Portogallo in camper: la viabilità

In questo articolo daremo alcuni consigli utili per viaggiare in Portogallo in camper, la viabilità,  i limiti di velocità, l’ equipaggiamento richiesto,  ecc.

Il Portogallo segue l’ora di Greenwich e rispetto all’Italia ha un’ora in meno.

Sulle strade extraurbane normalmente non ci sono grossi problemi di traffico, mentre ovviamente nelle grandi città come Lisbona o Porto la situazione cambia, così come nelle zone più turistiche come l’ Algarve o al santuari di Fatima.

Il Portogallo possiede una buona rete viaria costituita da Autostrade (AE), Itinerari Principali (IP), Itinerari Complementari (IC), Strade nazionali (EN) e Strade comunali.   Queste ultime a volte risultano non proprio in buono stato.

 Pagamento elettronico delle autostrade

In Portogallo quasi tutte le autostrade sono prive di caselli a pedaggio manuale e funziona solo il pagamento elettronico.   (ormai solo alcune hanno ancora il pagamento in contanti o carta di credito al casello).

In pratica il passaggio dei veicoli è registrato grazie alle apparecchiature presenti all’inizio delle corsi e queste strade sono identificate dalla dicitura “Electronic toll only”.

Potete scegliere tre possibili opzioni in base alla durata del vostro soggiorno.

1) Pagamento con collegamento proprio veicolo con carta bancaria.                      Questo è il più semplice e più usato – EASYtoll è un sistema che collega l’immatricolazione dei veicoli di carta di credito (Visa o Mastercard).  I pedaggi  verranno addebitati direttamente sul conto bancario collegato alla carta. L’associazione della scheda di registrazione è valida per 30 giorni. È possibile cancellare l’adesione in qualsiasi momento portugaltolls.com o telefonicamente tramite il Call Center 707 500 501 (nazionale) o No. 00 351 212 879 555 (dall’estero).    

 Una volta di fronte al terminal EASYtoll si dovrà solo inserire la carta di credito.  Verrà rilasciata una ricevuta  che deve essere mantenuta fino a quando tutti i pedaggi saranno addebitati sul conto bancario. Da quel momento si è in grado di viaggiare su autostrade con pedaggio elettronico senza intoppi.  http://gotoportugal.eu 

Per aderire a EASYtoll bisogna passare attraverso una dei quattro  punti del paese con questo logo :

 A28 – Viana do Castelo area di servizio;                  3,5 km dal confine Chaves / Verin;                           A25 – area di servizio ad alta Leomil (Vilar Formoso);                                                               A22 – Vila Real de Santo Antonio (vedi mappa di autostrade del Portogallo).

2) Pagamento dopo il passaggio sulle autostrade
Se il veicolo non possiede il dispositivo elettronico la targa d’immatricolazione del veicolo viene fotografata e archiviata fino al pagamento del pedaggio.
Potrete effettuare il pagamento a partire dal secondo giorno dopo il passaggio e per una durata di 5 giorni lavorativi presso  gli Uffici Postali (CTT) o nei negozi appartenenti alla “Rede Payshop”.
Superata la data limite per effettuare il pagamento, il conducente incorrerà in un’infrazione e gli saranno addebitate delle ammende oltre ai costi amministrativi.

3) Pagamento con dispositivi elettronici
Se il vostro viaggio in Portogallo è di diversi giorni e avete intenzione di usare tanto le autostrade potete prendere in considerazione l’idea di noleggiare il dispositivo elettronico per il pagamento del pedaggio.
E’ sicuramente la soluzione migliore per i soggiorni brevi e per i veicoli con immatricolazione straniera.
Si può noleggiarlo presso gli Enti preposti alla riscossione dei pedaggi, nelle aree di servizio autostradali, oppure presso gli uffici postali e i negozi Via Verde Portugal.
Occorre pagare una cauzione che sarà rimborsata al momento della restituzione del dispositivo in buone condizioni ed entro 30 giorni.
E’ obbligatoria una ricarica minima di 10 euro per i veicoli leggeri e il noleggio ha un costo di 6 euro nella prima settimana, e di 1,50 euro per ogni settimana supplementare.
E’ valido per 90 giorni dalla data dell’ultima ricarica: passato questo periodo il saldo rimasto si perde e il dispositivo è disabilitato.                                                                 Altri particolari nel sito http://www.portogallo.info/pedaggi-elettronici/

ATTENZIONE che anche per attraversare il ponte verso Lisbona c’ è un pagamento elettronico.  I ponti 25 de Abril e Vasco da Gama attraversano il fiume Tago (Tajo) e connettono Lisbona con il sud del Portogallo tramite le autostrade A2 (25 de Abril) e A12 (Vasco de Gama). La tariffa varia in base alla categoria del veicolo.

IMPORTANTE : Il ticket del pedaggio autostradale ha una validità massima di 12 ore. Il superamento di tale limite è punito con una forte ammenda

Noi personalmente abbiamo sempre fatto solo statali e mai l’ autostrada.

Documenti necessari.
Patente, Carta di circolazione, Certificato di assicurazione

Equipaggiamento Veicolo
Triangolo  e Gilet di sicurezza ( non è obbligatorio a bordo dei veicoli con targa straniera ma è consigliato) 

Equipaggiamento invernale
Le gomme chiodate sono proibite. Le catene da neve possono essere usate se necessario.

Limiti di velocità
I limiti di velocità standard (ma ci possono essere delle variazioni indicate da un segnale) sono i seguenti:

50 km/h nei centri abitati;

Fuori dei centri abitati: 90 km/h o 100 km/h;

120 km/h sulle autostrade

Luci
L’uso dei fari anabbaglianti è obbligatorio solo per i motocicli di giorno e di notte.

In caso di infrazione
Le multe si pagano sul posto. Nel caso in cui un automobilista straniero rifiuti di pagare sul posto gli sarà chiesto di versare un deposito cauzionale. Se l’automobilista rifiuta di versare anche il deposito la polizia può ritirare la patente e/o la carta di circolazione: nel caso in cui manchino questi documenti è prevista la confisca del veicolo.

Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA: 112         http://www.aci.it

 

 

3 pensieri su “Portogallo in camper: la viabilità

  1. Sandro

    Buongiorno Manuela,
    Avrei cortesemente bisogno di un consiglio: devo raggiungere Viana do Castelo provenendo da Xinzo de Limia, devo preoccuparmi dei pedaggi delle Autostrade Portoghesi o riesco ad evitarle ?
    Ho solo una carta di Credito Marter Card di tipo prepagato non so se è accettata.
    Grazie per la risposta e ancora complimenti per questo sito fantastico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *