Viabilità e regole in Olanda

 L’Olanda è un paese piuttosto piccolo e quindi le distanze sono relativamente brevi; inoltre la rete stradale è molto estesa e le condizioni di manutenzione sono ottime dappertutto.

 Guidando in città, si dà la precedenza ai ciclisti quando svoltano sulla destra da una pista ciclabile. Se sei coinvolto in una collisione con un ciclista, automaticamente sei reputato colpevole (senza richiesta di prove di incolpevolezza). Se desideri solo visitare le città, la macchina non è la scelta migliore. L’ingresso delle auto nelle grandi città è volutamente scoraggiato dall’oggettiva capacità limitata delle strade e dei parcheggi.

 

La segnaletica è estremamente chiara e simile alla nostra e di conseguenza la guida in Olanda è molto sicura.   Il simbolo delle autostrade è blu e sono gratuite; la sigla ‘A’ sta per Autosnelweg.

Un altro aspetto vantaggioso è il fatto che in Olanda vi sono solo due tratte a pagamento: i tunnel Westerscheldetunnel sulla A9 e il Noordtunnel sulla A15

Attenzione perchè in alcuni tratti la velocità massima consentita può cambiare in funzione:

dell’ora (in molti casi vige una riduzione di velocità dalle 6:00 alle 19:00, segnalato con cartelli fissi a lato della carreggiata)
del numero di corsie aperte

dal traffico in quel momento

Limiti di velocità e divieti
Sulle autostrade il limite di velocità varia da 100 a 130 chilometri all’ora.

Sulle strade principali, indicate con la lettera ‘N’, il limite di velocità è di 80 chilometri all’ora, mentre nei centri abitati è di 50 o di 30 chilometri all’ora.  Sulle superstrade è stato fissato a 100 Km/h.

 Presta particolare attenzione ai segnali Trajectcontrole: vuol dire che sulla strada che stai percorrendo è stato impiantato un sistema automatico che rileva la tua velocità media tenuta per un certo tratto, in pratica un Tutor.

Bada bene che la polizia utilizza le auto-civetta, soprattutto in autostrada. Praticano una video-sorveglianza: spesso non ti fermano subito dopo una violazione, ma tendono a non fermarti. Ciò vuol dire che se commetti più infrazioni, sarai sanzionato per il loro totale, alla fine.

Stai attento a non occupare i percorsi riservati agli autobus, spesso segnalati da scritte come Lijnbus o Bus, né le piste ciclabili, segnalate dall’immagine di una bicicletta, oppure dalla pavimentazione di colore rosso. Inoltre non percorrere una determinata corsia (Spitsstrook ) quando il display ad essa relativo indica una X rossa. 

Regole e infrazioni
In un paese piccolo e densamente popolato come l’Olanda la sicurezza stradale è estremamente importante. In tutto il paese sono presenti autovelox e vengono effettuati regolarmente controlli stradali.

In Olanda è obbligatorio indossare le cinture di sicurezza in macchina sia davanti che dietro. I bambini (sotto i 18 anni) di statura inferiore a 1,35 metri devono essere trasportati utilizzando un seggiolino. 

Verifica di avere sempre a disposizione un triangolo e un gilet alta visibilità, il cui uso è obbligatorio in caso di guasto del veicolo durante la circolazione., mentre un set di lampadine di riserva, una cassetta di pronto soccorso e l’ estintore sono raccomandati.

Parcheggiare in Olanda
In Olanda, particolarmente nelle grandi città, spesso il parcheggio è a pagamento ed anche alquanto costoso.     Solitamente è possibile pagare con carta di debito, carta di credito o monete.

La linea continua gialla indica il divieto di sosta, la linea gialla tratteggiata indica il divieto di parcheggio.

Carburante
Dappertutto in Olanda vi sono stazioni di servizio per il rifornimento di benzina, gasolio e GPL. In queste aree, oltre ad acquistare il carburante, spesso è possibile mangiare e bere qualcosa, comprare giornali, generi alimentari e altri articoli.

Suggerimento: conviene fare rifornimento nei centri abitati, poiché sull’autostrada il carburante è più caro. 

Ci sono moltissimi self-services, anche in autostrada, dove è possibile acquistare il carburante a un prezzo più basso. Si tratta di stazioni non sorvegliate dove è possibile pagare anche con carta di credito.

Il GPL invece è disponibile solitamente presso i distributori al di fuori dei centri abitati per ragioni di sicurezza.   Il gas invece viene erogato presso quasi tutte le stazioni di servizio lungo le autostrade, ma non è mai reperibile nei centri abitati. Il simbolo del gas GPL è l’icona di una pompa di benzina di colore verde. 

Se ti rechi in Olanda con la tua auto a GPL, probabilmente avrai bisogno di un adattatore. Noi avendo il bombolone sotto il camper lo abbiamo acquistato in Italia tramite un negozio accessori auto che ce lo ha procurato.

Questo sito è molto informativo in merito:

http://www.giachetti.org/2010/12/adattatori-europei-gpl/

Non usare le pompe diesel riservate ai camion per carburare la macchina: il carburante è lo stesso, ma la pressione è molto più intensa.

IL TRASPORTO DI ANIMALI DA PAESI ESTERI
L’ingresso di animali da altre nazioni è consentito a patto che gli animali siano corredati da Passaporto Europeo nel quale sia specificata la vaccinazione antirabbica. Le bestiole devono essere inoltre dotate di microchip o tatuaggio leggibile. 

 

Info tratte da:

http://www.olanda.eu/trasporti/auto.php

https://www.holland.com/it/turismo/pianifica-la-tua-vacanza/trasporti-in-olanda/viaggiare-in-macchina-in-olanda.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.