci a SETE una delle zone estive per noi più belle. Molti italiani immigrarono in questa zona già intorno al 1850 per crescere sempre più di numero nel tempo, ecco perchè ritroverete molti locali dal sapore italiano.

Situata tra il mare e lo stagno di Thau, con il suo vecchio porto, i suoi canali, ponti e palazzi con belle facciate colorate, giustamente chiamata la Venezia della Linguadoca. Ma la sua attrazione principale sono i 20 km di spiaggia che la separano da Marseillan Plage, lungo i quali c’ è una bellissima ciclabile.

AREA SOSTA DES 3 DIGUES – in buona posizione – al centro dei 20 km di spiaggia – con ciclabile lungo mare – a pagamento con carta bancaria – euro 16,50 con servizi esterni alla barriera – strada e ferrovia vicine – Gps 43°22’00.8″N 3°36’55.1″E

Se invece preferite un campeggio ma sempre in posizione fronte maree su questa ciclabile (distante da Marseillan Plage circa 5 km.) ecco il CAMPING LE CASTELLAS – Indirizzo: RN112,  Sète – Telefono: +33 4 30 63 38 80 – Apertura 1/04-1/10 – Gps  43°20’14.8″N 3°34’39.3″E        Il campeggio Le Castellas dispone della propria spiaggia privata e di un aqua park con diverse piscine per bambini e scivoli. D’estate il campeggio diventa un vero e proprio villaggio vacanze con un chiosco, il parrucchiere, il noleggio bici, il supermercato e il ristorante.

Inoltre a SETE ogni due anni si tiene una importante manifestazione marittima “L’ ESCALE'”.      Dal 27 Marzo al 2 Aprile 2018 si terrà la quinta edizione, dove si potranno ammirare i più grandi velieri al mondo, come ad esempio l’ HERMIONE e la flotta Catalana, ma non solo!!       E ancora performance artistiche e musicali, sfilata degli equipaggi, ecc ecc insomma una grande festa sicuramente da non perdere.

A soli 8 km al termine di questa lunga spiaggia e della ciclabile si arriva a MARSEILLAN PLAGE,  altra graziosa cittadina balneare, dove inizio paese c’ è un’ altra bella area sosta a pagamento euro dai 4 ai 12 con servizi esterni barriera (comodi anche perché a volte non funzionano quelli dell’ area di Sete) e wifi gratuita anche nel viale centrale del paese.   Gps  43°19’09.3″N 3°32’56.1″E

Campeggi ne troverete molti potete consultare il seguente sito  http://www.campeggi.com/francia

Da qua facilmente potete recarvi anche in bici al paese successivo per una passeggiata, cioè a CAP D’ AGDE.      E’ un paese creato esclusivamente per il turismo ed ospita il villaggio naturista più famoso al mondo. Ha anch’ essa 6 km di spiaggia di sabbia molto fine di cui 2 km occupati dal villaggio naturista.           Molto caratteristico l ‘ ex cratere vulcanico circondato da sabbia nera.

AREA SOSTA LA CLAPE (a 200 m dal campeggio omonimo) – a pagamento 12 euro + servizi – spiaggia a 300 m. – Rue du Gouverneur 2,  Agde – Gps 43°17’10.1″N 3°31’02.7″E

________________________

 

Ora arriviamo nel luogo a noi preferito della costa sud della Francia e cioè a PORTIRAGNES PLAGE. Qua la natura trionfa tra passeggiate in sentieri fioriti o nell’ area naturale, scuderie con i cavalli liberi nei boschi e con possibilità in estate di passeggiate sui pony per i vostri bimbi.      Una bella spiaggia con una parte dedicata ai cani e verso il paese giardino con area pic-nic. Cosa chiedere di più!!

Inoltre inizio paese scorre il CANAL DU MIDI, che potrete costeggiare tramite una bella ciclabile facendo belle passeggiate in bicicletta all’ ombra degli alti platani.  E magari negli acquitrini si possono vedere persino i fenicotteri

E perchè tra una pedalata e l’ altra non fermarsi in quel bel chiosco per una buona birra fresca !!

AREA SOSTA A PAGAMENTO 8 euro – si accede con codice assegnato prima dall’ Ufficio del Turismo – i servizi gratuiti sono esterni a 100 metri – Avenue de la Grande Maire,  Portiragnes Plage – 50 m dalla spiaggia (in piena estate una parte adibita anche per cani) – Gps 43°16’27.8″N 3°21’06.4″E – 

CAMPEGGIO L’ EMERAUDE – CD 37 les Gaillardels,  Portiragnes – Telefono: +33 4 67 90 93 76 – Apertura verso metà maggio sino a metà settembre –  Ampie piazzole nel verde – PISCINE – vicino al Canal du Midi – a 1,5 km dalla spiaggia – Gps 43°17’15.4″N 3°21’44.4″E

foto tratta da www.campinglemeraude.com

All’ occorrenza vi segnalo poco distante il parcheggio del centro commerciale Carrefour a SERIGNAN,  dove spesso trovate altri camper che sostano anche per la notte.   Inoltre alla stazione di servizio c’ è carico e scarico e lavanderia automatica. Vi invito a comprare qui e poi gustare il Thè nero al caramello della Lipton.

Nelle vicinanze potete anche visitare la Grotte de Clamouse, la via Domiziana e l’ Oppidum d’ Enserune,  il Museo del giocattolo antico a Pezenas, l’ Abbazia di Fontfroide ed a Beziers da Pasqua a novembre prendere il trenino che dalle nove chiuse de Fonseranes e il pont Canal vi porterà nel centro storico della città.

Da questa zona infatti si può iniziare a seguire il corso del Canal du Midi, preparando le bici per meravigliosi percorsi in mezzo la natura, ovviamente con la bella stagione; possibile nel tragitto visitare anche belle cittadine come Carcassonne o Tolosa.  

foto tratta da http://www.leboat.it

Ma a questo percorso dedicheremo un articolo a parte, mentre ora proseguiamo il nostro viaggio lungo la costa.

La costa continua con due paesi simili e che si susseguono vicini uno all’ altro, SAINT PIERRE LA MER e NARBONNE PLAGE.   Entrambi ci mostrano quello spirito prettamente vacanziero ed estivo, con spiagge immense e sabbia finissima, ciclabile che le costeggia, aree giochi per i bambini e l’ azzurro del mare.

A SAINT PIERRE LA MER – buona AREA SOSTA a pagamento con carta bancaria 9 euro con servizi – Etang de Pissevache, 11560 St. Pierre sur Mer – su sterrato ed alcune parti ombreggiato – un sentiero di 300 metri vi porta su una grande spiaggia, dove lungomare parte anche una bella ciclabile che arriva in fondo ai due paesi – Gps  43°11’25.5″N 3°11’49.4″E

CAMPING Camp Municipal Pissevaches – Boulevard des Embruns, Fleury (SAINT PIERRE LA MER) – Telefono: +33 4 68 49 80 79 – a 30 metri da spiaggia – 1 km dal centro paese – Apertura 1/04-30/09 – Gps 43°11’12.8″N 3°11’53.5″E

AREA SOSTA A NARBONNE PLAGE – a pagamento 10 euro con servizi – D332 Route de Gruissan, Narbonne Plage – Spiaggia 50m – mezz’ombra – blocco di servizi igienici – fornaio giornaliero  ore 9.00 – centro paese a 2 km tramite ciclabile – a fianco il Parco Acquatico Aquajet – Gps 43°08’50.1″N 3°09’14.6″E

GRUISSAN tradizionalmente è un antico villaggio di pescatori, circondato da un lago salato dove nidificano i fenicotteri, e dove spicca la Torre circolare di Barbarossa.      Ricordiamo anche le caratteristiche palafitte,  chalet in legno dipinti di vari colori, decorate con fiori ed abitate prevalentemente da pescatori e viticoltori che hanno mantenuto l’usanza del mercato settimanale.   E’ possibile visitare anche le saline dell’ Ile de Saint Martin Molti i ristorantini dove gustare diversi piatti a base di pesce.

foto tratta da http://www.france-voyage.com

 AREA SOSTA MUNICIPALE DES 4 VENTS – a pagamento euro 9,75 con servizi – Quai de la Tramontane, Gruissan – in buona posizione anche se spesso ventosa – Gps 43°06’15.8″N 3°05’57.8″E

AREA SOSTA MUNICIPALE PLAGE DES CHALETS – a pagamento euro 9,75 con servizi – Avenue de la Jetee, Gruissan Plage – posizione su spiaggia anche questa spesso ventosa – vicina al centro – pare rumorosa – Aperto: 15/6 – 15/9 – Gps 43°05’44.9″N 3°06’34.4″E

Proseguendo verso sud si rientra verso NARBONNE, cittadina che vanta un buon patrimonio d’ Arte e di Storia.  Sono due gli edifici nel cuore del centro storico, entrambi classificati come Monumenti Storici, che devono assolutamente essere visitati: la cattedrale Saint-Just-et-Saint-Pasteur con il suo stile gotico Alto e il suo tesoro stanza si ispira alle cattedrali del nord della Francia, e poi il Palazzo Arcivescovile.

Molti sono anche i musei che permettono di conoscere meglio la storia di Narbonne-Plage e la regione.   E dopo una pausa caffè all’aperto nell’animata Place de l’Hôtel de Ville, si può proseguire la visita verso il Canale della Robine e l’incantevole Promenade des Barques

AREA SOSTA LA NARBONETTE – a pagamento 9 euro + servizi – Avenue Maître Hubert Mouly,  Narbonne-Est – trasporto gratuito per il centro – Gps 43°10’48.4″N 3°01’22.5″E

Rientrando di pochi km poi si può arrivare a CARCASSONNE, questo rinomato borgo medievale, caduto in rovina e rinato nel XIX secolo.    Si rimane entrando catturati dal labirinto di piccole viuzze lastricate; a ogni angolo di strada, se si osservano con attenzione alcuni edifici, si possono scorgere tracce di celle, trabocchetti e feritoie, alla memoria del suo passato guerriero.  

Tuttavia la Cittadella di Carcassonne non è soltanto un museo a cielo aperto, ma circa un centinaio di persone risiede tuttora nelle case, protette all’ interno di tre chilometri di muraglie e cinquantadue torri.    Non dimentichiamo al suo interno la basilica di Saint-Nazaire, con le sue preziose vetrate, e il Castello un tempo dimora feudale.

Ogni anno, il 14 luglio, in occasione della festa nazionale francese, dalle 22:30 in poi, più di 400.000 persone restano a bocca aperta davanti allo sprigionare di circa 20.000 batterie di fuochi d’artificio che illuminano la cittadella per una ventina di minuti.    Uno spettacolo sicuramente in una cornice davvero unica !

AREA SOSTA  a pagamento euro 16,40 + servizi (acqua 5 euro) – 800 m dal centro – Gps 43°12’00.5″N 2°21’11.2″E

foto del 2016

CAMPING DE LA CITE’ – Chemin Bernard Délicieux,  Carcassonne – Telefono: +33 4 68 10 01 00 – APERTURA 1/03-30/09 – 800 m dal centro – Gps 43°12’01.0″N 2°21’13.8″E

A 20 km da Narbonne ecco PORT LA NOUVELLE, cittadina che si è sviluppata tra mare, laghi interni, ai piedi del massiccio Corbieres.   Un tempo conosciuta quale porto importante del commercio e della pesca, poco alla volta si è conquistata la reputazione di piacevole località balneare con i suoi 10 km di spiagge.              Insolito il Museo della Balena, che ha uno scheletro perfettamente conservato di una balena arenata nel 1989, visitabile con ingresso gratuito da Pasqua a fine settembre.

AREA SOSTA A PAGAMENTO 9 EURO con carta di credito e con servizi – Chemin des Vignes,  Port la Nouvelle – no ombra e un po’ rumorosa – Gps 43°00’49.4″N 3°02’26.6″E

Come vedete dalla foto non in alta stagione ci si ferma anche direttamente sulla spiaggia battuta……ma attenti alle mareggiate !

Amate la natura selvaggia ? Ecco il Parco Naturale de la FRANQUI, dove troverete una area pic-nic che si affaccia su una immensa distesa di sabbia, in parte battuta dove potrete vedere persone che si divertono con il loro carro a vela, infatti    nel mese di aprile qui si svolge Il Mondial du Vent, 9 giorni di gare con i migliori concorrenti nel mondo di kitesurf e windsurf.

AREA SOSTA Parcheggio misto su  sterrato – Chemin des Coussoulles,  La Franqui – Aperto: 1/2 – 1/11 a pagamento 7 euro (in inverno gratuito) – i servizi sono possibili all’ esterno del CAMPING LA FRANQUI vicino – Gps 42°56’35.1″N 3°01’47.6″E

 Dopo soli 10 km ecco un’ area in splendida posizione fronte mare a LEUCATE PLAGE.  Il paese di per sè non offre molto ma il paesaggio che lo circonda sembra una cartolina, in quanto si trova in una lingua di terra che permette di avere da un lato il mare e dall’ altro un grande lago salato.

AREA SOSTA  MOURET – Chemin du Mouret, Leucate Plage – a pagamento con carta bancaria  euro 14,40 con servizi – sulla spiaggia – bar  – negozi e ristoranti nelle vicinanze – Gps 42°54’00.7″N 3°03’10.1″E

Dall’ area camper si può percorrere una strada secondaria che porta poco dopo dove ci sono i pescherecci e tanti ristorantini e bar caratteristici dove assaporare ostriche e pesce freschissimo.

Si prosegue poi (passando davanti al villaggio nudisti) in una pista ciclabile immersa in una grande pineta che, superando alla fine un grande ponte, porta sino a PORT-LEUCATE.    ma molte passeggiate si possono fare nei d’ intorni.

CAMPEGGIO COMUNALE  DU CAP BLANC – Chemin de Mouret,  Leucate Plage –  Aperto: 1/2 – 1/12 – ESSENZIALE MA IN BUONA POSIZIONE – Gps 42°54’11.0″N 3°03’06.2″E

A PORT BARCARES , molto turistica, si può passando andare a curiosare “LE LIDYA, la nave arenata da anni sulla spiaggia e che nel tempo è stata un Casinò, poi una discoteca, un Museo ed ora è sede dell’ Ufficio di Turismo.

A seguire eccoci a CANET PLAGE, dove all’ ingresso in città c’ è il supermercato “HYPER CASINO” con servizi di carico e scarico al distributore. Difficile avvicinarsi col camper alla bella e grande spiaggia, anch’ essa cittadina molto turistica; c’ è il CAMPEGGIO Mar Estang Camping Club ma pare un po’ costoso.

Fuori città continuando lungo mare ci sono ben 10 km di spiaggia libera bellissima e ciclabile; peccato i parcheggi siano un po’ corti per i camper, ma diciamo non proprio in alta stagione ci si può fermare.   Dalla parte opposta della strada potrete anche visitare un vecchio villaggio in paglia dei pescatori.

Siamo ormai nei pressi di Perpignan e vi segnalo ancora  SAINT CYPRIEN PLAGE, altra graziosa cittadina in riva al mare, con bella spiaggia, e un grande porto dove ogni mattina c’ è la vendita di pesce freschissimo.

AREA SOSTA DU THEATRE DE LA MER – Quai Arthur Rimbaud,  St. Cyprien Plage – a pagamento con carta bancaria 12 euro con servizi – dietro al porto – no ombra – centro a 500 m – Gps 42°37’04.7″N 3°02’06.9″E

A seguire trovate ARGELES PLAGE,  una cittadina che si può paragonare alla nostra Rimini, con diverse attrazioni per i giovani ma anche con divieti sosta camper e nessuna area sosta, per cui se volete dovete andare in campeggio con prezzi alquanto alti; il meno costoso è IL CAMPING ROUSSILLONAIS 42°34’03.0″N 3°02’39.2″E

Eccoci a COLLIOURE, un villaggio incastonato in una bella baia tra il mare e i Pirenei dove l’ antico quartiere di pescatori e marinai è un labirinto di vicoli pittoreschi.

La specialità del luogo sono le acciughe che potrete gustare cucinata seconda la vera tradizione, e poi c’ è il croccante, una torta secca decorata con mandorle o scaglie di cioccolato. Tutto l’ anno si svolgono diversi eventi tra le mura del Castello Reale. Altre cose da visitare sono il Mulino restaurato, il Fort Miradou e la sua Chiesa.         Le spiaggette sono di sabbia e ciottoli.

Area sosta du CAP DOURATS – a pagamento 10 euro con servizi – Route de Madeloc,  Collioure – solo 15 posti – servizio navetta gratuito per il centro a 2 km dal 1/05 al 30 / 09 – Gps  42°31’23.4″N 3°04’02.8″E

L’ ultima piccola località balneare della costa alle porte della Spagna è PORT VENDRES, nota per il suo porto naturale di pesca in acque profonde. A est di Port-Vendres inizia la strada per Cap Béar, uno splendido percorso panoramico punteggiato di paesaggi selvaggi.

foto tratta da www.port-vendres.com

Veramente se amate spiaggia, sole e mare, in questo percorso troverete molte possibili scelte, ma anche semplici soste di passaggio verso il  centro della Francia, o la costa atlantica o anche per raggiungere la Spagna.

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *