Bretagna in camper: Finistere costa ovest

Logo SitoEccoci ancora in camper alla scoperta della Francia, sempre a nord in Bretagna,  precisamente nel Finistere ma nella parte ovest, dove si trovano le coste più frastagliate,  calette di sabbia, porticcioli di pesca, e non dimentichiamo anche un gran numero di Fari alti e maestosi, il tutto in un contesto dove il tempo sembra essersi fermato. 

Dirigendoci verso la Pointe du Raz attraversiamo il paesino medievale di PONT CROIX, affacciato sul fiume Goyen,  una cittadina caratteristica con belle stradine acciottolate su cui si affacciano antiche dimore e una collegiata costruita nel XIII secolo, quella di Notre-Dame-de-Roscudon.   

Ogni due anni, negli anni dispari, Pont-Croix offre la sua festa medievale. Ai primi di luglio, i residenti e turisti in visita possono godere le numerose attività offerte come sfilate in costume o spettacoli.      Il Mouezh ar Festival Gelted si svolge ogni anno il primo fine settimana di agosto. Dedicato alla cultura bretone e celtica, è il teatro Fest-Noz, concerti, fiere o mostre ed altre manifestazioni.

In particolare lo volevo segnalare perchè, se avete bisogno di una sosta, qua trovate un bel campeggio adatto anche a famiglie con bambini – CAMPING ENTRE PIERRES ET MER – Route de Lochrist – Langroas  PONT-CROIX  Finistère – Aperto tutto l’ anno – Tel. +33 (0)7 85 90 91 08 – in bici si raggiungono facilmente le spiagge – prezzi contenuti – ampie piazzole con elettricità e acqua – PISCINA COPERTA RISCALDATA – grande parco giochi con gonfiabili per i bambini – Mini golf – Tavoli per pic nic con barbecue – Gps 48°02’57.6″N 4°28’57.8″W

Il proprietario Claude Goudard e la moglie sono persone molto cordiali, assolutamente consigliato per una buona sosta di passaggio, fate pure il mio nome Manuela Fabbro. 

In marcia la mattina seguente per la POINTE Du RAZ, con un cielo molto grigio classico della Bretagna, ma si sa anche che qua nella stessa giornata  il sole fa capolino e riscompare di continuo !!                                                                                                                  Una volta arrivati lasciate l’auto nel grande parcheggio a pagamento, 6,50 euro diurno che passa a 15 euro per la notte – no servizi ( Gps 48°02’14.2″N 4°42’57.2″W) e dirigetevi al vicino centro visitatori dove potete ritirare la mappa con i percorsi e scoprire la storia di questo luogo magico attraverso teche e pannelli interattivi.

 Logo SitoPer giungere sulla punta o si fa una bella camminata dal parcheggio oppure è possibile anche usufruire della navetta in alta stagione.

Dal centro partono due sentieri per arrivare alla punta. Il sentiero costiero lungo circa 1,7 chilometri e il favoloso GR34 (itineraire de grande Randonnée) che percorre tutta la costa bretone ed è chiamato sentiero dei doganieri.         C’è anche un altro sentiero, più breve, che taglia il promontorio fino alla punta (circa 800 metri).

Bello è poter restare qua qualche ora, assaporare il paesaggio selvaggio che ci si presenta davanti, guardando i colori cambiare ogni minuto, mentre le onde dell’ oceano si infrangono sulla scogliera.    Al tramonto poi le emozioni non finiscono !!

Paradossalmente, si può ammirare meglio la Pointe du Raz recandosi sulla Pointe du Van, soli 5 km dopo proseguendo sulla stessa strada, molto meno turistica della sorella maggiore, ma altrettanto bella.   (PARCHEGGIO  48°03’35.1″N 4°42’28.8″W)              Il paesaggio già di per sé magnifico della punta si apre su di un panorama altrettanto spettacolare. Con un solo sguardo, coglierete la spiaggia a la  Baie des Trépassés (amata dai surfisti), du Raz, dell’isolotto di Tévennec e di Sein.

Logo SitoAllontanandoci un po dalla costa ci fermiamo a LOCRONAN, questa cittadina caratteristica, una volta specializzata nella tessitura di stoffe, che merita senz’altro una sosta.

È splendida la piazza centrale con un bel selciato e un vecchio pozzo, su cui si affacciano una chiesa e belle case in granito. Qui molti negozi offrono buoni prodotti della regione.Qua davvero il tempo si è fermato.

AREA SOSTA – Chemin de Rosancelin,  Locronan – inizio paese – a pagamento 6 euro – servizi 2 euro – Gps 48°05’54.0″N 4°12’44.8″W

E dopo tanta natura e tanta bellezza proseguiamo sulla D7, tutto intorno alla conca di Doarnenez, sino a giungere dalla parte opposta della baia a MORGAT.                  Questo piccolo villaggio si affaccia direttamente sul mare, con una bella spiaggia di sabbia fine e acque cristalline; se poi passeggiate sino dietro al porto scoprire una piccola caletta color smeraldo dove tuffarvi se ne avete il coraggio, visto l’ acqua piuttosto freddina.   possibilità di gita in barca alla scoperta delle grotte lungo la costa.

AREA SOSTA a pagamento (5 euro) + servizi – Rue de l’Atlantique,  Morgat – pagamento con carta bancaria – vicina ai negozi e alla spiaggia – Gps 48°13’30.1″N 4°30’28.4″W

Una meta da non perdere è la POINTE DE PEN-HIR (CAMARET SUR MER), ma va visitata in un giorno di sole per godere appieno del panorama.

Con il suo dirupo di oltre 70 metri e il suo panorama, la Pointe de Penhir è la più spettacolare delle quattro punte della penisola del Crozon. Dalla punta appaiono le tre rocce chiamate Tas de Pois.  

Logo SitoNel promontorio si trova il Monument aux Bretons de la France Libre, ovvero “Monumento dei Bretoni della Francia libera”, detto anche “Croix de Pen-Hir”, monumento in onore dei Bretoni che hanno vissuto il periodo della seconda guerra mondiale, creato tra il 1949 e il 1951 dall’architetto Jean-Baptiste Mathon e dallo scultore Victor-François Bazin ed inaugurato nel 1960 da Charles de Gaulle.     PARCHEGGIO sulla punta per visita diurna – Gps 48°15’30.4″N 4°37’17.4″W

Subito prima troviamo il Museo Memoriale della Battaglia Atlantica, vicino al quale lungo la scogliera è possibile visitare le rovine delle postazioni di guerra, bunker e prigioni.

Inoltre sempre a poca distanza ecco l’Allineamento  de Lagatjar, un sito classificato monumento storico dal 1883, per un totale di 87 Menhir di cui alcuni superano anche i 3 metri d’ altezza.

A pochi metri da questi si trovano i resti del Manoir de Pierre Paul Roux, alias Saint-Pol-Roux, alias Le Magnifique.       Nato nel 1861, Paul Roux, dopo una carriera letteraria, decise di sfuggire al mondo ritirandosi in questa abitazione.    Dopo essere rimasto vedovo ed aver perso un figlio durante la prima guerra mondiale, nel 1940 ad 80 anni rimasto solo con la figlia, ebbe una terribile esperienza  con un gruppo di soldati che uccisero la cameriera, violentarono la stessa figlia e lo brutalizzarono.    Molti dei suoi manoscritti furono bruciati e dispersi nella valle.     Egli non sopravvisse che altri 4 mesi.     Quattro anni più tardi i tedeschi si installarono nel Maniero che fu bombardato dagli alleati e noi oggi ne vediamo le rovine.

Da queste scogliere possiamo ammirare una meravigliosa spiaggia vicino alla quale è possibile parcheggiare  Gps 48°16’46.9″N 4°36’59.6″W.

AREA SOSTA PEN-HIR a pagamento 6 euro nel periodo estivo + servizi gratuiti – Rue Georges Ancey, Camaret sur Mer – spiaggia a 1 km – paese a 1 km – agosto molto pieno arrivare di mattina – Gps 8°16’27.2″N 4°36’30.0″W

Logo SitoCAMARET SUR MER è una  cittadina dove può essere piacevole fare una passeggiata intorno al porticciolo, sino alla spiaggia, scoprendo la sua parte storica.

Edificio di interesse storico, la torre Vauban è una torre di difesa costiera, costruita alla fine del XVII secolo e migliorata al tempo della rivoluzione francese alla fine del XVIII secolo. Ora è un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La vicina cappella di Notre Dame de Rocamadour è invece stata edificata nel cinquecento, e si trova sul Sillon de Camaret, uno sporgenza dalla quale si può ammirare tutta la cittadina e il porto con un piccolo cimitero delle barche.

 

Possibilità di PARCHEGGIO in RUE DE LA GARE, dove sicuramente troverete altri camper 48°16’24.3″N 4°35’42.5″W

(oppure al parcheggio del SUPER U anche se direi meno tranquillo).

CAMPING MUNICIPALE DU LANNIC – Rue du Grouannoc’h, 29570 Camaret sur mer – PREZZI MODICI – La reception è aperta 16:00-19:00 – lavatrice asciugatrice – Aperto tutto l’ anno – Gps 48°16’38.0″N 4°36’19.1″W

Logo SitoBREST ogni quattro anni si svolge per una settimana la grande FESTA MARITTIMA che raduna alcuni tra i più grandi velieri al mondo, tra cui l’ HERMIONE e la flotta della Russia, ma non solo, per un totale di 5000 marinai e 1500 battelli. E intorno ovviamente stand di ogni genere, concerti e spettacoli .
Avremmo voluto parteciparvi, ma con i miei problemi motori sarebbe stato troppo difficoltoso percorrere 8 km di porto e partecipare a tutti gli eventi.

Il bellissimo FARO DI SAINT MATHIEU ci accoglie verso sera, un monumento simbolico per tutti i marinai della Bretagna.    Un piacevole luogo di passeggiate, d’incontro tra il sentiero GR34 ed il parco naturale marino di Iroise, l’abbazia edificata nel XI secolo, il museo, il faro ed anche il Monumento nazionale in ricordo dei marinai dispersi in mare.       E i tramonti qua sono stupendi.

Parcheggio camper su prato  (Gps 48°19’55.6″N 4°46’05.7″W) – Alcuni camper sostano anche lungo la strada fronte mare

Poco prima a Plougonvelin potete  visitare il FORTE DI BERTHEAUME.   Si trova su un’isololotto, che è oggi collegato alla terraferma da un ponte pedonale. È stato utilizzato a lungo per monitorare l’accesso delle navi alla rada di Brest.

AREA SOSTA  BERTHEAUME – Rue de Bertheaume,  Plougonvelin – sul lungomare- a pagamento 8 euro – servizi  – docce calde – toilettes  Gps 48°20’16.4″N 4°42’26.7″W

Si avvicina il 14 di luglio e decidiamo di fermarci un paio di giorni sul mare a LE CONQUET in un AREA per camper vicino all’ ufficio del Turismo, Rue General Leclerc Le Conquet – GRATUITA – carico e scarico, wifi gratuita e grande parco a fianco. Gps 48°21’38.2″N 4°46’12.4″W

Attenzione zona blu in tutto il centro paese di 4 ore. Porto di pesca e turistico (partenza per le isole) con fari e belle spiagge nelle vicinanze; la zona è veramente incantevole.

CAMPING LE BLANS SABLONS – Route de Kermorvan,  Le Conquet – Aperto: 2/4 – 1/11 – Tel.: +33298360791 – 100 M. DAL MARE – centro 1,5 km. – semplice ma economico – Gps 48°22’01.6″N 4°45’37.2″W

Proseguendo sulla costa troviamo un’ altra sosta bellissima vicina al mare e a due grandi spiagge, sabbia bianca e acqua cristallina, precisamente a LAMPAUL-PLOUARZEL.

BUONA AREA SOSTA  – Rue de Beg-Ar-Vir,  Lampaul Plouarzel – A PAGAMENTO euro 7,20 raccolto verso sera – servizi – acqua 2 euro – docce – wifi gratuita – lavatrice e asciugatrice – servizio pane – fronte mare – davvero unica – gratuita dal 16 ottobre al 15 aprile Gps 48°26’48.8″N 4°46’38.8″W

Ma le meraviglie non sono finite qui !!!! Dopo una ventina di km eccoci nei pressi di PORTSALL    

Logo SitoA due passi dall’ area sosta c’ è una bellissima spiaggia, ma è anche possibile  raggiungere, in bici o con lo scooter, una serie di altre splendide conche di sabbia fine e bianca e di acqua cristallina sino a giungere alla più grandePlage de Treompan. Paesaggi che con giornate di sole sono da togliere il fiato…..per non parlare poi dei tramonti!!!  Facilmente raggiungibile anche il paese.

AREA SOSTA KERROS – Rue de Porsguer,  Portsall – Posizionata su un ex campeggio – pagamento 5 euro tramite carta bancaria – servizi gratuiti – bella spiaggia sabbiosa 100 m-negozi e ristorante 200 m – Gps 48°33’58.3″N 4°41’55.6″W

Il consiglio è di proseguire poi sempre lungo la costa per la “Route Touristique” verso Lampaul-Ploudalmezeau,  per scoprire il Paradiso. Le foto non rendono cosa è questa conca delle Dune di sabbia bianca con acqua verde smeraldo. Peccato non ci siano molti parcheggi, per scoprirla bisogna sistemarsi lungo le stradine che portano ad essa e il consiglio è di farlo al mattino presto per non trovarle piene di auto. Altrimenti fate un giro in bici o scooter.  Es. Gps 48°34’09.1″N 4°39’33.3″W

NON CI SONO PAROLE …..GUARDATE I COLORI !

Da questo punto potrete distinguere bene in lontananza il faro de l’ Ile de la Vierge.

Ci sono due campeggi in ogni caso qua vicino alle Dune.

CAMPING MUNICIPAL LES DUNES – Lampaul-Ploudalmézeau – Telefono: +33 2 98 48 14 29 Tel.: +33298481128 – Aperto: 15/6 – 15/9 – AMPIE PIAZZOLE – 100 m. da spiaggia – economico – Gps 48°34’03.8″N 4°39’24.7″W

Le camping de l’Aber Benoit – 89 Rue de Corn ar Gazel,  Saint-Pabu – Tel  +33 2 98 89 76 25 –   si trova sul mare con accesso diretto a 3 bellissime spiagge di sabbia bianca e al sentiero costiero –  Aperto dal 28 aprile a 23 settembre 2018 –   Gps   48°34’35.0″N 4°37’43.9″W  

Ecco la mappa interattiva del percorso descritto sopra:

Come si fa a non innamorarsi di paesaggi così?! Ma le meraviglie non sono ancora finite e continuate a conoscere la Bretagna con noi nel nostro prossimo diario di viaggio.

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.