Parigi in camper

foto Francesco Gemellaro

Parigi è sempre Parigi, sicuramente una delle città più amate e visitate al mondo ed in camper è ancora meglio !!   Ma da dove possiamo cominciare? Tante le bellezze, i monumenti storici, i palazzi, i Musei, gli eleganti negozi….magari sfruttando la rapidità della metropolitana o ancor più romantico prendendo un bateau mouche sulla Senna ! Ma cerchiamo di scoprirla insieme.Da dove partiamo? Ovviamente dalla Tour Eiffel, il simbolo di Parigi, chiamata così dal nome del suo progettista, l’ingegnere Gustave Eiffel.        La struttura fu costruita in meno di due anni, dal 1887 al 1889, in occasione dell'”Exposition Universelle” con lo scopo di commemorare il centenario della Rivoluzione Francese, pensato ben 320 m. d’ altezza.   

Che  emozione essere ai suoi piedi, averla sempre vista in tv ed ora eccoci qua !!

Avremmo tanto voluto salire sopra ma le code per i due ascensori erano infinite e fare i 1665 scalini davvero impensabile.     Ma è comunque alla sera che da il meglio di se stessa quando,  allo scoccare delle ore, scintilla con oltre 22.000 lampadine, e tutto diventa magia, circondata da centinaia di turisti, le giostre colorate, le tante guide della città con i loro svariati mezzi dall’ ape-car, al calesse, alle biciclette ecc ecc., e vicino i battelli sulla Senna.

Dovete sapere che un tempo col camper ci si fermava anche nei pressi del centro, ma ora è tutto divieto; noi, avendo un furgonato e il tagliando invalidi per la mia situazione medica, ecco che abbiamo potuto sostare in una via traversa senza sbocco, quindi senza intralciare, precisamente in Avenue Emile Pouvillon (Gps 48°51’26.8″N 2°17’55.1″E), a due passi proprio dalla Tour Eiffel e ci abbiamo persino trascorso la notte.

L’ indomani mattina ci spostiamo di poco sempre col camper lungo Avenue de Segur che porta in Place Vauban, sostando nel controviale sotto gli alberi (Gps 48°51’10.8″N 2°18’40.6″E),  di fronte al Dome des Invalides, dalla cupola d’ orata, che racchiude l’ imponente tomba di Napoleone.

La tomba, ricavata in alcuni blocchi di quarzite rossa, collocata su un piedistallo di granito verde dei Vosgi, è avvolta da una corona di alloro e da iscrizioni che ricordano le grandi vittorie dell’Impero. A circondare la tomba, dodici “Vittorie” scolpite da Pradier, che simboleggiano le campagne militari di Napoleone. Sul pavimento di marmo policromo sono inscritte 8 celebri vittorie.

 Se le parole armatura, artiglieria e contingente vi appassionano, proprio a fianco  il museo dell’Armée fa proprio al caso vostro!   Situato nel magnifico e impressionante Hôtel des Invalides, rievoca, attraverso oggetti e documenti, le grandi battaglie e guerre combattute dalla Francia nei loro vari aspetti, armi antiche ed armature, abiti del periodo di Napoleone, divise di tutte le nazioni coinvolte nella prima e seconda guerra mondiale, cioè unico e fantastico!!!    Gli ambienti sono davvero tanti, occorrono diverse ore per fare una visita completa, ma merita assolutamente.

Purtroppo non mi sente bene in questi giorni e i nostri piani devono cambiare, ma ovviamente ci ripromettiamo di tornare al più presto.

Ma ecco un elenco delle altre molteplici cose che avremmo voluto vedere:

Notre Dame: è situata sull’Ile de la Cité ed è una tra le più famose e visitate costruzioni in stile gotico al mondo. 

foto Francesco Gemellaro

 Sacre Coeur – La costruzione della “Basilica del Sacro Cuore”. L’edificio, lungo 100 mt. e largo 50 mt. è sovrastato da un’alta cupola di 83 mt.. All’interno sono conservate numerose sculture di marmo e mosaici.

Arc de Triomphe: L’Arco di Trionfo è uno dei principali monumenti di Parigi ed è il secondo al mondo come grandezza. Situato in Place Charles-de-Gaulle (anticamente Place de l’Étoile per questo l’arco è anche detto Arc de Triomphe de l’Étoile), apre “strategicamente” il grande viale degli “Champs-Elysees”.

Bastille: La Bastiglia era una prigione di Parigi conosciuta formalmente come “Bastille Sant-Antoine”. La presa della Bastiglia del 14 luglio del 1789 ha contrassegnato l’inizio della Rivoluzione Francese.

Centre Pompidou: Nel 1969, Georges Pompidou decise di dar vita ad un importante centro culturale, nell’area chiamata “plateau Beaubourg”. L’edificio è caratterizzato da una gabbia di tubi e strutture in vetro-acciaio ciascuno con un proprio colore che corrisponde ad una diversa funzione: il blu corrisponde all’impianto di climatizzazione, il giallo a quello elettrico, il rosso alla circolazione e il verde ai circuiti dell’acqua.

Opera Garnier: L’Opera de Paris Garnier fu costruita tra il 1862 e il 1875 dall’architetto Charles Garnier.  Questa costruzione è da sempre considerata l’Opera di Parigi ma con l’apertura della “Bastille” nel 1989, molti la citano con il nome del suo progettista: Charles Garnier.

Palais Royal: Il Palazzo Reale è un’oasi di quiete e di raccoglimento offerta nel cuore di Parigi dal complesso costruito nel 1629 per il Cardinal de Richelieu.

Louvre: Creato dalla Rivoluzione, portato da Napoleone al rango di più grande museo del mondo, il “Louvre” è ancora oggi il museo per eccellenza. All’interno del museo si passano le giornate, ma si potrebbe passare una vita per cui è meglio farsi guidare dai propri interessi e dai propri settori piuttosto che tentare affannose corse alla ricerca dei capolavori più noti.       Info tratte da: http://www.parigi.eu

Il consiglio è di informarvi sul PARISPASS per visitare la città.    Il Paris Pass è il migliore pacchetto turistico: consente infatti di accedere a più di 60 tra musei, gallerie d’arte e monumenti parigini noti in tutto il mondo. Comprende il Paris Museum Pass, il Paris Attractions Pass e la Paris Visite Travelcard. In base alle vostre esigenze di viaggio, potrete acquistarlo con una validità di 2, 3, 4 o 6 giorni.   Ecco il sito per ulteriori informazioni:  https://www.parispass.it/how-it-works/

foto Francesco Gemellaro

Volete fare degli acquisti ? Situato nel cuore di Parigi, in boulevard Haussmann, Galeries Lafayette è il secondo sito più visitato della capitale francese dopo il Louvre, ma anche il più grande magazzino del mondo occidentale, con oltre 80 000 visitatori al giorno e 70 000 m² di spazio commerciale.

Dal lunedì al sabato: dalle 9.30 alle 20.00 (giovedì fino alle 21.00) – la domenica dalle 10 alle 19:00

COME MUOVERSI IN CITTA’

Il sistema più rapido ed economico per conoscere Parigi è sicuramente il famoso metrò, dotato di 15 linee che collegano i vari punti della città. A queste si aggiungono le 5 linee RER che attraversano Parigi per collegare le periferie e sono utilizzabili in combinato con la metro anche al centro città.
La metropolitana funziona 7 giorni su 7, dalle 5.20 all’1.20. Il sabato sera circola 1 ora in più.
Importante sapere che per i turisti è disponibile un abbonamento ai trasporti che consente l’accesso illimitato a tutta la rete trasporti di Parigi ed è PARIS VISITE.

Per viaggiare in autobus si possono utilizzare gli stessi biglietti del metrò.  Gli autobus sono ovviamente più lenti della Metropolitana ma possono essere più piacevoli perchè consentono al turista di osservare la città e i suoi monumenti durante il tragitto percorso.     RICORDATE molti sono i Pullman turistici a bordo dei quali potrete ammirare diversi circuiti della città.

La Senna, il cuore di Parigi, vi regala probabilmente la più bella prospettiva della città.     Potete spostarvi in città anche a bordo di un battello, grazie alla metropolitana fluviale “BatoBus”

ECCO UN SITO MOLTO UTILE IN PROPOSITO: 

http://www.parigi.it/it/come_muoversi_in_citta.php

DOVE SOSTARE A PARIGI

Non ci sono aree sosta a Parigi, pertanto bisogna appoggiarsi ai campeggi, purtroppo alquanto costosi.

 CAMPING PARIS BOIS DE BOULOGNE è quello in posizione migliore – 2 Allée du Bord de l’Eau, Paris – aperto tutto l’ anno. Tel. +33(0)1 45 24 30 00 – info@campingparis.fr – ci si sposta poi comodamente con la Metro – prenotate per tempo perchè è sempre molto pieno. Gps 48°52’05.5″N 2°14’05.4″E       

Ecco il suo sito http://www.campingparis.fr/it/piazzole-camping-parigi-bois-de-boulogne

CAMPING PARIS EST – 110 Boulevard des Alliés,  Champigny-sur-Marne – A MENO DI 10 KM DA PARIGI – di fronte al Bois de Vincennes – sulle rive della Marna , una zona incontaminata con una bellissima passeggiata pedonale – la stazione RER di Joinville le Pont si trova nelle vicinanze (circa un quarto d’ora a piedi o in autobus). Sarai nel centro della capitale in soli 20 minuti – Tel. +33  01 43 97 43 97 – Gps 48°49’47.3″N 2°28’38.3″E          Il sito internet https://www.paris-camping.fr/

CAMPING HUTTOPIA VERSAILLES – 31 Rue Berthelot,  Versailles – Tel:. +33 01 39 51 23 61 – piscina riscaldata – nel verde – comodo per visitare la Reggia – con la RER C vicino al campeggio: in 30 minuti sarete ai piedi della Torre Eiffel – Gps 48°47’38.7″N 2°09’38.5″E                    Sito internet https://europe.huttopia.com/site/camping-versailles/#accueil

CONSIGLIATO – CAMPING PARIS BEAU VILLAGE – 1 Voies Des Prés,  Villiers-sur-Orge – Aperto tutto l’ anno – Tel. + 33 (0)160161786 – è immerso in un antico frutteto sulle rive del fiume Orge, accanto al Parc du Perray, in una tranquilla campagna appena a sud di Parigi – buone piazzole – Titolare gentile e parla italiano – si trova a 30 km circa da Parigi ma è molto ben servito come mezzi ( RER – Metropolitana – bus o treno) – il prezzo decisamente inferiore che restando in centro città, circa la metà.

Il Camping Paris Beau Village si trova a soli 700 metri (10-15 minuti a piedi) dalla stazione di Sainte Genevières e della metropolitana (RER C, zona 5).

Una linea molto conveniente, economica e diretta a Parigi, questo è il modo più semplice per andare a Parigi. È possibile raggiungere il centro di Parigi da 25 a 30 minuti. I treni RER vanno dalle 5.45 alle 12.30, 7 giorni alla settimana circa ogni 15-20 minuti. La linea RER C è la linea gialla sulla mappa che serve la metà occidentale delle periferie parigine. Con diverse opzioni da scegliere, i biglietti del treno sono disponibili in base alle vostre esigenze. I biglietti possono essere acquistati presso la biglietteria o distributori di biglietti presso la stazione.

Nel sito tutte le info anche sui prezzi dei trasporti : http://www.beau-village.com/index.php/site/index

ATTENZIONE – Dal 2017 alcune città della Francia, in primo luogo proprio Parigi , per combattere l’ inquinamento diventano a traffico limitato, quindi ecco l’ obbligo di avere anche per il camper il bollino ambientale denominato Crit’Air. Si circola solo se si ha il colore giusto.     

 Il bollino costa circa 5 euro, deve essere applicato anche ai veicoli non immatricolati in Francia e, per questi, può essere richiesto on line a partire dal 1 febbraio 2017.        nel blog trovate un articolo completo sull’ argomento. 

Intanto ecco il sito dove richiederlo: https://www.certificat-air.gouv.fr/demande/cgu

Noi non abbiamo bambini ma, vorremmo comunque dare alcune indicazioni per visitare DISNEYLAND PARIS (Eurodisney), il più famoso parco divertimenti d’ Europa.   Da Parigi si trova verso est distante circa 45 km; certamente nel tempo è entrato nel cuore non solo dei bambini ma anche degli adulti, infatti ogni anno i visitatori sono milioni, e il 2018 è il 25° anniversario della sua creazione.

https://en.parisinfo.com

A Disneyland le attrazioni sono suddivise per adulti, più adrenaliniche e movimentate, quelle per famiglie, divertenti e varie, oppure quelle dedicate ai piccoli, magiche e ricche di atmosfera.   Gli effetti scenografici sono quelli che fanno la differenza con gli altri parchi.

Il parco è aperto tutto l’ anno.  Ci sono molte altre offerte e pacchetti, con sconti diversi in base agli abbinamenti scelti, ai giorni di permanenza, al numero di persone e all’età, per cui vi consigliamo di consultare il sito ufficiale del parco per trovare la soluzione più conveniente per voi e magari acquistarla in internet evitando le code. 

Alcuni usufruiscono anche di PASS ANNUALI in quando convenienti con sconti anche sulle spese nei negozi e soprattutto parcheggio gratis per le auto e € 10 euro per i camper (invece di  30 euro). Quindi si può usare Disneyland come area sosta per visitare Parigi a costi ridotti. Ecco il sito http://pass-annuali.disneylandparis.it/

 DOVE SOSTARE IN CAMPER A DISNEYLAND PARIS

PARKING EURODISNEY – Boulevard du Parc Resort Paris,  Chessy – a pagamento 35 euro – servizi gratuiti (acqua in pieno inverno non accessibile) –  no elettricità – bagni docce – Gps 48°52’42.3″N 2°47’22.7″E  Servito da un tapis-roulant che ti porta fuori dal parcheggio in zona negozi.

Alcuni usano questo Parking anche per visitare direttamente Parigi grazie ai treni della linea RER A, che in 35 minuti vi portano direttamente nelle principali stazioni della metropolitana verso il centro città. 

Ed ora parliamo della REGGIA DI VERSAILLES, nostra prossima tappa. lo Château de Versailles è una delle opere architettoniche più affascinanti e maestose visitabili nei dintorni di Parigi. La reggia è situata a 20 Km dalla città di Parigi, è stata dichiarata, assieme al suo parco, patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1979.

Visitando la Reggia di Versailles si possono percorrere le stanze del palazzo, che conservano opere di grande valore artistico e architettonico, come l’enorme cappella e le stanze del re e della regina.

Una delle sale più suggestive della reggia è la galleria degli Specchi, che risplende nella luce riflessa dai suoi tanti specchi e nella bellezza dei suoi stucchi e delle pitture di Le Brun.

Gli straordinari Giardini di Versailles coprono una superficie di più di 800 ettari, con piante e alberi di moltissime specie, statue in marmo, fontane e stagni.

Purtroppo le fontane a suon di musica di lunedi erano tutte spente, infatti  sono attivate ogni martedì, sabato, domenica e festivi da Aprile ad Ottobre 

Alcuni dei punti più importanti dei giardini sono il Grande Trianon, un piccolo palazzo di marmo rosa, o il Dominio di Maria Antonietta, il luogo dove la moglie di Luigi XVI trascorreva le sue ore libere.

È praticamente impossibile percorrere interamente i giardini; esistono, comunque, varie maniere per farlo: con una bicicletta, con un’auto elettrica (ma molto costosa) o con il trenino. Se non ricordo male al lunedi l’ ingresso ai giardini è gratuito, ma al loro interno le strutture principali rimangono chiuse.

Dall’1 aprile al 31 ottobre:
Reggia: da martedì a domenica, dalle 9:00 alle 18:30.
Giardini: tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:30.
Dall’1 novembre al 31 marzo:
Reggia: da martedì a domenica, dalle 9:00 alle 17:30.
Giardini: tutti i giorni dalle ore 8:00 alle 18:00.

Come sosta per la visita in giornata volendo si può restare nei parcheggi dei viali proprio di fronte alla Reggia, come in Avenue de Sceaux  (Gps 48°48’02.1″N 2°07’36.7″E)

Per la notte  c’ è il Camping Huttopia indicato sopra ; noi siamo rimasti lungo il viale in AVENUE DE PARIS, un po’ rumoroso certamente ma per noi nessun problema.

Ci siamo talmente appassionati alla Reggia che abbiamo deciso di scendere verso sud di circa 60 km per giungere al CASTELLO DI FONTAINEBLEAU, sul percorso che conduce ai castelli della Loira e alle regioni della Champagne e della Borgogna.

Questa residenza, le cui prime menzioni risalgono al XII secolo, ha ospitato tutti i più grandi sovrani di Francia come François I, Enrico IV e Napoleone che lo hanno ingrandito e abbellito nel tempo,  è un esempio unico di residenza reale amata e regolarmente abitata per otto secoli.

L’appartamento dei reali evoca i fasti della corte di Francia: anticamere, saloni, sale di rappresentanza, sala del Consiglio o sala del Trono, che ci permettono oggi di immaginare com’era la vita dei monarchi francesi.

il trono dell’ Imperatore

L’appartamento interno di Napoleone I corrisponde ad una serie di stanze adibite a partire dal 1804 all’Imperatore (camera da letto, studio, salone privato, bagno, salone degli Aiutanti di campo e anticamera). È in questo appartamento che Napoleone I abdicò il 6 aprile 1814.

Il castello è immerso in 30 ettari di giardini, prolungati da un parco di 80 ettari, nel cuore di una foresta che costituiva il territorio di caccia di questa antica proprietà reale.   A noi è piaciuto davvero molto e vi consigliamo la visita.

Per la visita al castello c’ è un grande parcheggio a pagamento (Gps 48°24’14.3″N 2°41’48.8″E) oppure c’ è  vicino un lungo  viale Boulevard Magenta, dove anche è possibile sostare a pagamento (Gps  48°23’56.4″N 2°41’39.2″E).

Per la notte ci siamo spostati di circa 15 km a MILLY LA FORET, dove c’ è una AREA SOSTA MUNICIPALE GRATUITA – Chemin des Petits Saules,  Milly la Foret – su una rotonda ma di notte tranquilla – accesso tramite sbarra e pulsante verde – servizi gratuiti (acqua in inverno chiusa) – centro a 1,5 km – Gps 48°23’53.1″N 2°28’48.9″E

foto tratta da https://www.campercontact.com

Seconda possibilità sempre a MILLY LA FORET –  PRESSO STAZIONE DI SERVIZIO TOTAL – più vicina al paese –  su prato – aperto dalle 6-21 – a pagamento 3 euro – servizi – Gps 48°24’25.9″N 2°28’04.2″E

Nel prossimo articolo esamineremo le strade da noi  percorse che da Parigi ci hanno portato verso le altre regioni di Francia nei vari viaggi in camper in questa terra meravigliosa !!

PER I VOSTRI BAMBINI….MA NON SOLO !!

Oltre a Eurodisney di cui abbiamo ampiamente parlato sopra, altre sono le attrazioni nei dintorni di Parigi adatte a tutta la famiglia.

_________________________________________________

PARCO E CASTELLO DI THOIRY – Thoiry Zoological Park, St. Cloud Bridge, Thoiry-en- Yvelines – PARCHEGGIO Gps  48°51’53.3″N 1°47’46.0″E

PER GRANDI E BAMBINI – La tenuta di Thoiry si trova a 50 km da Parigi e si compone di un castello in stile rinascimentale, di un immenso parco dove si possono ammirare vari e splendidi giardini e di un giardino zoologico con riserva africana che ospita almeno 1000 animali di 130 specie diverse in semilibertà, in uno spazio naturale incontaminato di 150 ettari.

© Arthus Boutin © Zoo de Thoiry

N.B. Se non si effettua la visita con un’escursione organizzata, la Riserva Africana si visita obbligatoriamente con il proprio veicolo. Non temete per la vostra auto, se rispettate le misure di sicurezza.

Novità! Navetta da Parigi dal 2 maggio al 26 settembre, tutte le domeniche con partenza 9h15 dall’uuscita metropolitana “Tuileries ligne 1” .

L’escursione comprende i seguenti servizi:
– Trasporto in bus o minibus privato da Parigi a Thoiry;
– visita guidata della riserva africana in minibus o bus;
– visita del Castello e dei giardini zoologici, botanici e storici.

Partenza : 9h15 
Rientro: 18h30 circa a Parigi

La casa padronale, circondata da un immenso parco, è tutta da raccomandare giacché dentro vi ci troverete dei mobili antichi esclusivi fra d’altre tante sorpresa. Le guide della casa indossano abiti come quelli originali dell’epoca e vi mostreranno il palazzo con tutte le sue stanze e appartamenti. Davanti al palazzo troverete un grandissimo giardino di 300 acri con un’infinità di fiori esotici.

Il costo del biglietto combinato zoo Safari e Castello ovviamente non è basso leggete bene le info nel sito: https://www.thoiry.net/fr

   FRANCE MINIATURE – Boulevard André Malraux, Élancourt – A 10 minuti da Versailles France Miniature permette di visitare la Francia a passi da gigante…
Il paese è stato interamente ricostruito su una cartina di 5 ettari dove il pubblico può scoprirvi 116 riproduzioni dei più bei monumenti francesi e 150 paesaggi ricostruiti grazie a plastici realizzati a 1/30°.
Il parco delle miniature è il maggiore d’Europa. In una giornata, permette di ammirare i più bei siti di Francia: tutti i più bei monumenti di Parigi, Versailles, i castelli della Loira, i vulcani dell’Alvernia, l’abbazia di Conques e le arene di Arles, l’architettura gotica e romanica, i pascoli normanni, Mont-Saint Michel…ecc. 

Sito internet per ulteriori info: http://www.franceminiature.fr/

PARCHEGGIO Gps  48°46’37.8″N 1°57’53.5″E

____________________________________________________________________________

JARDIN D’ ACCLIMATATION – Bois de Boulogne, Paris – Il Jardin d’Acclimatation è un parco divertimenti per bambini grande ben 20 ettari che si trova nella parte settentrionale del Bois de Boulogne, in Parigi.

Il parco comprende diverse attrazioni come l’are per il tiro con l’arco, la casa degli specchi, il mini-campo da golf, trenini, pony, teatro dei burattini, tiro a segno, un museo della scienza (o Exploradôme) e un museo d’arte per bambini (il Musée en Herbe) .     All’interno sono presenti ben 8 ristoranti, quasi tutti incentrati sulle specialità tipiche francesi. I CANI NON SONO AMMESSI.  Il prezzo è contenuto a partire da 2 euro.

In metropolitana:
Station les Sablons, uscita 2, poi prendere la rue d’Orléans, l’entrata del Jardin d’Acclimatation è a 150m.

In autobus:
Le Jardin d’acclimatazione è servita da sette linee di autobus: 43-73 – 82-93 – PC1 – 174-244 
(Bus 244 con un primo stop “lo zoo”  il sabato, domenica e festivi)

Sito internet per ulteriori informazioni: http://jardindacclimatation.fr/

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

Un pensiero su “Parigi in camper

  1. Pingback: Quale percorso fare verso il nord della Francia | Camperviaggiare Insieme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.