Germania in camper: Romantische Strasse (seconda parte)

Quest’ anno siamo alla scoperta in camper della Germania iniziando dalla Romantische Strasse.       Sempre tramite statali, dopo aver costeggiato il Lago di Garda, abbiamo proseguito verso il passo Resia e attraversato l’ Austria, tra paesaggi verdeggianti e piccoli laghi e villaggi caratteristici, sino a giungere all’ Abbazia di Ettal, nostra prima meta in Germania.    

Da qui continuando tra Santuari e chiese con interni incredibilmente lavorati in stile barocco, sontuosi castelli, piccoli borghi e cittadine colorate, abbiamo iniziato a conoscere una meravigliosa Germania, accogliente anche per i camperisti con le sue molte aree a disposizione.           Vi invito a leggere questa prima parte del viaggio da Ettal sino a Lansbech am Lech nel nostro precedente articolo dettagliato.

Ma riprendiamo la seconda parte delle nostre vacanze partendo da DONAUWORTH, situata alla confluenza del fiume Wornitz nel Danubio era una piccola comunità di pescatori.    La Reichsstrasse è una via contraddistinta da case borghesi con variopinte facciate in stile svevo-bavarese e rappresenta una delle più belle strade della Germania meridionale.

In posizione elevata si trova la parrocchiale in stile gotico Liebfrauenmünster (basilica di Nostra Signora) che contrasta con il barocco settecentesco della chiesa di Heilig Kreuz (Santa Croce).

Nel Käthe-Kruse-Puppen-Museum (Pflegstrasse 21), per soli euro 2,50, si può ammirare una raccolta di oltre 150 bambole d’epoca prodotte a mano dal 1912, fino ad oggi.    Kathe Kruse fondò dapprima le officine delle bambole a Berlino e dopo la seconda guerra mondiale proprio a Donauworth, dove ancora oggi vengono prodotte a mano.

PARCHEGGIO MISTO con una parte adibita AREA CAMPER – Neue Obermayerstrasse 2,  Donauwörth – GRATUITO – con servizi e corrente elettrica  – centro a 800 m. – Gps 48°42’53.7″N 10°46’44.5″E

HARBURG è un piccolo paese la cui principale attrazione è sicuramente il possente Burg, la fortezza che domina la cittadina dalla collina.  

Il Burg (aperto al pubblico da metà marzo a fine ottobre dalle 10 alle 17 costo 3 euro) è stato edificato tra l’XI e il XII secolo è protetto da una spessa cinta muraria, il complesso medievale, visitabile all’interno, è dotato di un piccolo albergo e di un ristorante dove si possono gustare i piatti della tradizione culinaria bavarese.

PARCHEGGIO MISTO IN ALTO AL BORGO-CASTELLO – gratuito – no servizi – Gps 48°47’01.7″N 10°41’11.9″E 

PARCHEGGIO GRATUITO CAMPER – 5 posti – in basso sulle rive del fiume a due passi dal paese – Gps 48°47’08.7″N 10°41’29.3″E

Il viaggio continua verso NORDLINGEN, costruita al centro di un enorme cratere formatosi milioni di anni fa dalla caduta di un meteorite.

Ha un carattere medievale ed è l’unica cittadina tedesca che ha una cinta muraria interamente percorribile con un camminamento protetto intervallato da 15 torri.

Il centro storico è dominato dal Daniel, il campanile della chiesa tardo gotica di St. Georg, alto 90 metri e dalla cui sommità si può ammirare un bel panorama sulla città.

Passeggiando scoprirete alcune case a graticcio, medievali e rinascimentali, il  bel Municipio e alcune case borghesi.    E se alzate la testa vi potrà capitare come a noi persino di scorgere qualche cicogna nel nido.

Vi segnalo la Scharlachrennen (Corsa Scarlatta), la più antica corsa di cavalli della Germania risalente al ‘400 e che si disputa qui nella seconda metà di luglio.

AREA CAMPER – Biglietteria automatica 3 euro – servizi – elettricità – wc – supermercato 300 m. – centro a 500 m. – Gps 48°51’18.9″N 10°29’00.4″E

Appena fuori delle mure è possibile anche trovare qualche parcheggio per la visita.

Dinkelsbühl è un vero gioiellino: la medievale cinta muraria, con le sue 16 torri e 4 porte, è rimasta completamente intatta nel tempo.    Nel centro storico si trovano numerose e ben conservate case a graticcio, testimonianza di un passato reso prosperoso dall’abilità dei suoi artigiani e mercanti.   Credetemi è davvero bellissima per cui vi consiglio di prendervi tutto il tempo necessario per scoprire ogni suo angolo, che vi conquisterà sicuramente !

Passeggiando per le sue splendide vie perchè poi non fermarsi un attimo a gustare le “SCHNEEBALLEN” un dolce di pasta frolla che deve il suo nome alla forma sferica e alla tradizionale decorazione fatta con lo zucchero a velo che lo caratterizza.     Poi come sempre ci sono le varie varianti di gusti……comunque una è già sufficiente per saziarvi abbondantemente !

E poi c’ è l’angolo dei pittori che si trova accanto allo “stagno di Rothenburg” con la torre Faulturm.

Volendo alla sera dal portale della chiesa il guardiano notturno, in costume d’epoca, inizia la sua ronda, accompagnando i turisti in una suggestiva visita della città (ovviamente in tedesco). L’appuntamento è ogni sera alle 21 (da novembre ad aprile solo venerdì e sabato).

E attenzione guardate anche in alto perchè troverete sicuramente un nido di cicogna.

AREA SOSTA a pagamento 6 euro – con servizi e colonnine elettricità – centro a 100 m. – Mönchsrother Strasse,  Dinkelsbühl – strada un po’ rumorosa vicina – Gps 49°03’50.6″N 10°19’37.6″E

Si continua il percorso attraverso verdi colline e dopo 10 km c’è FEUCHTWANGEN.  E’ davvero solo un piccolo borgo, dove però vi consiglio di andare a visitare il Museo della Franconia ( Frankisches Museum), uno dei più bei musei d’ arte popolare della Germania meridionale (costo 3 euro).   Vi vengono mostrati ambientazioni della vita di un tempo come la piccola cucina, suppellettili,  la sala da pranzo, il salotto, la camera da letto, la culla dei bambini, bellissimi armadi ecc.

E ancora vetri, peltri con ornamenti artistici, boccali, costumi regionali e accessori come borsette, ombrelli, cuffiette,  e poi antichi giocattoli e ancora arte religiosa nonché un’eccezionale collezione di maioliche.

     

AREA SOSTA GRATUITA con servizi ed colonne elettricità – solo 7 posti ( arrivate entro mezzogiorno) – Dinkelsbühler Straße 34,  Feuchtwangen – centro a 600 m. – vicino a impianti sportivi – anche piscina – diversi supermercati vicini – Gps 49°09’41.0″N 10°19’40.1″E

Ed eccoci nel cuore della Romantische Strasse cioè a ROTHENBURG. Quello che  caratterizza maggiormente Rothenburg è la grande cinta muraria che racchiude la città e le solenni porte d’accesso una più bella dell’ altra: una parte delle mura sono percorribili a piedi.   E come spesso accade in alto ecco la cicogna.

Da non perdere la Marktplatz (piazza del mercato), da sempre luogo principale della vita cittadina anche grazie alla presenza del Rathaus. Il grande edificio del Municipio.

Nel Municipio trovate l’ interessantissimo Museo di Storia ed anche dentro il portale gotico il Carcere statale con la stanza delle guardie, quelle di tortura e le celle della prigione.

Percorrete le varie vie che partono dalla Piazza centrale per scoprire eleganti abitazioni dalle facciate realizzate con stili e colori diversi, molte delle quali a graticcio,  balconi ricchi di fiori, bellissime insegne e molti negozi.     E se avete le gambe buone salite in cima alla Torre civica per una veduta generale della città (a pagamento)

Ma parliamo di negozi.  Da KATHE WOHLFAHRT, riconoscibile per l’ auto storica carica di pacchi regalo al suo esterno, entrerete nel paese di Natale tutto l’anno.       Infatti questo è il negozio di giocattoli e articoli natalizi fondato nel 1977 dalla famiglia Wohlfahrt che, forte del grande successo ottenuto in Germania, ha aperto anche alcune filiali all’estero.     Ritornerete bambini e rimarrete incantati.

E non potevano mancare i negozi con TEDDYS BEARS per la gioia di tutti i bambini.

Anche qui alla sera un’ antico personaggio medioevale della ronda notturna accompagna i turisti per i vicoli del paese (in tedesco o in inglese).

AREA SOSTA P2 – a pagamento 10 euro con carta bancaria o moneta – servizi – colonnine elettricità – bagni – centro a 400 m. – supermercato a 300 m. – Gps 49°22’13.9″N 10°10’59.6″E

Peccato lasciare una così bella cittadina ma il viaggio deve continuare lungo un verdeggiante percorso collinare. La cittadina di Creglingen e Rottingen non ci hanno entusiasmato, vi diremmo di superarle.                                                           Invece merita una sosta WEIKERSHEIM, con il suo sontuoso castello, con all’ interno un arredamento del tutto intatto, risalente al XVI-XIII secolo, e poi circondato da un vasto parco con statue, fontane e laghetti.

Le visite sono solo guidate e all’ interno non è possibile purtroppo fare foto.

La Markplatz con la Chiesa gotica, la fontana rococò e il Museo locale formano un insieme molto armonico.

COMODO PARCHEGGIO MISTO INIZIO PAESE – seguendo la ciclabile si è subito in centro – comodo per la visita – Gps 49°29’01.7″N 9°53’44.4″E

CAMPEGGIO  – Weikersheimer Strasse 21,  Weikersheim – fuori paese – Tel.: +497934992223 – servizi – elettricità –  Aperto: 31/1 – 30/11 – prezzo indicativo  € 18,00 / € 20,50 – Gps 49°27’28.7″N 9°55’37.6″E

Poco distante ecco BAD MERGENTHEIM, nota per il suo Castello dell’ Ordine Teutonico, con la sua chiesa e Museo (non aperto tutti i giorni).

La Piazza del Mercato con lo splendido Municipio in stile Rinascimento e con la Cattedrale di San Giovanni è circondata da imponenti case a tralicchio e palazzi barocchi.    Ha anche una fama internazionale come importante Stazione Termale.

AREA SOSTA parcheggio misto – a pagamento euro 10,40 – servizi – elettricità (8 ore 1 euro) – accanto alla piscina – centro a 1,5 km – Gps 49°29’31.3″N 9°47’31.1″E

CAMPEGGIO – Willinger Tal 1,  Bad Mergentheim – Aperto: 1/3 – 1/11 – Camper (2 persone incl. tasse): € 19,70 – servizi gratuiti – elettricità 3 euro – centro a 3 km – le recensioni dicono molto essenziale – Gps 49°27’51.1″N 9°46’37.6″E

Altra cittadina con un centro interessante è TAUBERBISCHOFSH, con la Torre dei campanari, la Chiesa,  il Municipio neogotico e ancora belle case d’ epoca; peccato aver trovato in questi giorni tanti lavori avviati, come potrete vedere anche dalle foto.

Ultima tappa lungo la Romantische Strasse è WURZSBURG sulle rive del fiume Meno.   E’ una grande cittadina, ma il suo centro storico offre davvero molto, a cominciare dal Ponte Vecchio costruito intorno al 1500 e che fu poi arricchito dalle statue in stile barocco.

In fondo si erge il Duomo St. Kilian, capolavoro romanico tedesco del XI e XII secolo, con al suo interno stupendi stucchi barocchi, e il chiostro.   A fianco c’ è il Museo am Dom, i cui punti salienti dell’ esposizione permanente sono lavori di artisti moderni e quindi arte contemporanea di fama internazionale.

Nella vivace piazza del mercato ecco la Marienkapelle, chiesa a sala tardogotica, con il suo esterno in arenaria rossa.  E vicino il palazzo borghese con la sua facciata rococò, ora anche sede dell’ Ufficio del Turismo.   Nelle vicinanze diversi palazzi e cortili borghesi.

A pochi passi ritroviamo la “RESIDENZ” o Residenza dei Vescovi Principe (Patrimonio mondiale dell’ Unesco), il capolavoro barocco della Germania meridionale, una delle più importanti residenze signorili d’ Europa.   Bombardata nel 1945 fu ricostruita, ecco perchè le sale sono scarsamente ammobiliate, ma si possono ammirare i magnifici stucchi e gli affreschi di grandi artisti, soprattutto nelle Sale dell’ Imperatore.

Il punto forte è la grandiosa scalinata con una volta affrescata dal veneziano Giovanni Battista Tiepolo (è l’ affresco più grande al mondo).

Bello anche il Parco (ingresso libero), con il cancello in ferro battuto lavorato, il rosereto, le terrazze e le fontane.   

 

 

Sovrasta la città la medievale FORTEZZA MARIENBERG che anch’ essa merita una visita. Fu riadattata ampiamente nel corso dei secoli, e ogni conquistatore vi apportò significative modifiche strutturale, sino a giungere a uno stile prevalentemente barocco, arricchendo gli spazi esterni con un ampio giardino.

Attualmente, la Fortezza di Marienberg appartiene allo Stato della Baviera, che vi ha realizzato due collezioni museali: il Museo della Franconia (Mainfränkisches Museum) e il Museo della Fortezza.

Parcheggio in alto vicino ingresso Fortezza. Gps 49°47’23.9″N 9°54’58.1″E

PARCHEGGIO Friedensbrücke MISTO CON UNA PARTE RISERVATA AI CAMPER – a pagamento 3 euro all’ ora sino ad un massimo di 12 euro al giorno – barriera – bagni pubblici – NO SERVIZI –  ombreggiato – lungo il fiume – con ciclabile – vicino al centro – Gps 49°47’49.5″N 9°55’22.9″E

Attenzione in tutta la città nonostante sia grande non c’ è possibilità di fare carico e scarico per il camper pertanto cercate di arrivare senza necessità di servizi.

Abbiamo terminato anche questo secondo articolo lungo la Romantische Strasse, un percorso che consigliamo vivamente di fare, un viaggio tranquillo in mezzo al verde, strade bellissime, villaggi caratteristici, incredibili Chiese in stile barocco, aree molto comode e quasi tutte con attacco elettricità, sicuramente resterete soddisfatti come noi.

Ma la vacanza per noi non finisce qua ma continua sempre in Germania lungo il corso della Mosella per raggiungere poi l’ Olanda, pertanto vi invito a seguirci nel nostro prossimo articolo !!

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente. Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

 

 

 

 

 

 

2 pensieri su “Germania in camper: Romantische Strasse (seconda parte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *