Alta Normandia-Piccardia in camper (seconda parte)

Prosegue il nostro viaggio in camper all’ interno della Piccardia, dopo aver provato infinite emozioni nella prima parte del racconto (vi invito a leggere il precedente articolo), tra le alte bianche scogliere di Criel sur Mer, alle case caratteristiche di Mers Les Bains o ancor più arrivando a vedere le foche a Berck Plage.

Eccoci quindi a MONTREUIL SUR MER; dominata dalla fortezza e circondata da 3 km di mura, la città è stata chiamata la “Carcassonne del Nord” anche se forse per noi il paragone è un po’ eccessivo; all’ interno la cittadella accoglie antiche dimore, strade pittoresche con negozi di artigiani, chiese e cappelle.       Ogni estate c’ è uno spettacolo di luci e suoni.

AREA SOSTA municipale – gratuita – servizi – Avenue de Garennes,  Montreuil  – Gps 50°27’33.2″N 1°45’34.3″E

Poco distante vi segnalo l’ Abbazia di VALLOIRES e i suoi bellissimi giardini, i ornati di una moltitudine di piante, fiori e arbusti, ad Argoules – Gps 50°20’56.7″N 1°49’12.2″E

Altra tappa di passaggio è ABBEVILLE, dove ci sono diversi monumenti storici: la Collegiale, il Beffroi, l’ Église Saint-Sépulcre, Château de Bagatelle, bella residenza eretta in stile Rococò nel 1752.

Noi abbiamo parcheggiato di fronte alle piscine (50°06’37.0″N 1°50’26.7″E), dietro alle quali scendendo a piedi per RUE DU SCARDON, entrate nel PARCO DE LA BOUVAQUE (la cosa che ci è piaciuta di più), con laghetti, uccelli, sentieri, ponticelli, tanto tanto verde ed una sorgente dall’ acqua dai riflessi blu.

Nelle vicinanze ma fuori città, c’ è il CAMPING MUNICIPALE LES MARAIS TALSAC – Rue du Marais Talsac, RN 28,  Mareuil-Caubert – Telefono+33 3 22 31 62 37 

A soli 9 km visitiamo gratuitamente l’ Abbazia Reale di SAINT RIQUIER (Gps 50°08’02.0″N 1°56’50.7″E) L’abbazia fu fondata intorno al 625; nella storia dell’architettura deve la sua importanza alla chiesa abbaziale costruita tra il 790 ed il 799 dall’abate Agilberto, illustre membro della corte di Carlo Magno.

Mi è piaciuto il viale alberato della meditazione ricco di campanelle che suonano dolcemente con il vento. In paese c’ è un Beffroi e un Hotel Dieu.

Non distante a BELLANCOURT potete visitare una particolare cappella in stile gotico, la Chapelle de Monflieres.

Eccoci ad AMIENS, una bella città da visitare. Capoluogo della Piccardia vanta la più grande Cattedrale gotica di Francia, un vero capolavoro all’ esterno e ricca di magnifiche sculture al suo interno; importante la completezza delle rappresentazioni iconografiche, che comprendono quasi tutti gli episodi dell’Antico e del Nuovo Testamento. La Cattedrale è anche famosa per ospitare una importante reliquia, il cranio di San Giovanni Battista, anche se la cosa è molto dibattuta. Tutte le sere in estate poi la sua facciata prende vita e colore con la rappresentazione di luci.

Ma Amiens non è solo questo: molto carino il vecchio quartiere dei pescatori (St. Leu), i ristorantini lungo la Somme, la Rue Metz-l’Eveque e le sue caratteristiche case, il Teatro delle Marionette, il Beffroi, la Maison de Jules Verne.

Tre le zone verdeggianti importanti: 1) L’ Imbarcadero des Hortillonnages che vi permetterà a bordo di piccole imbarcazioni di scoprire Amiens attraverso i vari canali che la percorrono 2) Il Parco Saint Pierre dove fare una bella passeggiata tra laghetti e stagni 3) Le Jardin des plantes

E non dimenticate di assaggiare i MACARONS D’ AMIENS, una specialità del luogo !

Purtroppo in città non c’ è una vera e proprio area sosta, ma solo dei parcheggi misti dove anche i camper possono sostare, ma non sempre facile trovare posto.

Parking Parc Moulin Saint Pierre – Rue Massey,  Amiens – centro a 500 m. – fermata bus – Gps 49°54’00.5″N 2°  -8’42.0″E

Parking Blv Faidherbe – Boulevard du Général Faidherbe,  Amiens – centrale – Gps 49°53’39.6″N 2°17’11.8″E (noi abbiamo dormito qua con altri camper)

CAMPING PARC DES CYGNES – Avenue des Cygnes 111,  Amiens –  Aperto: 1/4 – 14/10 – Tel.: +33322432928  – centro a 5 km – fermata bus – o 10 minuti in bici – Gps 49°55’14.4″N 2°15’34.2″E

A seguire poi a circa 40 km da Amien, precisamente a PERONNE, potete visitare l’ Historial de la Grande Guerre de la Somme 1914-18.

AREA SOSTA MUNICIPALE – Boulevard du Fort Caraby,  Peronne – GRATUITA CON SERVIZI – centro a 500 m. – vicino al Parc de loisir du Camp – Gps 49°55’34.6″N 2°55’35.8″E

SERVIZI CAMPER – 88 Rue Georges Clémenceau,  Péronne –  2 EURO – servizi esterni al CAMPEGGIO MUNICIPALE DE L’ ETANG – Centro a 500 m. – Gps 49°56’03.1″N 2°56’28.5″E

 Altro parcheggio misto possibile dove noi abbiamo trascorso la notte è vicino al laghetto in Boulevard des Anglais (49°53’39.6″N 2°17’11.8″E

SAINT QUENTIN è un’ altra piacevole cittadina, soprattutto per il suo bellissimo centro. Gioiello del XVI secolo, il municipio la cui splendida facciata in stile gotico fiammeggiante dà sulla grande piazza centrale di gusto fiammingo, è decorato con 173 sculture finemente scolpite, raffiguranti scene di vita della città! Sormontato da tre frontoni e da un carillon di 37 campane. Inoltre è irrinunciabile una visita della basilica gotica di Saint-Quentin.

Nei mesi di luglio e agosto, la piazza del municipio si trasforma in stazione balneare, con tanto di spiaggia di sabbia fine, palme, sdraio, piscina, piscina per bambini, trampolino, campo per il beach volley e giochi per i più piccoli, per piacevoli momenti di svago e relax da passare con la propria famiglia o gli amici.

http://sqmag.fr/bienvenue-a-st-quentin-plages/

Noi siamo capitati di sabato, giorno di mercato, e girando per le bancarelle ecco che incontriamo due suonatori di antico organetto con i loro cagnolini, in particolare guardate la foto di sinistra; solo in francia si vedono certe meraviglie.

Assolutamente consigliato poi visitare sempre a SAINT QUENTIN in Rue de la Fere n. 5 le “Village des Metiers d’ Antan e il vicino Museo MOTOBECANE”. Il secondo per noi donne forse meno interessante, ma bellissimo il primo con tantissimi ambienti ricostruiti con la vita di un tempo di queste zone, un tuffo nel passato ricco di oggetti preziosi e ricordi. Ne abbiamo visti altri del genere, ma questo è veramente una dei più belli e completi che abbiamo visto sino ad ora.

PARCHEGGIO MISTO – Avenue du Général de Gaulle,  St. Quentin – gratuito – SULLA RIVA DEL FIUME – centro a 600 m. – vicino a stazione di Polizia – Gps 49°50’34.5″N 3°17’51.8″E

NUOVA AREA – Rue Lamartine,  St. Quentin – A PAGAMENTO 3 euro – servizi – proprio accanto al centro ricreativo De Bul (piscina, pista di pattinaggio e bocce) – lungo il canale e una bella pista ciclabile – centro 500m – Gps 49°50’18.2″N 3°17’09.6″E

AREA SOSTA CAMPER PRESSO HYPER AUCHAN – 10 POSTI – gratuita con servizi – possibile pernottamento – Gps 49°51’27.2″N 3°15’07.9″E

CAMPING LE CHAMP NEUF – 8 rue de Champ Neuf,  St. Quentin – Aperto: 1/4 – 31/10 – Centro 5 km – Tel.: +33322250794  –  piscina coperta con scivoli e area giochi all’aperto con castelli gonfiabili  – sauna e palestra – buone piazzole delineate da siepi – Gps 50°16’04.6″N 1°36’11.1″E

E si continua…..eccoci a LAON, una città d’Arte e di Storia un tempo apprezzata dallo scrittore Victor Hugo che ne cantò le lodi e che ha un centro medievale costruito in cima a una collina e circondato da sette chilometri di mura. 

Arrivando nel fine settimana alla sera ci troviamo inaspettatamente davanti la cattedrale allo spettacolo di SON E LUMIERES, che per una mezz’ ora fa prendere vita alla facciata della stessa con suoni e colori.

Difficile circolare nel centro col camper pertanto consigliamo due parcheggi: il primo sotto le mura in Promenade de la Couloire (49°33’42.3″N 3°37’36.2″E), oppure continuando sulle stessa strada a salire il Parking de la Plaine (49°33’51.4″N 3°37’45.1″E) ancora più comodo per la visita. – GRATUITI – NO SERVIZI.

Una sosta poi di passaggio a SOISSON dove sinceramente la cittadina ci ha ispirati poco, anche se con molto verde e ciclabile, l’ abbiamo trovata un po’ trascurata. Da vedere comunque la bellissima cattedrale dei Santi Gervasio e Protasio, la bella e mistica Abbazia di San Giovanni delle Vigne, l’ Abbazia di San Medardo che ospita le reliquie di molti re Merovingi.

Parcheggio gratuito camper, anche se lungo fiume, non è in buona posizione, in pendenza, rumoroso e con servizi poco accessibili, non consigliato. Gps 49°22’59.5″N 3°19’47.7″E

CAMPING MUNICIPAL DU MAIL – Avenue du Mail,  Soissons – Aperto: 1/4 – 31/10 – BUONE PIAZZOLE – VICINO AL CENTRO – vicino a piscina – Gps 49°23’34.4″N 3°19’36.5″E

Nel pomeriggio ci spostiamo a SEPTMONTS, un piccolo villaggio dove si possono visitare gratuitamente i resti del castello, il suo alboreto, ma soprattutto salire in cima al suo altissimo DONJON.

Parcheggio proprio di fronte in centro paese Gps 49°20’04.3″N 3°21’31.2″E

L’ indomani è ferragosto e ci spostiamo a PIERREFONDS per visitare il castello, bello e imponente all’ esterno ed il cortile, proprio il castello delle fiabe; l’ interno invece è alquanto spoglio, restano importanti i due camini nelle sale maggiori. Parcheggio misto a 100 metri – Gps 49°20’48.9″N 2°58’37.9″E

Questa parte delle nostre vacanze è stata davvero bella, emozionante e ricca di cose da vedere. Dopo tre mesi di viaggio ci accingiamo a trascorrere l’ ultimo mese tra le regioni dello Champagne- Ardenne, Lorena ed Alsazia……..ma questa è un’ altra storia ed un altro diario…..continuate a seguirci!!!    La mappa del percorso è interattiva.

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

3 pensieri su “Alta Normandia-Piccardia in camper (seconda parte)

  1. Pierangelo Galassi

    Complimenti!! Questi si che sono diari di viaggio utili ai “vagabondi” come noi che amiamo il viaggio er la sosta in libertà. Fra circa una settimana,dopo le votazioni intendiamo fare (io e mia moglie) un viaggio in Portogallo e stiamo leggendo i vostri viaggi.Anche noi facciamo quasi sempre campeggio libero e poche aree di sosta.
    Non si sa mai che si riesca a combinare qualcosa….
    Buoni Km a tutti
    Pierangelo e Paola

    1. camper_admin Autore dell'articolo

      grazie per il vostro apprezzamento – possibilmente anche noi facciamo sempre sosta libera – nei diari ho comunque dato indicazioni anche di soste o campeggi in modo da essere utili per tutti – del Portogallo i diari sono 3 ma molto completi – ma troverete nel blog anche tutto il percorso per arrivarci attraverso il sud della francia e tutta la spagna – leggete anche la sezione CONSIGLI DI VIAGGIO soprattutto per il rifornimento bombole sia in spagna che in portogallo

  2. Pierangelo Galassi

    Se può interessare, in Portogallo dal mese di aprile scorso(2018)hanno cambiato i raccordi per il GPL. Hanno degli adattatori un pò per tutti i paesi,ma purtroppo il mio raccordo fisso sul bombolone aveva una filettatura con un passo diverso da tutti. Morale della favola ATTENZIONE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.