Provenza le vie della lavanda in camper

La Provenza e le vie della lavanda in camper sono una meta molto amata all’ inizio dell’ estate, tra profumi e colori ecco un itinerario che vi porterà anche alla scoperta di bellissimi borghi antichi.

Il periodo migliore per trovare la lavanda in piena maturazione è da metà giugno a fine agosto, varia a seconda delle varietà di lavanda, dal clima, dall’altitudine e dalla latitudine.

Il clima locale è in effetti un fattore determinante per la raccolta in quanto dipende dall’umidità dell’aria.     Ovviamente un lungo periodo senza piogge può anticipare la vendemmia di qualche giorno, mentre un temporale potrebbe ritardarla.    Il consiglio è di  informarvi presso gli uffici turistici delle zone in cui desiderate recarvi.

Dovete sapere che due sono le speci principali che si coltivano : la Lavanda “vera” e il Lavandino. La principale differenza tra le due specie è data dalla resa in olio essenziale che per il Lavandino è fino a quattro volte superiore alla Lavanda e dalla qualità del prodotto, ritenuto di maggiore finezza e soavità di profumo nel caso della Lavanda vera.

Campi di lavanda in Provenza

                              QUALE POSSIBILE PERCORSO DALL’ ITALIA

PRIMO PERCORSO passando da Torino ecco che ci si dirige verso il passo del Monginevro (Circa km 300)

Se arrivate da più lontano , ad esempio dalla Lombardia o dal Veneto  percorrendo l’ autostrada ecco che potete sostare direttamente in cima al passo.

AREA CAMPER DU COLLET – Monginevro – a pagamento 16 euro (2 giorni 25 euro) – servizi ed elettricità gratuiti – 220 posti – wifi – base per belle passeggiate – paese vicino – Gps 44° 56′ 2″ N 6° 44′ 4″ E

Dal Monginevro si inizia a scendere su statale x circa 18 km sino a giungere alla cittadina di BRIANCON. Questa città d’arte e di storia, fortificata da Vauban nel XVIII secolo, è oggi classificata come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

AREA SOSTA CHAMP DE MARS – in alto inizio paese – Alquanto costosa (o pagamento a ore oppure si arriva a 35 euro al giorno) no servizi – Gps 44° 54′ 4″ N 6° 38′ 47″ E

AREA SOSTA MUNICIPALE – Rue Georges Bermond Gonnet     – GRATUITA – SERVIZI A PAGAMENTO –  Gps 44° 53′ 26″ N 6° 37′ 46″ E – A noi è piaciuta poco in quanto spesso frequentata da zingari.

Da Briancon ora si prosegue per 57 km sulla N94 sino a SAVINES LE LAC, si attraversa il lungo ponte sul Lago di Serre Poncon, si supera il paese di Chorges  sino a giungere,  dopo circa 40 Km, poco prima di La Saulce dove ci sono due possibilità. o si prende l’ autostrada A51 a pagamento oppure si  continua sulla D1085 che la fiancheggia, per altri 35 km sino a SISTERON.

AREA SOSTA A SAVINES LE LAC – D954 –  Camping-car Park  – Parking du Barnafret,  Savines le Lac  a pagamento euro 13,50 servizi ed elettricità compresi  – Gps 44°31’30.0″N 6°24’02.9″E (l’accesso da parte Pass’Etapes una carta da acquistare su internet o attraverso il terminale sul posto)

AREA SOSTA CAMPING-CAR PARK DE CROTS   –  a pagamento 12 euro servizi ed elettricità compresi –  sulla riva del lago – Gps 44° 32′ 18″ N 6° 27′ 18″ E

       (l’accesso da parte Pass’Etapes una carta  da acquistare su internet o attraverso il terminale sul posto)

SISTERON   – Avenue de la Liberation –  Area sosta a pagamento   7 euro  –   servizi a pagamento  acqua 3 euro  – Gps  44°11’27.9″N 5°56’43.8″E

Da qui altri 50 km circa si supera MANOSQUE e si imbocca la D6 verso l’ altopiano di VALENSOLE.  Vedi la Mappa interattiva :

SECONDO PERCORSO  attraverso il COLLE DELLA MADDALENA (KM 230)

 Passando da Cuneo e Borgo San Dalmazzo lungo la strada SS21 che ci porta alle fonti di Vinadio, per proseguire sino a PIETRAPORZIO, continuando su questa bella strada, ricca di bellissimi paesaggi naturali, sino a giungere alla serie di tornanti, ma molti dolci, che poco dopo ci portano al confine con la Francia.

PIETRAPORZIO – Fraz. Pontebernardo   Area sosta comunale a pagamento    servizi gratuiti – elettricità – Gps  44°20’55.4″N 7°01’03.8″E

Seguendo poi la D900 arriviamo a BARCELLONETTE; se amate la montagna la valle dell’Ubaye è un mondo intero da esplorare.   Ma proseguiamo sino a SAINT VINCENT LES FORT  dove ritroviamo un braccio del Lago di Serre Poncon.

BARCELONNETTE – Digue de la Gravette 21  – Area sosta a pagamento con            servizi gratuiti – elettricità  – Gps 44°22’57.6″N 6°39’25.4″E  Oppure Bd de l’Adroit   Parcheggio misto gratuito

Ecco che ora o si prosegue intorno al lago sino a La Breole, la Saulce e giù verso Sisteron per circa 75 km.(vedi percorso precedente) oppure si va verso DIGNES LES BAINS e Valensole per circa 100 km. 

DIGNES LES BAINS – Avenue des Thermes (a fianco le terme –  per la città c’ è il bus)  Area sosta gratuita – servizi a pagamento – Gps 44°04’47.8″N 6°15’39.7″E

In questa cittadina vi segnaliamo ” Musée de la Lavande & Lavandières en Provence” al 32 Boulevard Gassendi, un negozio combinato di prodotti locali e prodotti Cure Gourmande.

Presentano un’intera gamma di fragranze per ambienti, fragranze per il corpo, cosmetici, oli essenziali, ma anche torroni, caramelle, biscotti, cioccolatini … E, naturalmente, un’ampia gamma di prodotti a base di lavanda fine della regione di Dignois.    E poi c’ è la visita al Museo dove uno spettacolo di suoni e luci ti trasporterà nel passato, facendoti scoprire la bellezza ma anche la durezza del lavoro in montagna, grazie ai ricordi degli anziani che condividono con te le loro esperienze e ricordi.

Vedi la Mappa interattiva:

Come potete vedere dalle mappe il secondo percorso ha meno km ma il tempo è similare in quanto si percorre più lentamente e tra le montagne

                                          UNA INTERESSANTE DEVIAZIONE 

Se come abbiamo fatto noi arrivate da DIGNE LES BAINS e avete abbastanza giorni di vacanza, vi consigliamo una piccola deviazione verso CASTELLANE, una pittoresca cittadina medievale proprio a due passi dalle GOLE DEL VERDON e dal LAGO DI SAINT CROIX.

Area sosta municipale a pagamento  euro 9,00 con servizi gratuiti  – vicino al centro storico e negozi – lungo il fiume-accesso tramite sbarra-una trentina di posti – pagamento con moneta –  Ancienne Route de Grasse               Gps  43°50’47.1″N 6°30’53.4″E

Area camper a pagamento euro 6,50 con servizi gratuiti- elettricità a pagamento – a 1 km dal centro – oltre il museo della guerra – poco pratica se piove – D4085 Route de Digne.    Gps 43°51’17.0″N 6°30’05.8″E

-Per una sosta diurna Parcheggio delle piscine.  Gps    43°50’42.1″N 6°30’51.5″E 

Il canyon del Verdon è una spettacolare gola che va dai 700 ai 1500 metri di profondità, immersa in una natura rigogliosa.     Costeggiando queste gole si arriva al lago di Sainte-Croix di un colore verde brillante dato dall’alta concentrazione di sostanze mirali che compongono le sue acque e i suoi fondali.   Intorno al lago trovate diversi campeggi per la sosta.     

MOUSTIERS SAINTE MARIE  è il primo villaggio che trovate nei pressi del lago e  si trova  nel mezzo di due maestosi rupi rocciose attraversate da un ruscello di montagna.   Passeggiando tra le viuzze strette scoprirete le 15 botteghe di faiences, ovvero le maioliche smaltate.

Area sosta a pagamento euro 8,60- servizi a pagamento – 30 posti – Rue de la Bourgade, Moustiers Sainte Marie – Aperta 1/04  1/10 Gps 43°50’36.1″N 6°13’09.4″    Oppure Camping Saint Jean o Camping Manaysse

Per informazioni più dettagliate vi invitiamo a leggere un altro nostro diario della zona cliccando il seguente link : https://www.camperviaggiareinsieme.it/gole-del-verdon-e-dintorni-in-camper

                                   LA PROVENZA E LE VIE DELLA LAVANDA

Pensare alla Provenza significa pensare al profumo e al colore viola della lavanda, mescolato all’ azzurro del cielo soleggiato e al giallo oro dei campi di grano o dei girasoli, senza dimenticare il rosso dei papaveri.

L’ altopiano più famoso è sicuramente quello di VALENSOLE.    Arrivati a Manosque vi basterà girare sulla D907 e proseguire lungo la D6 per trovarvi circondati da infiniti campi di lavanda perchè in pratica taglia proprio a metà il plateau, dopo fate anche la D8 che da Valensole va verso Puimuisson.

Attenzione a dove parcheggiate lungo i campi di Valensole! una sosta può costarvi, 150€, anche x un minuto…visto che le telecamere montate sulle auto della gendarmeria che fanno su è giù per le strade che delimitano i campi di lavanda, non fanno sconti a nessuno!

Visitate almeno una delle tante distillerie che troverete lungo il percorso, come LAVANDES ALGELVIN (Gps 43°49’26.2″N 5°56’18.3″E), dove troverete tantissimi prodotti tipici a base di lavanda come olio essenziale, saponi, creme, sacchetti profumati etc., utilizzano solo la lavanda e il lavandino di loro coltivazione. 

Il villaggio di per sè è davvero piccolo, ma potrete passeggiare tra le sue viuzze alla scoperta delle botteghe che vendono i prodotti tipici della Provenza, come il miele di lavanda dal sapore delicato, prodotti che potrete anche acquistare nella aziende agricole dei dintorni.  

Il mercato di Valensole si tiene il mercoledì e il sabato dalle 8 alle 13 nella piazza centrale della città ed è ovviamente ricco non solo di lavanda ma anche di prodotti gastronomici a base di questa pianta. Pane, formaggio, olio, persino vino aromatizzato, non c’è un prodotto che non abbia la lavanda tra i suoi ingredienti.

Infatti se amate  gustare dolci e dolcetti  aromatizzati al miele di lavanda, ma non solo, visitate anche  APIOR  una azienda artigianale in Route de Manosque n. 4 Valensole, con possibilità di visitare la fabbrica dal martedi al venerdi dalle ore 9 alle 12.  Gps 43°50’07.8″N 5°58’33.0″E

Se sarete in Provenza dopo la prima settimana di Luglio, potrete assistere a uno dei momenti più coinvolgenti dell’anno: la raccolta della lavanda, a cui seguono bellissime feste popolari che celebrano questo evento.   A Valensole la festa della lavanda si tiene intorno al 18 di Luglio.

A Valensole purtroppo non c’ è più il Campeggio municipale, noi per la visita abbiamo sostato  nel Piazzale Frédéric Mistral – Parcheggio misto gratuito – Gps  43°50’10.7″N 5°59’13.1″E ( il mercoledì e il sabato dalle 8 alle 13 è occupato da bancarelle del mercato)

Se vi dirigete verso PUIMOISSON lungo la strada vedrete altri campi di lavanda e appena fuori paese c’ è una area x camper e ad inizio paese c’ è l’ ATELIER DES LAVANDES

AREA CAMPER LE LAVANDINS – a pagamento 6 euro servizi compresi – Il paesino dista circa 500 metri ed è raggiungibile con una stradina a fianco dell’area. Più vicino è un supermercato sulla strada asfaltata accanto alla pompa di benzina a circa 200 metri. – Gps 43° 52′ 10″ N 6° 7′ 54″ E

Proseguendo ancora x 6 km sulla D108 ecco che sarete in mezzo la natura al  CAMPING LA FERME BIO DE VAUVENIERES a SAINT-JURS – 25 siti su un terreno di oltre 2 Ha, un sanitario di cui 3 docce, wc, lavandini e una lavatrice – carico acqua no scarico – giochi x i bambini – cani ammessi – aperto da aprile a ottobre.  Tel. (+33) 6 50 74 37 11 – Gps 43°53’52.7″N 6°10’51.5″E    Questo il sito del campeggiohttps://ferme-de-vauvenieres.fr/

Posizionato all’estremità dell’altopiano di Valensole e ai piedi del Montdenier, offre una vista panoramica sui campi di lavanda e sulle montagne circostanti. Inoltre potrete acquistare i loro prodotti biologici, ordinare una ottima colazione e il pane fresco.

Torniamo verso MANOSQUE con centro storico formato da una ragnatela di vicoli e piazzette. Da vedere Notre-Dame de Romigier e la sua veneratissima statua della Vergine Nera, la trecentesca Porte Soubeyran con la sua torre con orologio del Settecento nonché il mercato del sabato in Place Pagnol. 

Uno stabilimento molto interessante è “L’ OCCITANE en Provence“, Chemin de Saint-Maurice – Manosque, nato nel 1976 per creare prodotti a partire da oli essenziali e ingredienti naturali sviluppati secondo i principi della fitoterapia e dell’aromaterapia; fino ad oggi, la lavanda è rimasta un ingrediente essenziale nella composizione dei prodotti di bellezza L’Occitane.

Percorsi accessibili alle persone con mobilità ridotta – Gli animali non possono entrare nello stabilimento – PARCHEGGIO GRATUITO Gps 43°48’01.8″N 5°48’51.5″E

Rimarrete incantati dal giardino Mediterraneo. Una passeggiata sensoriale tra specie selvagge e coltivate che vi faranno scoprire le piante aromatiche e medicinali tipicamente mediterranee che vengono utilizzati per i loro trattamenti e profumi.  ACCESSO LIBERO 7 GIORNI SU 7 DA APRILE A DICEMBRE E DAL LUNEDÌ AL SABATO PER IL RESTO DELL’ANNO VISITA GUIDATA SU RICHIESTA.

FLOWER CAMPING PROVENCE VALLEE’ 1138 avenue de la Repasse Manosque – Cani ammessi al guinzaglio – piscina – wifi – Aperto dal  1 aprile al 31 ottobre – Gps 43°49’48″N 5°45’49″E

SOSTA CAMPER LES LAURIERS – Chemin des Blanquettes MANOSQUE – (prezzo indicativo 26 euro) zona tranquilla delimitata da siepi – servizi carico scarico elettricità – negozi a 500 m. – Gps 43° 48′ 47″ N 5° 47′ 3″ E

AREA MUNICIPALE – Avenue Léo Lagrange a  Sainte-Tulle – 5 euro passa polizia municipale a raccogliere – centro 300 m. – servizi gratuiti – Gps 43° 47′ 7″ N 5° 45′ 54″ E – A circa 7 km da Manosque. 

Si prosegue per circa 25 km verso FORCALQUIER, un grazioso borgo arroccato a uno sperone di roccia e circondato da campi di lavanda che potrete ammirare anche salendo una ripida scalinata che vi porta in cima alla cittadella.  

Da vedere la Place Saint-Michel e la sua fontana cinquecentesca, la cattedrale di Notre-Dame du Bourguet, il Convento des Cordeliers e la necropoli-giardino ottocentesca dell’Avenue Fontauris, considerato il più bel cimitero di Francia.

Consigliato il Biscottificio Forcalquier, 32 Avenue Saint Promasse,  Forcalquier.
Biscotti preparati con farine artigianali di fattoria da agricoltura biologica

Se poi amate i liquori non perdetevi la Distilleries et Domained de Provence dove si producono dal 1898 liquori locali, erede di una tradizione ancestrale, la distilleria vi invita a venire a scoprire la sua gamma di aperitivi e liquori provenzali tra cui il famoso Pastis Henri Bardouin, Rinquinquin alla pesca, Farigoule al timo, Absente (liquore all’assenzio), il Bigarade a base di arance amare e l’Amandine (alle mandorle).    Non so a voi ma a me solo a leggere il nome di questi liquori mi viene la voglia di assaggiarli tutti !!

E ancora a 13 km a sud della cittadina si trova LA TERRE D’ OC dove acquistare tutto ciò che riguarda candele e profumi.

AREA SOSTA  Avenue Saint-Promasse – GRATUITA con servizi – un sentiero segnalato conduce al centro in 12 minuti, dove uno dei più grandi mercati della regione si tiene lunedì. Anche Intermarché, con panetteria, a 5 minuti a piedi – Gps 43° 57′ 28″ N 5° 47′ 25″ E

A soli 5 km c’ è il PRIORATO DI SALAGON, un complesso monumentale situato nella pianura di Mane. i cui giardini ricolmi di fiori di lavanda vi accolgono nel silenzio del convento, un angolo di pura serenità dove imparare tutto su questo prezioso fiore lilla.                La chiesa, in pietra calcarea originaria del luogo, risale addirittura all’ XI secolo.  Il museo etnografico che vi è ospitato raggruppa una collezione di oltre 15mila oggetti che evocano la vita rurale della prima metà del XX secolo.   PARCHEGGIO Gps 43°56’08.0″N 5°45’35.2″E

Da qui ci si inoltra nel Parco naturale del Luberon dove assolutamente vi consiglio di fare una visita al villaggio di ROUSSILLON, dove il colore predominante sarà il rosso dorato delle sue case con tutte le sfumatore di arancione e giallo delle terre e delle rocce che compongono la valle del Sentiero delle Ocre.

PARCHEGGIO ANCHE PER CAMPER ombreggiato (un po in pendenza) costo diurno 3 euro notturno 6 euro- NO SERVIZI – Gps 43°53’47.0″N 5°17’45.9″E – una passeggiata e si arriva in paese

GORDES è uno dei più bei villaggi di Francia, abbarbicato su un promontorio; il castello, le varie botteghe di artigiani, stradine lastricate e la piazza ombreggiata sono un invito al passeggio.

AREA SOSTA MUNICIPALE – Rue de la Gendarmerie,  Gordes – Parcheggio con camper service – 8 EURO –  a fianco la gendarmeria e i vigili del fuoco. A circa 500 metri dal centro del piccolo borgo. In leggera pendenza su asfalto.  Gps 43°54’54.0″N 5°11’51.4″E.

DOMAINE DU CAMPING DES SOURCES – Route de Murs  GORDES – con una panoramica a 180 ° vista sul Luberon – Piscina – degustazione di vini della regione sulla terrazza del bar – ristorante – fitness – passeggiate alla Badia di Senanque o Véroncle Gorge con partenza dal campeggio – Aperto 01/05/2021 AU : 25/09/2021 – Gps 43°55’32.1″N 5°12’16.6″E

Ed eccoci nuovamente immersi nella lavanda in un paesaggio da cartolina, di fronte all’ ABBAZIA DI SENANQUE, abitata dai monaci cistercensi che producono miele, olio di lavanda e liquori.

Potrete raggiungerla attraverso la statale D177 (Route de Senanque) o forse allungando un pochino,  ma tramite un percorso facilmente agibile soprattutto per grandi camper, potete imboccare di fronte al castello la D15 Route de Murs, poi la D244 e la D177 verso il parcheggio Abbazia  (Gps 43°55’52.8″N 5°11’20.4″E)

Se volete puntare per una decina di km verso sud ecco COUSTELLET dove c’ è un altro interessante MUSEO DELLA LAVANDA.      Per la lavanda fine, Georges Lincelé, figlio e nipote di coltivatori di lavanda dal 1890, ha una vera e propria passione; è lui infatti a creare il più grande spazio naturale al mondo dedicato a questo fiore, accanto a un piccolo villaggio di una trentina di abitanti tra Luberon e Monte Ventoux.

Raccoglie la più grande collezione privata esistente di alambicchi di rame per la lavanda tanto da creare nel maggio 1991 il Musée de la Lavande di Coustellet: un concentrato di aroma e di cultura della lavanda in un magnifico edificio di pietra.

PARCHEGGIO MISTO – Gps 43°52’10.7″N 5°08’44.4″E – Le Chateau du Bois Provence 276 Route de Gordes,  Cabrières-d’Avignon.

Se dopo Gordes volete puntare verso nord altra tappa nota tra gli appassionati della lavanda è SAULT, tra la vallata che porta il suo nome e il MONT VENTOUX.        Questa è la zona dove la maturazione della lavanda si può vedere fino ad agosto, infatti al 15 agosto di tiene la FESTA DELLA LAVANDA.                C’ è da dire però che purtroppo i cambiamenti climatici degli ultimi anni sta costringendo la raccolta all’ inizio del mese di agosto, pertando meglio recarsi in zona entro la fine di luglio.

La cittadina è anch’ essa famosa per le sue botteghe ricche di prodotti locali alla lavanda o al miele, ma anche per il torrone realizzato ancora come un tempo, per i formaggi di capra e per vari tipi di salsicce e carni (in particolare l’agnello del Plateau-d’Albion).        Andate alla Distillerie du Vallon, una distilleria che lavora la lavanda dal 1947, sulla Ancienne Route d’Aurel, località Le Vallon.

Questo può essere un buon punto di partenza per poi visitare altre bellezze della zona a cominciare dal Mont Ventoux, le Gole della Nesque, il Plateau d’ Albion e le gole di Toulourenc, considerato come uno degli angoli più belli dell’Alta Provenza, dove in estate l’ acqua bassa del fiume permette ai turisti di passeggiare con i piedi dentro mentre regala qua e là piccole spiaggette.

PARKING P3 X CAMPER gratuito – Avenue de la Résistance SAULT – servizi gratuiti – Centro a 400 metri – sosta x 24 ore – Supermercato nelle vicinanze – Gps 44° 5′ 40″ N 5° 24′ 48″ E

CAMPING DU DEFENDS – Route de Saint-Trinit,  Sault –  nel cuore di una foresta – 92 piazzole – 3 blocchi sanitari – piscina – cani al guinzaglio – wifi – Gps 44°06’10.4″N 5°25’29.6″E

Rimanendo nei pressi di Sault e non lontano dal Parco Naturale Regionale del Luberon, Saint Christol è situato nel mezzo di una campagna mozzafiato, al centro del Plateau de Albion.      In paese è possibile visitare una bella chiesa romanica interessante soprattutto per le colonne decorate con serpenti, leoni e altre bestie favolose. 

Se poi siete appassionati di pozzi e grotte dovuti all’ erosione dell’ acqua, Saint Christol sarà una meta per voi molto interessante.     Qua le vaste distese di lavanda  si alternano ai campi dorati di cereali. 

CAMPING MUNICIPAL LE SEUIL – Route d’Apt a Saint-Christol – 17 piazzole ombreggiate – canui ammessi – ad un’altitudine di 850 m, sul Plateau d’Albion – 500 m dal paese e dai negozi locali – Aperto dal 01/06 al 30/09 – Gps 44°01’38.3″N 5°29’52.5″E

Ecco la Mappa interattiva del percorso della Lavanda:

E dopo avere trascorso alcune giornate indimenticabili tra profumi inebrianti, i colori meravigliosi della Provenza dove i paesaggi sembrano usciti direttamente da un quadro impressionista, i meravigliosi contrasti che nascono alla sera, il rumore delle cicale nei campi dorati, ritornerete a bordo del vostro amato camper verso casa appagati ed emozionati, con la promessa di tornare al più presto in queste zone.

Se siete interessati a conoscere in modo più approfondito la Provenza vi invito a leggere un altro nostro diario dettagliato cliccando il seguente link 

IL VOSTRO PARERE per noi è importante pertanto vi invitiamo a lasciare un commento sottostante e se vi sono piaciuti anche a condividere con i vostri amici i nostri articoli. Grazie 

AVVERTENZE
I nostri diari raccontano viaggi fatti in diversi anni per cui le cose da noi menzionate nel tempo si sa possono cambiare: le soste gratuite possono diventare a pagamento, i prezzi possono aumentare, le aree di sosta possono cambiare gestione o chiudere, ed anche la qualità dei servizi può migliorare o divenire più scadente.    Anche in base al periodo le situazioni possono variare; alcune soste in libera possibili in inverno in estate piena stagione turistica potrebbero essere meno tollerate, o certi comuni possono porre divieti ai camper dove prima non c’ erano.

Logo Sito

 

3 pensieri su “Provenza le vie della lavanda in camper

  1. Pingback: Alta Provenza e Luberon in camper | Camperviaggiare Insieme

  2. Ermanno Briccolani

    Buongiorno,

    complimenti per i tuoi servizi .
    Precisi, ben espost,i esaustivi, ricchi di annotazioni e consigli pratici più disparati.
    Con un riferimento anche agli amici a 4 zampe per i quali sono direttamente interessato.
    Non so quanto tempo ci sia voluto per tutti questi viaggi per i quali ti rinnovo i complimenti.
    Io spero di iniziare il prossimo anno.
    Nel caso, farò sicuramente tesoro dei tuoi rendiconti, che saranno per me costante punto di riferimento.

    Ti saluto cordialmente e ti auguro ancora tanti viaggi .

    Ermanno Briccolani

    1. camper_admin Autore articolo

      ma grazie noi siamo camperisti da circa 12 anni e speriamo sempre con i nostri racconti di esservi utile – se hai bisogno puoi seguire anche la nostra Pagina su facebook e scriverci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.