Francia costa atlantica in camper: dalle Dune du Pilat a Biarritz

Continuiamo il nostro viaggio in camper in francia lungo la costa atlantica; dopo essere partiti più a nord dall’ isola d’ Oleron, scesi lungo la Costa selvaggia sino a Bordeaux (leggete articolo precedente), ora puntiamo verso Arcachon e le imponenti  DUNE DU PILAT (o Pyla) le più alte d’ Europa, tra i 110 e 120 mt, assolutamente da non perdere.  

E’ certamente anche la sua immensità incredibile, l’ ambiente affascinante e il suo panorama mozzafiato che la rendono così unica. Se poi aggiungiamo le sue forme, i colori e la luce che cambiando con il tempo, la sensazione di libertà che offre, diventano davvero una meraviglia della natura !!!    Oggi continua ad evolversi nel vento e nelle maree mentre si muove verso l’entroterra. La pineta è sommersa poco a poco da questa massa inimaginabile ed incontrollabile di 60 milioni di metri cubi di sabbia. Ogni anno, la duna infatti avanza di diversi metri.

I cani sono ammessi sul sito, ma devono essere tenuti al guinzaglio (visto lo sforzo necessario io li lascio serenamente sul camper)

Anche in inverno, la sua visita vale la pena. Alcuni hanno perfino potuto vederla coperta da un sottile strato di neve. Che fortuna!

Non dimenticate di portare con voi:
-Occhiali da sole e crema solare
-Acqua (altrimenti una volta in cima sarà dura scendere)- magari anche uno spuntino
-Macchina fotografica indispensabile
A qualunque ora decidiate di salire sappiate che passerete in cima alla duna moltissimo tempo.  Non vorrete sicuramente più scendere.

Ingresso alle Dune è gratuito.   Il Parcheggio per la visita alle Dune du Pilat -è qui localizzato: Gps  44°35’53.7″N 1°11’50.6″W – Pagamento con carta bancaria – i prezzi sono sotto indicati nella tabella

I primi 30 minuti sono gratuiti – La tariffa piena verrà applicata dal 1 ° aprile al 30 settembre e durante le vacanze di febbraio e quelli dei santi – altrimenti c’ è una tariffa ridotta.

Se utilizzate il parcheggio tra le 2 e le 7 della mattina, dovrete pagare una multa di 40 euro!

In internet ho trovato questa indicazione ma non so se è valida anche per i camper:

Chi vuole risparmiare i soldi per il parcheggio può, alla rotonda di fronte alla duna – piuttosto che andare al parcheggio principale – prendere la direzione di Arcachon e alla prossima rotatoria girare a sinistra in direzione della “Corniche”. Dopo poche centinaia di metri, ci sono posti di parcheggio gratuiti a destra e a sinistra della strada. Nella brusca curva a sinistra di fronte al ristorante si trova una scala che scende alla spiaggia e alla duna.

Ma attenzione, questo cammino verso la duna è più lungo e richiede più tempo !

ECCO DI SEGUITO ALCUNI CAMPEGGI IN PROSSIMITA’ DELLA DUNA.

Camping De La Dune – Route de Biscarrosse, Pyla sur Mer – La Teste-de-Buch –Téléphone : 0556227217 –  Apertura dal 27/03 2017 al 29/09 2017 – Gps 44°34’50.9″N 1°12’44.6″W

CAMPING LA FORET – Route de Biscarrosse,  La Teste-de-Buch – TEL +33 825 00 53 13 – Apertura 15/04 al 15/10 –  Infos et réservations : 04 30 05 15 27 – Gps 44°35’07.2″N 1°12’32.5″W 

www.campinglaforet.fr

PYLA CAMPING – Route de Biscarosse,  Pyla-Sur-Mer – TEL +33 5 56 22 74 56 – Accesso diretto alla spiaggia – Gps 44°34’40.7″N 1°12’47.0″W

CAMPING PANORAMA DU PYLA – Route de Biscarrosse, Pyla sur Mer – Bassin d’Arcachon – TEL : +33 5 56 22 10 44 – Apertura 7/04-2/10 – Gps 44°34’23.7″N 1°13’20.3″W

Da qui in avanti il denominatore comune è grandi spazi, spiagge dorate, foreste infinite e il vento tra i capelli.       Quindi proseguiamo lungo la D218 verso sud e troviamo un bel PARCHEGGIO sotto la pineta e di fronte la spiaggia bellissima PETITE NICE, pista ciclabile, davvero imperdibile.  Gps 44°33’21.7″N 1°14’08.4″W.  Ma attenzione dal 1 luglio a fine ottobre se vi fermate anche la notte si paga ben 25 euro e ci si può fermare una sola notte.

Purtroppo tutta la costa è molto regolamentata e difficile, soprattutto per la sosta notturna  vietata fuori dalle aree o campeggi, e passano a fare multe.

Rientrando di una ventina di km vi avvicinate al LAGO di CAZAUX, dove anche qua sulle rive ci si può fermare di giorno, e comunque per la notte ci sono aree sosta e alcuni campeggi, come il Camping le Grand Pins Gps 44°29’03.0″N 1°05’23.2″W

AREA DEL LAGO – Rue Guynemer 68, La Teste de Buch – a fianco del campeggio – a pagamento (8-12 euro) con servizi gratuiti (acqua 3,50) –  Aperta tutto l’ anno – Gps 44°31’53.5″N 1°09’36.6″W

Viene segnalato un parcheggio gratuito nei pressi del porticciolo sul lago, spiaggetta, pineta, in Route du Lac 31   –       Gps 44°31’24.6″N 1°10’27.5″W

AREA SOSTA SANGUINET – Avenue de Losa,  Sanguinet – NELL’ ALTRA SPONDA DEL LAGO – a pagamento 9 euro + servizi gratuiti – passa addetto a riscuotere – vicino a piccole spiagge – ombra – Gps 44°29’02.8″N 1°05’29.8″W

Leopark Port de Navarrosse – Chemin de Navarrosse 710,  Biscarrosse – area semplice ideale per amanti della natura – grandi passeggiate per i cani – ciclabili – molta ombra – supermercato nelle vicinanze – a pagamento con carta bancaria (8-16 euro) con servizi – Gps 44°25’51.9″N 1°10’03.8″W

Ma anche nel lago più piccolo subito dopo ci sono buone aree sosta e diversi campeggi,per giornate tranquille, nel verde e con piste ciclabili; quella sotto descritta è una di queste.

AREA SOSTA DI GASTES – Port de plaisance,  Gastes – A PAGAMENTO – 8 EURO CON SERVIZI – laguna poco profonda adatta anche al nuoto – Gps 44°19’42.5″N 1°09’12.2″W

Eccoci a BISCARROSE PLAGE, rinomata cittadina balneare delle Lande e come sempre sabbia dorata e fine, grandi onde sull’oceano ed ovviamente surf.

Durante il giorno nella parte sud della cittadina c’ è un grande parcheggio misto gratuito, vicino alle dune e alla spiaggia –  59 Avenue de l’Aviation – Gps 44°26’26.9″N 1°15’11.7″W

AREA SOSTA Leopark du Vivier – Rue du Tit 681,  Biscarrosse Plage – SPIAGGIA A 400 METRI – un po’ esterna Centro a 2,5 km – a pagamento (8-16 euro) con servizi – Gps 44°27’32.2″N 1°14’24.6″W – A fianco del Camping Campeole le Vivier

Percorriamo km e km in mezzo alla foresta, sino a MIMIZAN PLAGE, altra bella stazione balneare, e inutile dirlo altra magnifica spiaggia.

AREA SOSTA  Route du Cel,  Mimizan Plage – A 1,5 KM dalla spiaggia – Camper 3 euro + servizi gratuiti –  Gps 44°12’44.4″N 1°16’58.0″W

E ancora km di foresta e altre spiagge come a CONTIS PLAGE oppure a CAP DE L’ HOMY, dove in questo periodo di ottobre riusciamo a sostare vicino alla sabbia.

Aire de Camping-Car du Phare – Avenue du Phare,  Contis Plage – spiaggia a 300 metri – in parte ombreggiata – negozi nelle vicinanze – a pagamento (9-11 euro) con servizi – Gps 44°05’36.2″N 1°19’08.0″W

CAMPING MUNICIPALE CAP DE L’ HOMY – Avenue de l’Océan 600,  Lit et Mixe – Tél : +33 (0)5 58 42 83 47 – IMMERSO NEL VERDE – A 400 METRI DALLA SPIAGGIA – Apertura 1/05 al 30/09 – Gps 44°02’14.3″N 1°20’03.7″W

Ed ora arriviamo al posto a noi più caro di tutta la costaVIEUX BOUCAU. Bella cittadina di mare che offre molte attrazioni e dove si respira proprio aria di vacanza!!

Oltre alle spiagge meravigliose ecco uno splendido lago marino, anch’ esso con bellissime spiagge intorno, circondato interamente da una pista ciclabile e area sosta sulle sue sponde. Cosa chiedere di più !!!

AREA SOSTA DEL LAGO (SOUSTONS) – Port d’Albret, Soustons – a pagamento (9-15 euro con servizi e corrente compresi) – con spiaggia lago adiacente – ciclabile – Gps 43°46’31.1″N 1°24’37.2″W

E poi anche qua ciclabili infinite nelle foreste, che collegano le varie cittadine e le spiagge.

AREA SOSTA A VIEUX BEAUCOU LES BAINS – Avenue des Pêcheurs,  Vieux Boucau les Bains – a pagamento con carta di credito (7-13 euro) con servizi ed elettricità- buona posizione – centro paese a 10 minuti – Gps 43°46’46.9″N 1°24’02.9″W

CAMPING MUNICIPALE LES SABLERES – Boulevard du Marensin,  Vieux Boucau les Bains – PREZZI CONTENUTI (12-25 EURO camper 2 persone) – elettricità 3,60 euro – Aperto: 29/3 – 15/10 – 800 metri dal centro – Tel.: +33558481229 – Gps 43°47’34.9″N 1°24’21.9″W

Un peccato lasciare questa zona, ma proseguiamo arrivando  a SEIGNOSSE, patria delle onde e dei surfisti, vicino alle dune sfidando i divieti visto che siamo ad ottobre.

Un altro bel lago quello di HOSSEGOR. Mecca dei surfisti!
Nel cuore di questa regione leggendaria per il surf si trovano le onde più consistenti d’ Europa.               A pochi passi dai campi del Golf Club Hossegor, la Hossegor Surf House offre la soluzione migliore sia per i surfisti esperti che i principianti.            Inoltre come vedete questo lago marino offre oltremodo diverse attrazioni e passatempi.

Area di sosta camper Soorts-Hossegor – Route des Lacs (D652),  Soorts-Hossegor – a pagamento con carta bancaria (6-12 euro con servizi) – Gps 43°40’21.0″N 1°25’13.3″W

Subito dopo ecco CAPBRETON e finalmente una area sosta sotto le dune. Bella cittadina, antico porto di pesca, le spiagge, il fiume che porta al lago di Hossegor, le lunghe piste ciclabili, ecco le sue meraviglie.

Il surf si può praticare tutto l’ anno; l’ alta qualità delle onde è dovuta alla profondità e alla forma della baia, e dai numerosi torrenti e flussi d’ acqua che puntellano la costa.

AREA SOSTA CAMPER CAPBRETON – Allee des Ortolans, Capbreton – a pagamento con carta bancaria (10-18 euro con servizi) sotto le dune – controllo polizia – ore 9 panettiere – città e negozi a 2 km (ciclabile) – sabato mercato – Gps 43°38’08.6″N 1°26’47.5″W Al momento inizio 2017 pare chiusa per ristrutturazione.

Continuiamo il nostro viaggio reso sempre più difficoltoso da qui in poi dalle numerose sbarre anticamper, come a LABENNE OCEAN dove non c’ è proprio possibilità di avvicinarsi alla sua meravigliosa spiaggia, l’ area è infatti interna.

Ad ONDRES invece area proprio su spiaggia –  Avenue de la Plage,  Ondres – a pagamento 10 euro con servizi – docce e wc  della spiaggia – no ombra – in piena stagione molto affollata – Gps 43°34’35.3″N 1°29’13.6″W

BAYONNE sorge a 28 km dal confine con la Spagna, che racchiude un interessante patrimonio artistico e culturale.  Tra i suoi monumenti principale c’ è la Cattedrale di Sainte Marie nel quartiere di Grand Bayonne, costruita sulla sommità della collina che domina la Nive e l’Adour, è considerata patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO dal 1998 e si colloca all’interno del Cammino di Santiago di Compostela.

Belle le case colorate con lavorazione classica dei paesi baschi, le botteghe tipiche come le sale da the e le cioccolaterie.

Non ci sono area sosta in città ma potrete trovare dei possibili parcheggi soprattutto lungo il fiume con comoda pista ciclabile che vi permetterà la visita della città.

E siamo giunti a BIARRITZ, da me definita un po’ la Montecarlo dell’ Atlantico, per il suo essere un po’ snob e mondana.   Ma ecco cosa si può vedere a Biarritz:             il Museo del mare – la Città dell’Oceano – il Museo del Cioccolato Museo storico di Biarritz  – il Faro di Biarritz di 73 metri di altezza – la Cappella Imperiale, eretta nel 1864 per volere dell’Imperatrice Eugenia, sposa di Napoleone III.

E ancora ecco da scoprire:

 1)La roccia della Vergine, collegata alla terra da una passerella attribuita a Gustav Eiffel         2) Porti dei pescatori da dove partivano i pescatori di balene, oggi luogo colorato che ospita ristoranti di specialità di pesce e frutti di mare        3)Le variegate spiagge di Biarritz che si stendono su 6 km del litorale. http://it.france.fr/it/da-scoprire/biarritz

AREA MUNICIPALE DI BIARRITZ – Avenue de la Milady/Rue de Madrid,  Biarritz – a pagamento 12 euro con servizi – AUTOBUS PER IL CENTRO OGNI 20 MINUTI – spiaggia a 300 metri – centro 2 km – Gps 43°27’56.8″N 1°34’18.0″W

AREA SOSTA CAMPER – Allee Gabrielle Dorziat, Biarritz – a pagamento 12 euro con servizi – tranquilla e a 10 minuti a piedi dal amre – fermata bus a 5 minuti – centro a 2,5 km – Gps 43°27’35.6″N 1°34’08.0″W

Fuori Biarritz ma su spiaggia ecco il CAMPING LE PAVILLON ROYAL – Avenue Prince de Galles, Bidart – TEL +33 5 59 23 00 54 – Aperto da 5/05 al 30/09 – posizione magnifica ma decisamente costoso nei mesi centrali – Gps 43°27’17.4″N 1°34’41.0″W

foto tratta da http://www.pavillon-royal.com/

Bene ora siete pronti per la vostra vacanza in camper lungo tutta la costa atlantica francese !!    Come già detto è una zona della Francia dove ci sono delle regole per i camper, soprattutto per la sosta notturna, e fate attenzione a rispettarle in quanto i gendarmi passano sicuramente e multano.       Aree sosta però ce ne sono molte quindi non è difficile ovviare.    Le spiagge sono magnifiche e volevo aggiungere che se anche trovate i cartelli con scritto DIVIETO CANI, basta che vi spostiate di lato dove non c’ è la massa dei turisti o l’ ingresso con soccorso sorvegliato, che potete portarli tranquillamente.

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

8 pensieri su “Francia costa atlantica in camper: dalle Dune du Pilat a Biarritz

  1. caterina

    grazie di come avete descritto dettagliatamente ogni cosa,ci sarab sicuramente molto utile ,io partiro con mio marito il 10 Agosto con il mio camper.
    Vi faro’ sapere com’

  2. caterina

    GRAZIE 1000 DEL RESOCONTO MOLTO DETTAGLIATO,SARA’ SICURAMENTE MOLTO UTILE:IO E MIO PARITO PARTIREMO A META’ DELLA PROX SETTIMANA.VI FARO SAPERE COM’E’ ANDATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *