Nuova Aquitania – Le Lande in camper

La Nuova Aquitania, nel dipartimento delle Lande, unisce i piaceri della spiaggia e dell’oceano alla bellezza naturale della foresta e degli stagni, ma non solo, infatti la parte più interna, forse meno conosciuta, è comunque molto ricca di villaggi caratteristici, di storia e di paesaggi unici, come sempre da scoprire anche in camper, per una vacanza lontana dal turismo di massa.

Avendo già trattato tutta la Costa Atlantica in un precedente articolo ( https://www.camperviaggiareinsieme.it/francia-costa-atlantica-in-camper-dalle-dune-du-pilat-a-biarritz ), è propria questa zona della Francia che vi racconteremo, un percorso scelto di ritorno da una vacanza in Spagna, che dopo il confine ci ha portato a Biarritz, a Bayonne e poi verso l’ interno a DAX.

Con ben 12 stabilimenti termali Dax è definita  la prima città termale di tutta la Francia in termini di presenze.   Passeggiando verso il centro potrete ammirare la Fontaine Chaude, la sorgente calda con acqua a 64 °C.

Bella la cattedrale di Notre Dame in stile neoclassico, con una porta ad arco chiamata “Apostoli” (XIII secolo)e un imponente organo del XVII secolo.

E ancora troviamo i bastioni gallo-romani del IV secolo, la cripta archeologica che ospita i resti di un tempio romano.  Singolare la statua del legionario romano e del suo cane.

Attira l’ attenzione la bella Arena e le  statue vicine dei toreri.      Ogni anno, intorno al 15 agosto, la città si trasforma per la Feria de Dax: cinque giorni e cinque notti di festa e divertimento, con corride, concerti, sfilate di bande, fuochi d’artificio, mostre e manifestazioni varie!

Dietro all’ Arena non trascuriamo anche la parte verde del Bois de Boulogne o il parco di Sarrat, giardino alla francese,  dove fare belle passeggiate vicino a un laghetto o tra piante e arbusti rari.    Il parcheggio misto anche per camper rimane proprio in prossimità ( Gps 43°42’51.2″N 1°02’57.5″W)

CAMPING LES CHENES – Allée du Bois de Boulogne 11,  Dax – Aperto: 14/3 – 7/11 – Centro 1,5 km – situato in un bosco e vicino al fiume – Gps 43°42’43.3″N 1°04’22.8″W

Le strade nazionali francesi sono davvero belle da percorre, gratuite, spesso anche a 4 corsie o in parte ombreggiate da altissimi platani, e proprio una di queste ci porta a LABASTIDE D’ ARMAGNAC, un piccolo borgo medievale ancora autentico e ricco di fascino.

Portici antichi, case a graticcio, la chiesa, le botteghe antiche, il lavatoio, angoli dove il tempo si è davvero fermato. E poi non poteva mancare di gustare l’ ARMAGNAC.

AREA SOSTA GRATUITA – servizi gratuiti – Promenade des Embarrats, Labastide d’Armagnac – centro, ristorante e minimarket a 400 m. – Gps 43°58’19.5″N 0°11’09.1″W

A soli 2 km fuori dal paese ecco la cappella NOTRE DAME DES CYCLISTE, Santuario Nazionale dei ciclisti, fondato dall’ Abate Joseph Massie che dopo essere stato sulle rive del lago di Como alla cappella della madonna di Ghisallo è stato ispirato decidendo di costruirne una simile anche in Francia.

Luogo di pellegrinaggio per i ciclisti racchiude le maglie di molti club di ciclismo che le hanno donate, di campioni viventi o defunti durante le gare, alcune biciclette antiche ecc. I vetri colorati delle finestre sono opera di un ex pilota del Tour de France.    PARCHEGGIO Gps 43°57’18.0″N 0°09’40.5″W

Siamo nella regione dei Moschettieri a CONDOM; questo paese è attraversato dal fiume BAISE un tempo reso navigabile per il trasporto dell’ Armagnac, infatti si trovano delle chiuse ed è ancora percorso da battelli turistici.

Bella la Cattedrale soprattutto nel suo interno e il suo organo maestoso. Inoltre dal 2010 la città ricevette in dono la scultura monumentale di 5 tonnellate di bronzo raffigurante i celebri 4 Moschettieri.

OTTIMA AREA SOSTA GRATUITA – Chemin de L’Argente,  Condom – piazzole ben delineate – buoni servizi gratuiti – no ombra – area pic-nic – Carrefour supermercato 400 m-centro 500 m – a fianco al Campeggio Municipale – Gps 43°56’55.3″N 0°21’48.7″E

Campeggio municipale l’ Argentè – molto ombreggiato – grandi piazzole con elettricità – wifi gratuita – ingresso gratuito al vicino Parco acquatico con piscine – il tutto a fianco di un enorme parco verde sulle rive del fiume e pista ciclabile – Gps 43°56’52.9″N 0°21’51.4″E  – ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATO

Se scendere verso sud di circa 40 km c’ è LUPIAC, dove D’ Artagnan con il vero nome di Charles de Batz Castelmore, nasce verso l’anno 1613 nel castello dei suoi avi a Castemore nel paesello di Lupiac.   

http://www.lupiac.fr/index.php

Nella piazza del paese  si erge la prima statua equestre del celebre moschettiere d’Artagnan.    Interessante il fatto che quest’opera è il punto di partenza o di arrivo della futura Strada Europea d’Artagnan in fase di realizzazione. Collegherà Lupiac a Maastricht nei Paesi Bassi, luoghi di nascita e di morte di d’Artagnan. Utilizzando diversi itinerari presi da d’Artagnan nel corso della sua vita di combattimenti oppure scortando Luigi XIV°, saranno più di 4.000 chilometri che potranno percorrere cavalieri o escursionisti.

Qui troviamo anche il Museo D’ Artagnan dove scoprire la sua vera vita; è celebrato presso la cappella di Notre-Dame di Lupiac attraverso un percorso sonoro e visivo a lui dedicato che dura circa un’ ora.   Info tratte da http://www.lupiac.fr/index.php

http://www.lupiac.fr/d-artagnan.php#sonfestival

Ad agosto (nel 2018 al 12 agosto) c’ è il FESTIVAL D’ ARTAGNAN, una ricostruzione storica di un “giorno di fiera a Lupiac” all’epoca di d’Artagnan.    Partecipano 500 volontari travestiti, più di 30 moschettieri a cavallo e a piedi, un bivacco di militari della guerra di trent’anni, decine di artigiani.  E inoltre canti e musiche barocche, e vi ristorerete in taverne e locande che serviranno bevande e cibi del secolo XVII.   Ecco il sito ufficiale: http://www.dartagnanchezdartagnan.org/

Noi proseguiamo dopo Condom dove si trova LA ROMIEU, un piccolo paese divenuto famoso per la sua Collegiale, un magnifico esempio di architettura gotica meridionale, sulla strada del cammino di Compostela.   PARCHEGGIO GRATUITO segnalato inizio paese Gps 43°58’53.3″N 0°29’43.4″E

Ma è la leggenda di Angeline e dei suoi gatti che anima il paese, infatti passeggiando troverete molti gatti in pietra che spuntano qua e là.

 Angeline che nacque nel lontano 1338  rimasta orfana, venne adottata e cresciuta dalla famiglia dei vicini; fin dalla nascita, i migliori amici di Angéline erano sempre stati i gatti.

Ci fu un grave periodi di carestia e ben presto si decise che per far fronte alla fame si sarebbero uccisi i numerosi gatti che abitavano a La Romieu.    La famiglia di Angéline, conoscendo il suo folle amore per loro, le permise di tenere nascosti nel granaio un gatto e una gatta. I mesi passarono, ma la povertà e la carestia no, e Angéline continuava a custodire nel granaio i suoi gatti, che ora invece di due erano venti.
Rimasto senza gatti, il paese fu presto preso d’assalto dai topi che divoravano il già scarso raccolto che le terre davano. I morti improvvisamente aumentarono, fu allora che Angéline decise di confessare a tutti il suo ‘tradimento’ e dopo averlo fatto, consegnò un gatto a ogni famiglia.
I topi di lì a poco sparirono, Angèline e i gatti avevano messo in salvo il paese. 

Sempre dopo pochi km eccoci a LARRESSINGLE, il più piccolo paese medievale di Francia, una sorta di Carcassonne in miniatura. 

Parcheggi misti vicino alle mura. Gps  43°56’41.5″N 0°18’41.5″E

. Al suo interno troverete anche un museo con figure rappresentanti la vita quotidiana del villaggio, direi interessante.

E appena fuori le mura c’ è LE CAMP DE SIEGE MEDIEVAL, con dimostrazioni dell’ uso di armi, catapulte, archi ecc del periodo, dove i vostri bambini sicuramente si divertiranno. 

 

 

 

 

 

 

 

Poco distante eccoci a FOURCES, denominato uno dei più bei villaggi di Francia, è un originale paese fortificato circolare con al centro una piazza ombreggiata da platani le cui case a graticcio e arcate creano un ambiente teatrale.

AREA MUNICIPALE – in un piccolo parco – a pagamento 7 euro – servizi gratuiti – centro a 100 m. – Gps 43°59’34.8″N 0°13’45.6″E

Altri 25 km e ci troviamo a NERAC, bagnata dal fiume Baise percorso da vari battelli, conosciuta per il castello-museo di HENRY IV e a fianco la bella chiesa di Saint Nicolas internamente tutta dipinta. 

Antico feudo dei signori d’Albret e poi residenza del futuro re Enrico IV e della consorte, la regina Margot, il castello di Nérac conserva un’ala rinascimentale con una splendida galleria.  All’interno è possibile visitare un museo dedicato alla famiglia d’Albret e a Enrico IV ed è possibile ammirare collezioni archeologiche relative alla regione storica, il Pays d’Albret.

Anche tutta la parte vecchia del paese è ricca di storia e merita assolutamente una passeggiata, con il suo insieme particolarmente armonioso, le case antiche, lungo e un ponte gotico che attraversa il fiume.

Se poi amate le  passeggiate romantiche non potete perdere il lungo fiume, tra fontane, statue ed essenze centenarie che punteggiano l’incantevole parco reale della Garenne, e magari concludere con una gita su una imbarcazione tradizionale.

PARCHEGGIO MISTO gratuito  su grande piazzale – servizi gratuiti – centrale -Gps 44°08’04.7″N 0°20’09.9″E

Altre possibilità di parcheggio misto Gps 44°08’05.9″N 0°20’32.4″E oppure Gps 44°08’08.1″N 0°20’30.4″E

Risaliamo facendo una sosta veloce a BARBASTE e al MOULIN DE TOURS, un mulino fortificato che è andato bruciato, infatti si visita solo il piano inferiore; non c’ è molto di più ma il colpo d’ occhio esterno è davvero incantevole. Parcheggio dopo il mulino Gps 44°10’07.0″N 0°17’26.8″E

Se amate gli oggetti di vetro dopo 5 km ecco VIANNE, piccolo borgo fortificato, dove oltre alla vendita troverete anche il Museo del vetro con dimostrazioni di lavorazione.  Abbiamo parcheggiato all’ esterno delle mura.

Ecco di seguito la mappa interattiva:

Da questa zona quale direzioni si possono prendere ?

1) SUD FRANCIA – E’ possibile andare verso Agen e proseguire verso sud, costeggiando magari il Canal du Midi, quindi Tolosa, Carcassone e la costa occidentale della Francia.

https://www.camperviaggiareinsieme.it/canal-du-midi-in-camper

2) IL PERIGORD – verso Agen, a seguire Cahors, Figeac, e salendo Rocamadour ecc.

https://www.camperviaggiareinsieme.it/category/francia/valli-del-tarn-lot-dordogne-perigord

3) VERSO LA COSTA ATLANTICA – verso Marmande e Bordeaux

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

2 pensieri su “Nuova Aquitania – Le Lande in camper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.