Francia regione Lorena in camper

Foto tratta da Wikipedia

Continuano i nostri viaggi in camper stavolta alla scoperta della terza regione più verdeggiante di Francia, la LORENA, ricca di zone boschive, tre parchi regionali, acque termali benefiche, oltre a un patrimonio storico importante.

Partiamo da sud cercando di farvi subito rilassare magari in uno dei tre celebri centri termali dei Vosgi.

-La graziosa località di Plombière-les-Bains, circondata da montagne e foreste, è rimasta uguale nel tempo; PARKING GIORNO-NOTTE  – 7 All. Eugene Delacroix,  Plombières-les-Bains GRATUITO -10 posti nei pressi del parco – Gps 47°57’32.4″N 6°27’02.2″E
Contrexéville, con uno stabilimento in stile neo-bizantino nel cuore della città, è la capitale termale delle cure dimagranti;  AREA CAMPER GRATUITA – 407 rue Jean Moulin – Servizi euro 2,50 – Gps 48°10’51.6″N 5°53’53.3″E o CAMPEGGIO – 660 Rue du Onze Septembre.
Vittel, centro termale in stile moresco, ha un magnifico parco e un grande campo da golf; PARCHEGGIO GIORNO-NOTTE – Vittel, 66 Rue du Maréchal Foch – 5 posti camper – Gps 48°12’05.0″N 5°56’56.3″E o CAMPEGGIO – 270 Rue Claude Bassot –  Vittel – Buone piazzole. 

EPINAL è attraversata dalla Mosella sulla cui riva destra troviamo il quartiere storico con la suggestiva PLACE DE VOSGES con i portici e le case rinascimentali, il mercato coperto e La Basilica di Saint-Maurice.  Il museo du Chapitre, allestito in una torre medievale, ripercorre la storia della città.

Sulla collina ci sono i resti del castello medievale; il parco è ideale per una passeggiata in famiglia con giochi per bambini, un recinto per animali e un punto di ristoro.   A 5 minuti a piedi dal centro, il porto di Epinal offre il noleggio di barche elettriche per risalire la Mosella.  C’è anche una pista ciclabile e la Maison du Vélo o biciclette.

AREA Camping-Car Park Epinal – Chemin du Petit Chaperon Rouge 37 – euro 12  compreso servizi ed elettricità  – Gps 48° 10′ 46″ N 6° 28′ 7″ E dietro il Camping Parc Du Chateau.

Ed ecco salendo di una trentina di km una AREA SOSTA davvero piacevole, nel verde e direttamente sul Canal des Voges, a 200 metri dal villaggio di CHARMES.  Il parcheggio costa 8,60 con tutti i servizi inclusi (docce e WC disponibili) – Rue de l’Abattoir – Gps 48°22’21.2″N 6°17’46.4″E
La via Verde da percorrere in bicicletta x 27 km e diversi sentieri escursionistici.

Conoscete DOMREMY-LA-PUCELLE ? E’ in questo piccolo villaggio che nel 1412 nacque Giovanna d’ Arco.    La sua casa è aperta ai visitatori; visiterete 4 stanze tra cui la sua camera da letto e inoltre un centro con animazioni che raccontano la vita della sua famiglia e della eroina e il ritorno del trono al Delfino Carlo VII.

E’ nella Basilica di Bois-Chenu, a 2 chilometri sopra il villaggio, che Giovanna d’Arco avrebbe sentito le sue voci. Costruita tra il 1891 e il 1926, la basilica è un importante luogo di pellegrinaggio.

Nelle vicinanze, una statua di Giovanna d’Arco in ginocchio completa il quadro.

CAMPEGGIO MUNICIPALE – Rue Principale 25 -Domrémy-la-Pucelle – molto semplice ma anche economico – Gps 48° 26′ 41″ N 5° 40′ 33″ E

Logo SitoA soli 30 km prima di Nancy il CASTELLO DI HAROUE’ , costruito tra il 1720 e il 1732, si trova in una suggestiva cornice verde, composta da un parco in stile francese e da un giardino all’inglese; esso integra le quattro torri medievali e i fossati di un’antica cittadella, oltre ai resti dell’antico castello di Bassompierre, le cui scuderie e colombaie rimangono ancora intatte.     Aperto da aprile a ottobre e le visite sono guidate, chiuso il lunedi, cani non ammessi.  Gps 48°28’00.0″N 6°10’46.4″E

Anche la cittadina di LUNEVILLE dista circa 30 km da NANCY e merita una sosta. Si può partire dal suo castello soprannominato la Versailles lorena, parzialmente distrutto a causa di un incendio neo 2003 è stato soggetto a molte opere di ristrutturazione ed ha riaperto al pubblico. 

Interessante il “Conservatorio del ricamo” vanto di questa cittadina; ingresso libero accompagnati da volontari che amano trasmettere le loro conoscenze.   Ho letto che dopo questa visita non confonderai più ricamo e pizzo; la città è la creatrice del ricamo con perline costellato di paillettes.

Logo SitoAnche le ceramiche fanno parte delle ricchezze di Luneville, infatti la Lorena possiede un ricco patrimonio di ceramiche, che si concretizza in un itinerario turistico, la Route de la Faïence en Lorraine, che coinvolge l’intera regione.

La chiesa Saint-Jacques, con il suo straordinario organo e la chiesa di Sainte-Jeanne-d’Arc con le sue imponenti vetrate testimoniano il patrimonio religioso.

AREA SOSTA DES BOSQUET – Chemin de la Ménagerie – EURO 6,50-9,20 dipende dal periodo ma comprende elettricità e servizi –  – nel parco del castello – centro 500 m. – Gps 48° 35′ 47″ N 6° 29′ 55″ E

SAINT NICOLAS DE PORT è una città lorenese alla periferia di Nancy, situata sulla riva sinistra del fiume Meurthe.

L’ imponente Basilica è un gioiello della architettura gotica; ospita le reliquie del santo patrono della Lorena, luogo di pellegrinaggio.

Una particolarità: un’antica fabbrica di birra, classificata Monumento Storico, è diventata un museo dedicato alla storia della birra; si trova a 100 m. dalla sosta camper.

Nella città potrete vedere diversi nidi di cicogna: nel 1994 è stata infatti attuata una politica di reintroduzione della cicogna bianca con la creazione di un recinto in rue du Jeu de Paume, proprio vicino alla sosta camper, infatti è stata una piacevole sorpresa vedere queste cicogne girare intorno al camper.               AREA MUNICIPALE – Rue du Jeu de Paume – GRATUITA – servizi – Gps 48° 38′ 7″ N 6° 18′ 1″ E

A pochi km dalla confluenza dei fiumi Mosella e Meurthe ecco che si trova la bella città di NANCY.      PIAZZA STANISLAS, intitolata al re polacco che si rifugiò a Nancy nel Seicento è il cuore della città.     Insieme alle piazze adiacenti, fu costruita principalmente da Emmanuel Héré tra il 1752 e il 1760 che pensò ad uno spiazzo impreziosito da cinque eleganti palazzi con balconi, cancellate in ferro battuto ed ornamenti dorati. Il più grande dei palazzi è l’Hôtel de Ville.

Tre sono le arterie principali della città: Rue Saint-Dizier, Rue Saint-Georges e Rue Saint-Jean. La cattedrale della città, risalente al XVIII secolo, si trova in Rue Saint-Georges e merita una visita per ammirare i suoi deliziosi interni barocchi. Alla fine della strada c’è la Porte Saint-Georges del XVII secolo. 

Sulla Grande Rue fiancheggiata da case storiche, i turisti incontreranno l’antica Eglise des Cordeliers e la Porte de la Craffe del XIV secolo, una porta fortificata con un paio di immense torri circolari usata come prigione fino alla Rivoluzione Francese.

Logo SitoSempre passeggiando lungo le vie della Vieille Ville la domenica troverete il mercato cittadino, il mercatino delle pulci e deliziosi bar dove bere un caffè e gustare il Babà al Rhum, si perchè questo dolce non è nato a Napoli bensì pare qua da un polacco !!

Non dimenticate una passeggiata all’ interno del centralissimo PARCO di Pepinère in stile inglese, con anche un roseto, dove rilassarvi tra fiori e alberi ombreggianti.

AREA SOSTA Port de Plaisance – Boulevard 21E Régiment Aviation 10 – NANCY – 17 euro –  servizi gratuiti – centro a 500 m. – un po rumoroso la notte – orario capitaneria 8-10 14-19 domenica 8-12 – Gps 48° 41′ 32″ N 6° 11′ 35″ E

PARCHEGGIO GIORNO-NOTTE – Nancy, 4710 Quai Sainte-Catherine – 5 dalle ore 10 alle ore 17 – gratuito dalle 18 alle 10 – 200 m. dopo l’ area – Gps 48°41’41.6″N 6°11’27.2″E

PARCHEGGIO SOLO GIORNO –  84 Boulevard du 26e Régiment d’Infanterie – NANCY – Pagante – Gps 48°42’03.8″N 6°11’11.3″E

Camping Campéole Le Brabois – 2301 Av. Paul Muller,  Villers-lès-Nancy – piazzole ombreggiate e non – piscina coperta – parco giochi – cani ammessi – snack bar – nel cuore del Parco storico di Brabois, alle porte del giardino botanico della città di Nancy – 2 linee bus – Gps 48°39’26.8″N 6°08’25.8″E

Proseguiamo verso la cittadina di VERDUN.   E’ possibile visitare la cittadella sotterranea della città, costruita tra il 1890 e il 1893, che permette di comprendere meglio gli eventi della prima guerra mondiale. Questo vero e proprio quartier generale logistico, molto imponente, costituito da gallerie dove vivevano i soldati e dove erano custodite le attrezzature militari, ricrea scene di vita quotidiana durante la battaglia.

Bello comunque passeggiare anche nel centro della cittadina tra bei negozi, il fiume, il parco.

PARCHEGGIO comodo per i camper vicino alla Cittadella sotterranea – Gps 49°09’26.1″N 5°22’24.7″E

AREA CAMPER + SERVIZI  presso Centro Commerciale Leclerc – Chemin du Dépot – Verdun – GRATUITA – servizi – accanto stazione autobus – Gps 49°10’05.3″N 5°22’50.5″E

A circa 10 km c’ è l’ OSSARIO DI DOUAUMONT,  è un memoriale che contiene i resti di soldati sia francesi sia tedeschi che sono morti sul campo di battaglia di Verdun. Attraverso piccole finestre esterne, i resti scheletrici di almeno 130.000 combattenti non identificati di entrambe le nazioni possono esser visti.

Davanti al monumento, ed essendo inclinato in discesa, si trova il più gran cimitero militare francese solo della Prima guerra Mondiale con 16.142 tombe.

Logo SitoCi spostiamo più a nord-est verso uno dei più bei villaggi di Francia, RODEMACK, soprannominato la piccola Carcassonne lorrainea, a soli 6 km dal confine con il Lussemburgo e 20 km dalla Germania.   Si attraversa la la porta fortificata di Sierck e si entra nel borgo medievale, tra vicoli lastricati e 700 m.  di antichi bastioni.

Passeggiando scoprite la chiesa di Saint-Nicolas del XVIII secolo, l’ex lavatoio, il giardino medievale e l padiglione degli ufficiali costruito sui resti del vecchio castello feudale.

PARKING – Route de Thionville 120 – Rodemack – gratuito su prato – servizi gratuiti – centro a 400 m. – Gps 49° 27′ 58″ N 6° 13′ 55″ E

La Linea Maginot è una linea di fortificazioni, 58 strutture, costruita dalla Francia tra il 1929 e il 1940 lungo i suoi 750 chilometri di confini, dal Belgio all’Italia, attraversando l’Alsazia da nord a sud per quasi 200 chilometri. 

Il più grande dei siti è l’Hackenberg, situato a Veckring (61bis Grande Rue), che è visitabile a bordo di un treno elettrico dell’epoca, fu usato dai tedeschi e poi dagli americani durante la seconda guerra mondiale.

PARKING CAMPER – Route Militaire – Veckring – 4 EURO – NO SERVIZI – Gps 49° 20′ 28″ N 6° 21′ 56″ E

Ora ospita un museo; è possibile visitare le installazioni d’epoca funzionanti, dal magazzino delle munizioni alle cucine, attraverso la centrale elettrica o l’infermeria.  Attenzione i cani non sono ammessi alla visita.

All’ esterno, un circuito pedonale e una muro anticarro, unico nella regione. Pe r ulteriori info questo il link https://www.maginot-hackenberg.com/index.php?page=home&lang=fr

AMNEVILLE-LES-THERMES è una città famosa per il suo centro turistico e termale del bosco di Coulange, THERMAPOLIS.   Una vera e propria città acquatica, dove potrete godervi trattamenti benessere e strutture ricreative di qualità:

lo zoo di Amnéville, uno dei più importanti e belli d’Europa, l’acquario di Amnéville con le sue 350 specie di pesci e invertebrati, France Aventure, uno dei più grandi parchi avventura forestali in Francia,  il Museo Moto e biciclette, per non parlare della Snowhall e della sua pista da sci coperta, utilizzabile tutto l’anno.  Insomma il divertimento è assicurato !!!

AREA CAMPING-CAR PARK d’Amneville – Rue de l’Europe – EURO 13,60 – servizi ed elettricità compresi – dietro l’ufficio turistico – zoo 400m – centro 2km – Gps 49° 14′ 52″ N 6° 8′ 18″ E

Solo 20 km ed eccoci a METZ, capoluogo della Lorena, anch’ essa custodisce numerosi tesori.    Vediamo quindi cosa visitare:

La cattedrale Saint-Etienne – Edificata tra il 1220 e il 1522, la cattedrale è il frutto dell’unione di due chiese distinte. Con la sua volta alta 42 metri, Saint-Etienne è uno degli edifici gotici più grandi d’Europa.      Saint-Pierre aux Nonnains nota per essere una delle chiese più antiche di Francia.

La Porte des Allemands (lett.”la porta dei tedeschi), vera e propria roccaforte in miniatura che attraversa il fiume Seille.

le belle piazze restaurate come la place de Chambre (soprannominata la piazza gourmande di Metz), la place d’Armes (XVIII secolo), la piazza medievale Sain-Louis.

Il Museo della Cour d’Or diviso in tre sezioni: la prima è dedicata all’arte gallo-romana e all’arte medievale; la seconda all’architettura medievale e al Rinascimento; e infine la terza sezione è dedicata alle opere realizzate dal Cinquecento in poi.

–Il Centro Pompidou-Metz dedicato soprattutto all’arte moderna e contemporanea.

il quartiere imperiale che testimonia l’influenza tedesca all’inizio del XX secolo, la cui stazione è il capolavoro.

e non dimentichiamo 34 km di passeggiate sul lungofiume della Mosella e della Seille

AREA SOSTA MUNICIPALE – Allée de Metz Plage – GRATUITA – SERVIZI GRATUITI – Panetteria a meno di 5 minuti a piedi. Accanto al camper c’è un parco con un bel parco giochi e un parcheggio per biciclette con ostacoli per i bambini – accento c’ è il CAMPING MUNICIPALE – Gps 49° 7′ 26″ N 6° 10′ 9″ E

Percorravamo verso sera le belle statali tra le ampie zone verdeggianti della Lorena quando decidiamo di cercare una sosta x la notte.     Ci fermiamo a LINDRE-BASSE (DIEUZE) in un parcheggio misto piuttosto in pendenza, con area picnic, no servizi e abbiamo pensato che di passaggio poteva andare comunque bene.  (Gps 48°48’00.0″N 6°44’54.5″E).   

Logo SitoMa la sorpresa più bella è stata che, poco dopo girando l’ angolo dove termina la strada c’ è  un bel laghetto o Etang de Lindre, con intorno una bella passeggiata o ciclabile.     Ma ancor più al calar della sera, ecco arrivare una trentina di cicogne.  Parlando con una signora che ha un nido proprio nel suo giardino, ci ha spiegato che sono cicogne che un tempo si fermavano solo di passaggio durante la loro migrazione, ma che sono divenute stanziali per cui ci sono sempre.  E’ stata davvero una grande emozione inaspettata !!   Di giorno si spostano nei campi in cerca di cibo.

Logo SitoSe ci si sposta di una cinquantina di km si può vedere una opera unica nel suo genere  in Europa: il PIANO INCLINATO DI SAINT-LOUIS ARZVILLER, un ascensore x barche, un rialzo verticale di 45 metri nel canale della Marna al Reno. 

Questa struttura monumentale ed essenziale sulle vie d’acqua della Francia ha sostituito 17 chiuse tradizionali situate nella vicina Vallée des Eclusiers, riducendo un giorno di navigazione a 4 minuti.
Il Piano Inclinato è un sito industriale aperto alle visite turistiche che accoglie più di 70.000 visitatori e vede transitare ogni anno circa 8.000 imbarcazioni da diporto.
Aperto tutti i giorni dal 1 aprile al 31 ottobre (escluso il 1 maggio) dalle 10:00 alle 17:00 (dalle 10:00 alle 18:00 in luglio e agosto).
Diverse opzioni di tour disponibili in barca e treno turistico.   PARKING Gps 48°42’45.7″N 7°13’02.9″E

Foto tratta da https://www.revue-ein.com/

Se volete fare brillare i vostri occhi allora dovete fermarvi a BACARAT, cittadina che ha costruito la sua reputazione mondiale sulla lavorazione del cristallo.  Il cristallo è presente ovunque a Baccarat, e rivela i suoi segreti nel museo ad esso dedicato, dove scopriamo tecniche di fabbricazione e opere notevoli: gioielli, stoviglie, illuminazione, decorazione.     Ovviamente nei negozi potrete sbizzarrirvi negli acquisti.

Riconosciuto uno dei borghi più fioriti di Francia, ha un passato medievale che si ritrova nella torre des Voués alta 30 metri, mentre particolare la chiesa moderna di Saint-Remy del XX secolo, costruita in legno e cemento intarsiato con 20.000 pezzi di cristallo, è ornata da magnifiche vetrate realizzate da artisti di Baccarat.

PARKING CAMPER GIORNO-NOTTE – Avenue de la Chapelle place du Marchè  – Baccarat – gratuito  – Gps 48°26’48.6″N 6°44’23.0″E

CAMPING DU CRISTAL – 12 CHEMIN PRES DE HON –  Baccarat – sul fiume – aperto tutto l’ anno – 10 minuti dai negozi – canoa – pesca – zona barbecue – snack bar – Gps 48°26’36.7″N 6°44’36.2″E

Logo SitoLa Lorena è caratterizzata da estati caldi e inverni freddi, spesso nevosi,  a causa della sua collocazione geografica. La regione registra però una ridotta piovosità, grazie alla vicinanza dei monti Vosgi che fungono da protezione alla regione.

Le diverse zone della Lorena presentano delle notevoli differenze le une dalle altre, le quali la rendono di particolare interesse per ii visitatori.

Come da tradizione francese, anche la Lorena vanta i propri punti di forza in ambito culinario. I piatti tipici affiancano i più originali cibi tedeschi ai piatti francesi.

I piatti tipici della regione sono a base di selvaggina, mentre i vini, ottenuti dai vigneti della stessa regione, mantengono fede alla rinomata tradizione francese, conosciuta in tutto il mondo. Inoltre la vicinanza del Belgio, contribuisce a mantenere viva l’antica tradizione legata alla birra, della quale è grande produttrice e che si ritrova in vari piatti della cucina locale.

E i nostri viaggi in camper continuano……

AVVERTENZE:
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Il vostro parere è importante aspettiamo i vostri commenti e se i nostri articoli vi piacciono condivideteli con i vostri amici !!

Logo Sito

 

2 pensieri su “Francia regione Lorena in camper

  1. Franca Busolin

    Sono entrata per caso in questo sito, guardando un post su facebook.
    Strepitoso, grazie per tutte le meraviglie che avete raccolto e i consigli che date.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.